in evidenza 05 febbraio 13:35 Fiorello: “Non tornerò mai più ospite a Sanremo al 100%”. E come conduttore?

Fiorello ritorna su quello che potrebbe essere il momento di questa sera: "Sto pensando sul serio di vestirmi da Maria De Filippi, devo solo trovare il tempo di fare il costume". 

Poi promette: "Non tornerò mai più ospite a Sanremo al 100%". Ma tace sulla possibilità di condurre un Festival.

Sulla seconda puntata: "Lo sapete che sarà impossibile bissare il successo di questa sera? Ma se rimane il 5 davanti alla percentuale di share, mi travestisco da cantante mascherato. Il Coniglio, mi vesto da Coniglio. Anche Stefano Coletta, travestiti da Mostro. Però, posso dire una cosa: siete allergici al divertimento". Poi mostra le curve: "Guardate che curve, guardate qua dove sta Mediaset, sta sotto al cellulare". 

05 febbraio 13:16 Stefano Coletta: “Ho fatto una valutazione editoriale su Roger Waters”

Ancora sul caso del video di Roger Waters, Stefano Coletta continua a replicare alle domande dei colleghi Francesco Prisco (Il Sole24ore), Paolo Giordano (Il Giornale) e Federico Vacalebre (Il Mattino), i quali pungolano sulla possibile censura ai contenuti del videomessaggio.

Il materiale arrivato al Festival di Sanremo è arrivato personalmente alla signora Jebreal. Quindi, in punta di lettura attenta, è un materiale che è arrivato via Whatsapp sul cellulare privato. Rispetto a questa possibilità ce lo siamo chiesti anche noi, Rula Jebreal è partita per motivi professionali e posso rispondere nei prossimi giorni. Rula è stata assolutamente pacifica e contenta di quello che è riuscita a veicolare ieri sera. La scelta di tagliare Waters è stata condivisa con lei, quindi, davvero nessuna tensione. Lo caricheremo su RaiPlay quando ne parleremo con Rula su questo.

E ancora:

Io racconto sempre la verità e sono abbastanza esterrefatto di questa insistenza. Ho fatto una riunione di 8 ore e Roger Waters non era un contenuto che mi è stato raccontato. Claudio Fasulo mi fa vedere questo materiale domenica sera tarda, un giorno e mezzo prima che andasse in onda. Quando si va in onda, si rifanno le prove di tutto quello che accade in puntata. Se Roger Waters fosse stato in diretta, sarebbe stata un'altra cosa. In tantissime trasmissioni, ci sono le modifiche di scaletta. Non parlavamo assolutamente di contenuti di chissà che tipo. C'era un riferimento a un poeta che Rula ha fatto conoscere a Roger Waters ed era in realtà un benvenuto a Sanremo e un sottolineare quanto fosse stato un bene che Amadeus avesse voluto così tante donne. Io ho fatto una valutazione editoriale.

05 febbraio 13:08 Giornata del Festival dedicata a Fabrizio Frizzi che oggi avrebbe compiuto 62 anni

La sala stampa si alza in piedi per Fabrizio Frizzi che oggi avrebbe compiuto 62 anni: "Questa giornata del Festival la dedichiamo a lui".

05 febbraio 13:07 Sanremo 2020, la scaletta d’uscita della serata di mercoledì 5 febbraio

La scaletta d'uscita della serata, diramata da Claudio Fasulo:

  • Piero Pelù
  • Elettra Lamborghini
  • Enrico Nigiotti
  • Levante
  • Pinguini TatticiNucleari
  • Tosca
  • Francesco Gabbani
  • Paolo Jannacci
  • Rancore
  • Junior Cally
  • Giordana Angi
  • Michele Zarrillo

Tiziano Ferro farà un medley di canzoni con Massimo Ranieri. Canterà "Sere nere", "Il regalo più grande" e "Per dirti ciao". In duetto con Massimo Ranieri canterà "Perdere l'amore".

I Ricchi e Poveri per la straordinaria reunion dei quattro.

Zucchero fa due brani recenti e uno suo storico, "Sono una sana consapevole libidine".

Gigi D'Alessio, venti anni dopo "Non dirgli mai".

Io sto con Paolo. Paolo Palumbo, affetto da Sla, una storia in cui la passione e la volontà combattono la malattia.

