190 CONDIVISIONI
7 Luglio 2018
23:14

Mirko Trovato, da ‘Braccialetti rossi’ ai nuovi film con Diego Abatantuono e Michele Riondino

Non si arresta la carriera del giovane attore che ha trovato il successo grazie al ruolo di Davide nella fiction “Braccialetti rossi”. Mirko ha esordito al cinema per Federico Moccia, ha recitato in una serie italiana Netflix e sta girando i film “Restiamo amici” e “Un nemico che ti vuole bene”.
A cura di Valeria Morini
190 CONDIVISIONI

Il pubblico più giovane non ha dimenticato Mirko Trovato, l'attore lanciato da uno dei prodotti Rai più amati di sempre dai teenager, vale a dire "Braccialetti Rossi". Mirko vi ha interpretato il ruolo di Davide, conquistando il cuore del pubblico e raggiungendo così il successo che gli sta permettendo di costruire una bella carriera. E il 2018 è destinato a essere per lui un anno d'oro: oltre a sostenere la maturità, Trovato ha in lavorazione ben due film: sarà al fianco di  del grande Diego Abatantuono in "Un nemico che ti vuole bene" e in "Restiamo amici", con un cast stellare.

Chi è Mirko Trovato, il successo con Braccialetti Rossi

Nato a Pomezia, in provincia di Roma, il 13 Febbraio del 1999, Mirko ha iniziato a recitare in "Braccialetti Rossi" a soli 15 anni, nel 2014. Interpretare per tre stagioni Davide, il ragazzo che muore alla fine della prima annata e torna successivamente in forma di spirito, lo ha reso un idolo delle adolescenti, con qualche "effetto collaterale" come le file di fan sotto casa. Nel 2015, ha girato anche "Lontana da me", web serie sulla vita dei ragazzi ‘dell'età dei like‘ prodotta (come "Braccialetti Rossi") da Rai e Palomar.

In Non c'è campo e nella serie Baby

Nel 2017, è arrivato il momento dell'esordio al cinema. Federico Moccia l'ha voluto nel film da lui diretto "Non c'è campo", in un grande cast "all teen" guidato da due "big" come Vanessa Incontrada e Gianmarco Tognazzi. Veniamo quindi al 2018, che si apre con la sua partecipazione a una curiosa serie italiana per Netflix intitolata "Baby", tuttora in lavorazione: ancora una storia giovanile, che racconta la vita segreta di alcuni adolescenti romani del quartiere Parioli (ispirata a fatti realmente accaduti) ed è interpretata da Paolo Calabresi, Claudia Pandolfi, Isabella Ferrari, Tommaso Ragno, Galatea Ranzi e Alice Pagani.

Mirko Trovato in Restiamo amici e Un nemico che ti vuole bene

La definitiva consacrazione di Trovato sul grande schermo potrebbe arrivare con due titoli. Il primo è "Restiamo amici" di Antonello Grimaldi, in cui affianca attori del calibro di Michele Riondino, Alessandro Roja, Violante Placido, Sveva Alviti e Libero de Rienzo. La storia è quella di un pediatra, vedovo sull'orlo della depressione e con un figlio adolescente. La loro vita potrebbe cambiare per sempre grazie alla telefonata di un amico e a un'eredità milionaria.

"Un nemico che ti vuole bene" di Denis Rabaglia è invece tra i titoli Medusa più attesi della prossima stagione. Thriller con un interessante Diego Abatantuono in veste inedita, racconta la storia di un professore di astronomia (lo stesso Abatantuono) che salva la vita a un giovane ferito di nome Salvatore (Antonio Folletto). Quest'ultimo si rivela essere un killer di professione che gli promette di uccidere un suo nemico, chiunque sia. Nel cast, anche Massimo Ghini, Sandra Milo, Roberto Ciufoli e Antonio Catania. Occhialuto e capellone, Mirko Trovato sarà piuttosto irriconoscibile nel ruolo del giovanissimo Massimo Stefanelli.

190 CONDIVISIONI
Michele Riondino: "La Mostra di Venezia mi ha promosso come 'padrino', poi farò un musical"
Michele Riondino: "La Mostra di Venezia mi ha promosso come 'padrino', poi farò un musical"
370 di askanews
Le foto di Michele Riondino
Le foto di Michele Riondino
36.665 di Spettacolo Fanpage
Michele Riondino è il padrino della Mostra di Venezia 2018
Michele Riondino è il padrino della Mostra di Venezia 2018
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni