Durante la nona puntata del Grande Fratello Vip 2020, la rivalità tra Maria Teresa Ruta e Matilde Brandi entra nel vivo. Nel corso della penultima puntata andata in onda, la conduttrice Rai aveva confessato di avere “soffiato” un lavoro alla collega, firmando un contratto per più puntate che non presupponesse la presenza di Matilde. In un’altra occasione, aveva parlato della Brandi come di una donna da “amiche e aperitivi”. Finita la puntata, Matilde si è sfogata in confessionale contro Maria Teresa:

Sono rimasta di merd**, sono sincera. C’è una linea sottile che non si deve oltrepassare. Non si può permettere di offendere le mie amiche, i miei affetti. Ha detto delle cose cattive. La ca***ta l’ha fatta, ha fatto una figura di mer**. Io penso che le mie amiche sono tutte inca***te. Vi amo, amiche mie. La dovete massacrare, ‘sta str**a.

Maria Teresa Ruta: “Frase per metterci l’uno contro l’altro”

Ci sono rimasta meno male sul lavoro e più male sulle mie amiche, quando mi ha toccato loro mi è partita la giugulare. Quello che ho detto lo penso”, ha rivelato Matilde per spiegare le parole severe spese nel confessionale. Maria Teresa ha provato a stemperare la tensione: “È stata estrapolata una frase per metterci una contro l’altra. Ho detto che siamo profondamente diverse”. “No, tu hai detto che sono solo amiche e aperitivi”, l’ha attaccata ancora la coinquilina. In realtà, secondo Maria Teresa, si sarebbe spiegata male:

No, ho detto che siamo profondamente diverse tanto che è dall’inizio del programma che tu mi nomini e io non ti ho mai nominato. Mi hai votata dalla prima volta, ma perché? Hai detto che ti aspetti che una donna della mia età sia un esempio, ma perché? Non puoi dire queste caz***te davanti alle telecamere.

Antonella Elia: “Maria Teresa Ruta mi fa tenerezza”

Matilde specifica che la differenza con Maria Teresa starebbe nel differente modo di approcciarsi alle cose: “Ti ho nominato per i motivi che sai ma non ho tirato fuori cose vecchie. Perché mi hai detto quella cosa del lavoro? Potevi nominarmi. Io ti ho nominato perché non sei stata vera”. Antonella Elia, invece, ha sposato la causa della Ruta: “Io ritengo che nessuno di noi debba essere un esempio, che si debba avere il coraggio di essere se stessi. Tu mi piaci sempre di più Mariateresa, mi fai una tenerezza”.