05 febbraio 12:50 Fiorello in conferenza stampa: “Achille Lauro è stato il momento più bello”

Fiorello parla del momento più bello del Festival in conferenza stampa: "Il momento più bello? Achille Lauro, mi ha fatto morire. Ricordiamoci che è spettacolo, è fondamentale. Lo vedo e sembra Belfagor. Mi giro un attimo, poi mi rigiro e l'ho visto nudo. Quello è stato un momento che mi ha divertito molto."

05 febbraio 12:45 Fiorello stuzzica Claudio Fasulo: “Hai fatto il 52.2% e non sei contento?”

Fiorello stuzzica Claudio Fasulo: "Avete fatto il 52.2% di share e non sei contento? Ma tu non sei mai contento? Questa cosa ce la vediamo a quattr'occhi dopo. Io stasera non vengo. E perché non vengo? Per colpa di Fasulo o di Fasulò".

Questa sera Fiorello canta una canzone

Questa sera Fiorello canta una canzone inedita: "È così bella che se fosse stata in gara avrebbe vinto sicuramente qualcosa". Poi scherza con i giornalisti, scegliete uno di voi che vi rappresenti e voglio uno di quei "lumini" che avete lì davanti: "Voglio il lumino d'oro". La canzone si intitola "La classica canzone di Sanremo".

05 febbraio 12:42 Fiorello incontra Sabrina Salerno: “Non ci vediamo dall’acquafan”

Va via Amadeus e arriva Fiorello che incontra Sabrina Salerno: "Non ci vediamo dall'Acquafan". Risate da parte dei giornalisti. E Fiorello: "Non c'erano i presupposti, non pensavo che andasse così bene. Ho detto, che se andava così bene, mi vestivo da Maria De Filippi. Ho visto sui social un certo accanimento su sta roba qua, ma in televisione non mi sono mai vestito da altro". 

05 febbraio 12:40 Stefano Coletta risponde su Roger Waters: “Non aggiungeva nulla alla performance di Rula”

Un intervento in conferenza stampa sulla cancellazione dell'intervento di Roger Waters. Viene chiesto perché sia stato cancellato, considerato che "tre minuti di Roger Waters non possono incidere sullo spettacolo, perché lo avete tagliato? O il contenuto, o la qualità o qualcosa nel messaggio di Waters, forse ha fatto modo di censurare il suo intervento". E allora che cosa è accaduto?

Risponde ancora Stefano Coletta:

La gestione di una diretta è così complessa che Le scalette che vi vengono consegnate nel pomeriggio ammettono variazioni, non c'è nessuna censura. Quando abbiamo rivisto la scaletta, come direttore di Rai1, ho pensato che il preludio di Roger Waters fosse uno start e un preludio al monologo e alla performance di Rula davvero ritardante rispetto a questo quadro che si bastava da solo. Davvero, penso che non avesse bisogno di alcuna introduzione né televisiva né narrativa. Non parlavamo di fiction, ma di dato biografico.

05 febbraio 12:33 Amadeus su Rula Jebreal in onda a mezzanotte: “Per me fino all’una e mezza è una unica grande serata”

Amadeus ha risposto sull'intervento di Rula Jebreal in onda a mezzanotte: "Cerco sempre di avere una composizione armonica di tutto, così come con le canzoni. Rula è andata a mezzanotte per una armonia di scaletta e nient'altro. Perché per me fino all'una e mezza è una unica grande serata". 

05 febbraio 12:17 Sanremo 2020, la conferenza stampa di martedì 5 febbraio, parla Stefano Coletta

È iniziata la conferenza stampa del Festival di Sanremo 2020. Parla Stefano Coletta, neo direttore di Rai1:

Non sono qui per prendermi alcun merito su questo risultato, ma sono subito entrato in empatia con tutti. Amadeus ha fatto una cosa bellissima, un risultato bellissimo. Per chi è devoto a questa azienda, è un risultato importantissimo. C'è una passione che scorre in tutti gli uomini Rai che lavorano per la realizzazione di questa kermesse. 

Il pubblico non è mai uscito dal Festival

Stefano Coletta evidenzia ancora che il pubblico di Rai1 una volta entrato nel Festival non è mai più uscito:

Abbiamo saputo unire contemporaneità a tradizione, performance e racconto. Come dicevamo nei giorni scorsi, l'interesse del pubblico è stato così netto, perché voglio ribadire che la curva è molto stabile, significa che chi è entrato nel gioco di questa prima serata è rimasto davvero dentro. Non abbiamo cali, non abbiamo vulnus. Questo è il risultato della giustapposizione di tanti mood, di tanti elementi, di tanti codici espressivi. Lo spettacolo non ha mai avuto nulla di artificioso, forse il nostro Paese lo ha apprezzato per questo perché c'è davvero bisogno di un bene comune. Il dato dei giovani ce lo testimonia, già come tendenza degli ultimi Festival, questo in assoluto raccoglie target che in televisione ce li dimentichiamo.

