La guerra a distanza tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli continua a imperversare, nonostante i due si siano separati professionalmente due anni fa. Nel pomeriggio del 7 luglio Magalli aveva ironizzato sui suoi social con un messaggio ermetico, ma decisamente esplicito, in cui accompagnava il dato di share del nuovo programma che Adriana Volpe sta conducendo con Alessio Viola su Tv8, Ogni mattina, con una emoticon che stava a significare il gesto di zittire qualcuno. Al commento di un utente che riteneva di cattivo gusto gioire per l'insuccesso altrui, Magalli aveva risposto: "Non sto gioendo, dico solo che forse sarebbe meglio star zitta", rispondendo proprio a uno sfottò della Volpe in diretta a Ogni Mattina.

La risposta di Adriana Volpe

Quel post di Giancarlo Magalli è stato poi cancellato nelle ore successive, ma Adriana Volpe non ha perso occasione di alimentare ancora di più il battibecco a distanza con il conduttore de I Fatti Vostri, aprendo così la trasmissione questa mattina:

Vorrei fare una replica a un messaggio, un posto che Giancarlo Magalli ha scritto ieri e che oggi ha prontamente tolto. In questo messaggio c'era un gesto che dice di stare zitta. Caro Giancarlo, questo gesto non me lo fai, hai provato per tanti anni a farmi stare zitta, non ci sei riuscito e non ci riuscirai oggi. Io sto vivendo questa bella avventura insieme a una squadra e una rete che stimo e in cui credo. E tu, caro Giancarlo, con questo gesto dimostri di non avere rispetto delle persone e delle donne. Questo io non te lo permetto.

La guerra tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli

Da qualche anno l'eterna diatriba tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli tiene banco nel mondo della TV. I due hanno dato vita a una guerra iniziata in diretta, con litigi e frecciatine reciproche, e finita prima con l'uscita di Adriana Volpe dal cast della trasmissione di Michele Guardì, poi in tribunale, con l'accusa di diffamazione per il presentatore. In tempi in cui il piccolo schermo sembra vivere principalmente di questo, ovvero liti, battibecchi e dissensi tra i conduttori che si consumano in una zona mista tra il dietro le quinte e il davanti alla telecamera, Volpe e Magalli si possono definire certamente antesignani di un genere.