Secondo il sito Bloomberg, che cita fonti anonime, Mediaset e Netflix avrebbero raggiunto un accordo pluriennale per la co-produzione di 7 film. La notizia non è stata ancora ufficializzata ma, se confermata, si tratterebbe della partnership più vasta mai raggiunta dal colosso dello streaming in Italia. Stando a quanto trapelato, l’accordo dovrebbe essere ufficializzato l’8 ottobre in occasione di un evento a Roma cui parteciperà il Ceo di Netflix Reed Hastings.

L’apertura dimostrata da Piersilvio Berlusconi

In occasione della presentazione dei nuovi palinsesti Mediaset, Piersilvio Berlusconi aveva dichiarato di essere in trattativa avanzata con Netflix per la co-produzione di contenuti. Oggi anche Variety sostiene che l’accordo abbia ormai visto la luce e che sia in attesa di essere presentato. A precederlo sarebbe stato lo sbarco su Italia1 della terza stagione di Stranger Things. “Con Netflix e Amazon abbiamo conversazioni e un buon rapporto” aveva asserito l’amministratore delegato di RTI a luglio “non vediamo Netflix come un nemico. Il loro modello di business non è basato sulla pubblicità”. E a chi gli chiedeva se ci fossero co-produzioni in vista, aveva risposto: “Ci piacerebbe”.

I dettagli dell’accordo

L’accordo tra il gigante dello streaming e il broadcaster italiano prevedrebbe un investimento maggiore da parte di Netflix nella produzione dei 7 film realizzati in collaborazione con Mediaset e diversi lanci in anteprima per un periodo limitato. Diversi i progetti italiani pilota, come Made in Italy la fiction con Greta Ferro e Margherita Buy dedicata agli esordi dei più grandi stilisti italiani nel mondo. Raggiunti da Bloomberg, i rappresentanti di Mediaset e Netflix avrebbero preferito non commentare la notizia.