Stefano Coletta segnala il dato del 62% di share sul target 15-24 anni ed è la maggiore presenza dal Festival del 1997.

Abbiamo tutti bisogno di tanto pop. Perché il pop ci riconcilia con il nostro dato privato, con tutto quello che subiamo da parte del mondo esterno. Anche se leggiamo, anche se parliamo di letteratura, abbiamo bisogno di momenti di leggerezza. Io mi sono alzato a ballare su Al Bano e Romina che parlano che ‘la felicità è un bicchiere di vino', perché davvero è così. Sarebbe bello se riconoscessimo ad Amadeus i suoi meriti. Abbiamo bisogno oltre che di pop, di uomini autentici. Non ci servono nel servizio pubblico le grandi celebrites, i grandi talent. C'è bisogno di autenticità, ieri sera, ha vinto la qualità, ha vinto il racconto che ha saputo tenere la barra dritta sulla gara, la giustapposizione tra Fiorello e Amadeus, che ha saputo includere la poesia emotiva di Tiziano Ferro. Curva significativa sulle due concorrenti di ieri sera, due momenti diversi: leggerezza e profondità. Soprattutto nel caso di Rula, non me ne voglia Diletta, quando si mette dentro un pezzo di vita, al di là dei numeri, il Festival di ieri sera è stato vinto da Rula Jebreal.

05 febbraio 12:07 Matteo Renzi sostiene Rula Jebreal: “Intervento difficile ma bellissimo”

Da Twitter, Matteo Renzi ha pubblicato un commento di sostegno sul monologo di Rula Jebreal a Sanremo 2020, dedicato alla violenza sulle donne.

In tanti hanno fatto polemica sulla presenza di Rula a Sanremo 2020. Io invece ho trovato il suo intervento difficile ma bellissimo. Bello quando il Festival fa cantare ma fa anche riflettere.

La presenza della giornalista aveva suscitato polemiche da parte di Lega e Fratelli d'Italia già all'annuncio (tanto che la Rai aveva in un primo momento messo da parte la sua ospitata) e non sono mancate critiche nei suoi confronti anche nel corso della serata. Lei si è detta "scioccata" dal momento che alcuni politici le hanno chiesto un contraddittorio sul palco dell'Ariston.

05 febbraio 11:48 Giovanna Civitillo ad Amadeus dopo la prima serata di Sanremo 2020: “Sei stato bravissimo”

Dal profilo Instagram che condivide con il marito Amadeus, sono arrivati i complimenti di Giovanna Civitillo: "Ovviamente sono di parte, ma sei stato bravissimo amore mio". La ex ballerina dell'Eredità era tra il pubblico in platea, insieme al figlio avuto con il conduttore, José.

05 febbraio 11:19 Sanremo 2020: le pagelle ai look della prima serata

Dall'eleganza di Rula Jebreal in Armani a quella di Diletta Leotta in Etro, passando per l'outfit trasgressivo di Achille Lauro che con mantello e nude look sembra voler provocare come ai tempi di David Bowie ma cita in realtà San Francesco d'Assisi: il Festival di Sanremo è anche moda, con i brand che fanno a gara per vestire i personaggi sul palco dell'Ariston. Ecco tutte le pagelle ai look della prima serata.

05 febbraio 10:16 Ascolti tv della prima serata di Sanremo 2020: 52.2% di share

La prima serata del Festival di Sanremo 2020 ha fatto un vero e proprio boom di ascolti. Nella serata di martedì 4 febbraio 2020, su Rai1, la prima serata del Festival di Sanremo 2020, terminata all'1.27, ha conquistato 10.058.000 spettatori netti pari al 52.2% di share. Si tratta di un risultato assolutamente positivo nella storia del Festival, per trovare un dato migliore bisogna addirittura andare al Sanremo 2005 di Paolo Bonolis, che realizzò il 54.78% di share.

