È con le lacrime agli occhi che Paola Caruso, ospite di Barbara D’Urso a Domenica  Live, ha rivelato di essere stata adottata. La showgirl, due volte concorrente dell’isola dei famosi in Italia e in Spagna, ha raccontato parte della sua storia familiare con la promessa che ne parlerà ancora, al fine di raccontare la sua storia per intero. “Sono stata adottata” ha esordito la Caruso “Non conosco i miei genitori biologici, solo quelli adottivi”.

Come lo ha scoperto la Caruso

La Caruso ricorda di averlo scoperto per caso quando aveva 13 anni. Fu un’amica a confessarglielo nel bel mezzo di una lite, pur non avendo intenzione di ferirla: “L’ho scoperto che avevo 13 anni, ero già grande ed ero in un periodo delicato. Me lo disse una mia amica. I nostri genitori erano amici e anche lei era stata adottata. Un giorno litigammo perché ci piaceva lo stesso ragazzo. Le dissi una cosa brutta, tipo che non poteva prendersi il ragazzo che piaceva a me perché era stata adottata e lei mi disse che lo ero stata anch’io”.

I problemi in famiglia

La Caruso ricorda di aver sempre sospettato di non far parte di quella famiglia calabrese che si prese cura di lei fin da quando ne aveva memoria. Pare che, sebbene consideri come suoi genitori quelli adottivi, la famiglia allargata d’origine non l’abbia mai trattata allo stesso modo degli altri, facendola pesare una differenza che lei nemmeno sapeva esistesse:

A quel punto cominciai a pensare. Nella mia famiglia erano tutti scuri, ero l’unica bionda con gli occhi verdi. Anche gli altri mi trattavano male, mi davano i pizzicotti. Io l’ho sempre sentito. Reagii malissimo, andai a casa gridando e spaccai tutto. I miei avevano paura e preferirono non dirmi niente.