1.620 CONDIVISIONI
2 Febbraio 2022
16:00

L’originalità passa attraverso un Golden Buzzer

Sono appena due le puntate di Italia’s Got Talent andate in onda e quello che sembra chiaro è che i quattro giudici premiano l’originalità… Molto spesso l’estro o il colpo di scena viene premiato proprio con il Golden Buzzer. E fino ad ora il pulsante è stato schiacciato già due volte.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
1.620 CONDIVISIONI

Sono passate solo due puntate della nuova edizione di Italia’s Got Talent ma le emozioni sono state già tantissime. Una sicurezza c’è già: il quartetto formato da Frank Matano, Federica Pellegrini, Mara Maionchi e la new entry Elio, funziona benissimo. Un mix di simpatia e preparazione che non sfugge mai, i giudici riescono sempre a cogliere le sfumature di ogni performance, e l’accoppiata Matano & Elio anche nei momenti più concitati o commoventi riesce a strappare sempre un sorriso. Fortunatamente a separarli ci pensano gli altri due giudici.

Proprio Elio è stato il primo a schiacciare il pulsante d’oro il famoso Golden Buzzer, decretando il primo finalista di questa edizione: Antonio Vaglica, un giovane di 18 anni che con la sua voce ha stregato lo studio, emozionando tutti. “Non so se rivedrò un’altra performance di questo spessore” ha commentato Elio, che stranamente vediamo serio ma questa volta non ci pensa due volte e porta in finale il giovane. Una doppia gioia: da una parte le lacrime del cantante, dall’altra l’esultanza di Elio per il suo primo Golden Buzzer. Ma non solo canto, perché il vero segreto di IGT è racchiuso nella sua molteplicità di artisti, ognuno così diverso dall’altro, un mix che riesce a incollare il telespettatore davanti la tv in quanto risulta impossibile capire quale sarà l’elemento sorpresa dalla prossima esibizione.

Da Zena e Freda con il loro spettacolo “a 4 zampe”, passando per le acrobate ucraine Maryna e Tetiana che a suon di giravolte sospese in aria hanno lasciato con il fiato sospeso tutti; ma anche Mago Lupis con il suo esperimento particolare di carte conquista i famosi 4 si, e Canio, l’ingegnere che con le sue magie attaccato allo specchio ha scatenato l’ironia dei giudici, sfatando il mito che gli ingegneri sono cupi e tristi. Per concludere il giovane ragazzo di 14 anni, Davide Battista, con la sua tromba sulle note di Voce di Madame, conquista il pubblico che a furor di popolo invoca il golden buzzer, schiacciato proprio da Mara Maionchi, che emozionata si reca sul palco per benedire la giovane promessa.

Insomma Italia’s Got Talent accomuna tutti, trasportando grandi e piccoli ad uno spettacolo dalle molteplici forme, con esibizioni ognuna completamente diversa dalla precedente risulta impossibile annoiarsi. L’elemento chiave che accomuna tutte le edizioni sembra essere proprio il divertimento, nel programma non si vedono colpi bassi, non c’è mai tensione, e sono inesistenti i litigi tra i giudici; al contrario il divertimento e la spensieratezza arrivano dritte nelle case delle persone. Non c’è nulla di più piacevole, soprattutto in una fase storica così complessa, se non il prendersi poco sul serio e lasciarsi trasportare dalle risate. Anche quest’anno la madrina dello show Lodovica Comello, riesce a mescolarsi alla grande con i giudici, tanto da sembrare una di loro, riuscendo sempre con eleganza a shakerare comicità e spettacolo. Intanto in attesa della prossima puntata una domanda è lecita: a chi sarà assegnato il prossimo Golden Buzzer? Non bisogna fare altro che sintonizzarsi tutti i mercoledì alle 21.15 su Sky Uno ma… stasera non perderti lo speciale di IGT con il meglio delle prime due puntate.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
Sky
1.620 CONDIVISIONI
 
Quest'anno in cucina pochi mappazzoni e tanto talento
Quest'anno in cucina pochi mappazzoni e tanto talento
Il programma in cui tutto è possibile
Il programma in cui tutto è possibile
La Rotta dei Sultani: alla scoperta del Medio Oriente
La Rotta dei Sultani: alla scoperta del Medio Oriente
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni