Daniele chiede l’aiuto di C’è posta per te per cercare il padre Pietro, che lo ha abbandonato poco dopo la nascita. Ha 28 anni e quell’uomo che l’ha messo al mondo non l’ha mai conosciuto. Maria De Filippi ha accettato la richiesta del giovane, pur spiegandogli che, con ogni probabilità, l’abbandono è stato intenzionale: padre e figlio vivono a pochi chilometri di distanza, ma Pietro non ha mai voluto raggiungere il figlio.

Il primo incontro con Pietro

Quando Daniele si trova di fronte il padre per la prima volta, lo attacca. Gli chiede di spiegargli perché lo ha abbandonato e perché, in tutti quegli anni, non lo ha mai cercato. Bastano quelle parole di rabbia, comprensibili dopo un abbandono tanto lungo, a scatenare la reazione di Pietro che chiede subito a Maria De Filippi di chiudere la busta. Il pubblico rumoreggia, sorpreso di fronte a una manifestazione di palese freddezza. La De Filippi tenta di fargli cambiare idea e riesce a spiegargli almeno in parte la storia di quel figlio dimenticato.

Pietro resta gelido, Daniele chiude la busta

Vuoi sapere quando sei nato? Non te lo dirò mai perché non lo so”: questa frase pronunciata dall’uomo che l’ha messo al mondo convince Daniele a spezzare anche quel breve filo che lo lega al suo padre biologico. “Maria, ti prego, chiudi la busta” chiede Daniele, ormai deciso a non vedere più quell’uomo. Pietro non ha dimostrato nemmeno un minimo di empatia nei confronti del figlio, nemmeno con la consapevolezza chiara di avere mancato nei suoi confronti. Quando il figlio chiede di chiudere la busta, non si oppone, non cerca di spiegarsi. Va via sereno, ribadendo di avere 4 figli che lo aspettano a casa. Figli che avranno assistito a quanto accaduto questa sera a C’è posta per te, così da trarre le dovute conclusioni.