Paola Caruso ha preso parte alla puntata di ‘Domenica Live‘ trasmessa il 3 febbraio. Barbara D'Urso ha voluto ospitare la showgirl nel suo salottino per leggerle una lettera arrivata in redazione. Dato che la Caruso è ormai al nono mese di gravidanza, ha preferito anticiparle il contenuto della missiva. Paola è stata adottata e oggi una donna sostiene di essere la madre biologica. La showgirl ha ammesso: "La sera della notizia ho avuto le contrazioni. Io non ho mai saputo nulla perché non ho avuto mai il coraggio di chiedere nulla ai miei genitori perché mi sembrava una mancanza di rispetto. Temevo potessero pensare che io non li amassi. Io invece li amo da morire".

La lettera della presunta sorellastra

Barbara D'Urso ha spiegato di aver contattato la signora in questione e la figlia per essere certa che non si trattasse di mitomani. Hanno fornito alla redazione nome e cognome e delle foto. Inoltre, si sarebbero già recate nella clinica dove la donna ha partorito per ottenere tutta la documentazione e hanno assicurato di non volere nulla dalla showgirl e di non avere intenzione di allontanarla dalla famiglia che l'ha cresciuta. Infine, la presunta sorellastra ha scritto una lettera a Paola Caruso:

"Ciao Barbara, sono una ragazza di Catanzaro, guardando la storia di Paola Caruso mia madre mi ha detto: ‘Questa è mia figlia'. Mia mamma vuole togliersi questo peso che ha dentro il suo cuore, dato che Paola sta per diventare mamma. Era dicembre del 1984, mia mamma si trovava con mia nonna nella clinica Sant'Anna di Catanzaro. Partorisce una bellissima bambina, bionda con gli occhi azzurri. L'ostetrica le disse: ‘È bellissima, ha due occhioni celesti'. Solo che poi mamma è stata male, mia nonna è stata sempre contraria a questa gravidanza perché il padre, che è un calciatore, se n'era andato e fece in modo che al suo risveglio le dicessero che la bimba era morta. Ma dopo mesi mia nonna confessa a mia mamma di aver preso lei questa decisione. Mamma è consapevole che Paola ha la sua vita e che la sua mamma è la donna che l'ha cresciuta, però desidera solo dirle che non è stata lei ad abbandonarla. Non vuole altro da lei".

La showgirl commossa chiede il test del DNA

Dopo aver ascoltato la lettera, Paola Caruso si è sciolta in lacrime. Quindi, con un filo di voce, ha commentato: "Io ne ho passate tante in questo periodo. Non voglio illudermi. Magari è la mia mamma biologica. Penso anche a questa donna come si è sentita quando le hanno detto che la bimba era morta e invece non era così". La showgirl, poi, ha dato un'occhiata alle foto della donna e ha commentato sempre più commossa: "Un po' mi somiglia. Sono scioccata. Io voglio parlarne con la mia mamma. Poi, prima di incontrarla e di affezionarmi a lei, magari un test del DNA…Se lei è disposta". Barbara D'Urso ritiene che la donna sia disponibile a farlo.