L'avventura di Asia Argento a X Factor si è ufficialmente chiusa. A partire da giovedì 25 ottobre, data in cui partirà la fase live del talent, al suo posto vedremo Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale. Una sostituzione decisa dopo lo scandalo delle accuse di molestie da parte di Jimmy Bennett, su cui Sky ha deciso di non tornare indietro. Questo nonostante il pubblico si sia schierato dalla parte di Asia, apprezzando le sue capacità come giudice e le sue competenze musicali. A difendere la Argento interviene anche Morgan, ex compagno dell'attrice. Intervistato da Vanity Fair in occasione del Premio Tenco, di cui è  co-conduttore, ha criticato la scelta di sospenderla dal ruolo:

Asia Argento è una grande professionista. Io non entro del merito del dibattito sul perché è stata rimossa, non conosco a fondo la faccenda e non mi interessa entrarci, dico solo che a fare quel lavoro lì lei era molto brava.

Morgan difende la ex (e mamma di sua figlia)

Morgan non era mai intervenuto direttamente nel caso Bennett, preferendo restarne fuori per rispetto nei confronti della ex, madre di sua figlia Anna Lou. Ora, il cantante prende posizione, chiedendo di separare la professionalità di un personaggio dalla sua vita personale: "Asia Argento è lei con i suoi problemi, ma ognuno ha i suoi problemi e dovrebbe pensare a quelli. Bisogna essere più capaci di apprezzare il professionismo e non inseguire il gossip. Perché il talento, la bravura sta proprio lì: nel saper essere dei professionisti nel proprio campo. Mettete in discussione qualcuno quando dimostra di non aver talento, non quando c’ha dei fidanzati o delle storie morbose alle spalle".

L'idea di Morgan al posto di Asia: un falso allarme

Nelle scorse settimane, peraltro, era girata voce che proprio Morgan sarebbe entrato a X Factor al posto della Argento. Un'eventualità presto smentita. Marco Castoldi non è contro il nuovo giudice Lodo Guenzi: "Anche Lodo è molto bravo –  tra l’altro questa sera farò un duetto con lui, perché lo Stato Sociale è un ottimo gruppo, una realtà interessante che darà buoni frutti, e son contento che a X Factor ci vada il leader di un gruppo che è anche capace di esprimersi a parole e non soltanto a canzoni". "Però non bisogna vederlo come un sostituto di Asia – continua Morgan – perché nessuno deve sostituire nessuno, e pure il mio era un falso allarme. Lodo va a fare una cosa al di là di Asia Argento".