Il suo sexy car wash ha fatto perdere la testa migliaia di spettatori che hanno invaso i social di apprezzamenti sul suo fisico mozzafiato. Stretta in un trikini nero che lascia ben poco all'immaginazione, Martina Di Maria nella prima puntata de La pupa e il secchione ha ballato mettendo in mostra tutte le sue forme e facendo della sensualità la sua carta vincente. Tra un colpo di spugna e l'altro, la Pupa è quasi riuscita a coinvolgere il suo Secchione, Alessandro Santagati, il campione di scacchi di Catania, e a convincerlo a lasciarsi andare a qualche movimento di bacino. Solare e divertente nei momenti di gioco, sin dai primi giorni Martina ha mostrato al pubblico però anche un lato privato del suo carattere, più sensibile e insicuro, raccontando dettagli toccanti sul suo passato.

A scuola in ultimo banco perché orfana

L'occasione è stata quella dello scontro con il secchione Santagati, suo partner di gioco al programma, con il quale sin dall'inizio Martina non si è trovata in sintonia. Un momento di sfogo sfociato in lacrime per la ragazza immagine, che ha accusato il compagno di non impegnarsi abbastanza. "Datevi un bell'abbraccio", suggeriscono gli altri partecipanti durante un momento di relax collettivo. Lei si rifiuta e preferisce chiudersi sola nella sua stanza:

Io mi butto, poi al massimo sbaglio. Lui non si applica, neanche nei giochi…Io non mi applico molto nello studio, non ci arrivo subito, nella storia, nella matematica, nella geografia…sono negata. Cos'ho lo so io, la scuola non è mai stato il mio forte.

Tra le lacrime, Martina si sfoga sul suo passato e decide di rivelare quale sarebbe stato il motivo per cui non si è mai appassionata alla scuola, giustificando così le sue lacune e la sua difficoltà ad applicarsi allo studio:

Da ragazzina ho avuto problemi. La maestra mi faceva pesare di essere orfana: ho perso mio padre quando avevo solo sei mesi e mia madre aveva 26 anni. La maestra diceva che chi non ha il padre deve stare negli ultimi banchi. Allora mi metteva là e mi buttava a terra la roba….da allora ho iniziato ad odiare la scuola.

Il bagno di cultura insieme a Santagati

Dopo questo momento di sfogo, Martina ha ritrovato la serenità ed è tornata ad essere la Pupa sorridente, maliziosa e ammiccante, così come si è presentata all'inizio. Memorabili alcuni momenti della prima puntata come il suo Bagno di cultura, la prova a cui le coppie, immerse in una vasca da bagno, devono rispondere ad una batteria di domande del conduttore Paolo Ruffini. Le Pupe sono sottoposte a quiz di cultura generale, i Secchioni a domande sulla moda, sul gossip o sul mondo dei social. Martina diverte, con leggerezza, quando davanti alla fotografia di Ghandi lo ribattezza "presidente dell'Africa". Quando Ruffini le chiede quale sia il suo nome, la Pupa tentenna: "Mmh…ma che nome ti do? Pasquale?" Il compagno di gioco, a fianco a lei nella vasca, le dà invece soddisfazione rispondendo correttamente alla domanda: Che cos'è una MILF? I due vincono la gara, ad essere eliminata è la coppia avversaria formata da Martina Fusco e Giovanni Boni.

@paolinoruffini @mediasetplay #lapupaeilsecchioneeviceversa @endemolshineitaly

A post shared by Martina Di Maria (@martina_di_maria_official) on

Chi è Martina Di Maria

Martina è di Roma e ha 24 anni. Castana, alta 1 metro e 68 cm, sogna di lavorare come modella e ha esperienza come ragazza immagine. Oltre ad alcune apparizioni nelle tv locali come valletta, come nel programma Il tribunale di Roma su Rete Oro, Martina ha partecipato alla passata edizione di CiaoDarwin. Nello show di Paolo Bonolis ha partecipato per la categoria Miss, sfilando anche nella fase finale del gioco sulla tradizionale passerella su cui le categorie sfoggiano le loro bellezze nelle versioni giorno e notte. In un avvolgente abito nero tutto a trasparenze, Martina non è certo passata inosservata. Il suo profilo Instagram rivela che spesso riceve mazzi di rose rosse da un amante misterioso, ma sui social la ragazza preferisce mantenere nascosta la sua identità.