Sanremo, gli ascolti delle prime serate degli ultimi 15 anni

Sanremo 2019

conduttori: Claudio Baglioni con Virginia Raffaele e Claudio Bisio
Spettatori: 10.086.000
Share: 49.5%

Sanremo 2018

conduttori: Claudio Baglioni con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino
Spettatori: 11.603.000
Share: 52.1%

Sanremo 2017

conduttori: Carlo Conti con Maria De Filippi
Spettatori: 11.374.000
Share: 50.37%

Sanremo 2016

conduttori: Carlo Conti con Virginia Raffaele, Gabriele Garko e Madalina Ghenea
Spettatori: 11.134.000
Share: 49.48%

Sanremo 2015

conduttori: Carlo Conti con Arisa, Emma e Rocio Munoz Morales
Spettatori: 11.767.000
Share: 49.34%

Sanremo 2014

conduttori: Fabio Fazio con Luciana Littizzetto
Spettatori: 10.938.000
Share: 45.93%

Sanremo 2013

conduttori: Fabio Fazio con Luciana Littizzetto
Spettatori: 12.969.000
Share: 48.20%

Sanremo 2012

conduttori: Gianni Morandi con Rocco Papaleo e Ivana Mrazova
Spettatori: 12.764.000
Share: 49.69%

Sanremo 2011

conduttori: Gianni Morandi con Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis e Luca e Paolo
Spettatori: 11.992.000
Share: 46.32%

Sanremo 2010

conduttori: Antonella Clerici
Spettatori: 10.718.000
Share: 45.29%

Sanremo 2009

conduttori: Paolo Bonolis con Luca Laurenti
Spettatori: 10.114.000
Share: 47.93%**

Sanremo 2008

conduttori: Pippo Baudo con Piero Chiambretti, Bianca Guaccero e Andrea Osvart
Spettatori: 7.680.000
Share: 36.46%***

Sanremo 2007

conduttori: Pippo Baudo con Michelle Hunziker
Spettatori: 9.760.000
Share: 45.44%

Sanremo 2006

conduttori: Giorgio Panariello con Ilary Blasi e Victoria Cabello
Spettatori: 9.141.000
Share: 44.45%

Sanremo 2005

conduttori: Paolo Bonolis con Antonella Clerici e Federica Fellini
Spettatori: 12.218.000
Share: 54.78%

05 febbraio 01:38 Diretta Sanremo prima serata, le pagelle dei cantanti in gara e la classifica provvisoria

Si chiude la prima serata del Festival di Sanremo 2020. La classifica provvisoria mostrata nel finale di puntata vede Le Vibrazioni al primo posto. Il gruppo, che è salito sul palco accompagnato da Mauro Iandoli, traduttore in lingua LIS della loro canzone "Dov'è", ha beneficiato anche dell'enorme visibilità dovuta al ritorno di Beppe Vessicchio a Sanremo dopo 3 anni di assenza, a dirigere l'orchestra per il loro pezzo.

Una serata ricca di momenti nostalgia e ampie parentesi dedicate all'universo femminile, con il toccante monologo di Rula Jebreal destinato a lasciare il segno su questa edizione del Festival. Ma oltre ai momenti di intrattenimento, al centro di Sanremo c'è ovviamente la musica e sono state diverse le esibizioni in gara che hanno fatto discutere per diverse ragioni. Qui trovate le pagelle di Fanpage, in cui primeggiano Anastasio, Diodato e Achille Lauro.

Meno convincente la resa dello spettacolo dal punto di vista dell'intrattenimento. La presenza di Fiorello, destinato a fare da fluidificante nei momenti complessi, si è rivelata quasi irrilevante, fatta eccezione per l'apertura "ecumenica" con il comico vestito da prete. Pochi i momenti di creatività, in un Sanremo pensato per accumulo di tanti intermezzi legati dal tema del femminismo. Ancora da chiarire la questione di Roger Waters e del suo videomessaggio saltato pochi minuti prima della messa in onda, per ragioni ancora ignote che la Rai ha giustificato attribuendo il tutto a "problemi di scaletta". Non c'è dubbio che se ne parlerà nella conferenza stampa di mercoledì 5 febbraio, prevista alle 12, che sarà anche il luogo di commento per gli ascolti della prima serata del Festival, vero banco di prova per il Sanremo di Amadeus.

05 febbraio 01:23 Diretta prima serata Sanremo 2020, la classifica provvisoria

A margine della prima serata di Sanremo 2020, con l'esibizione di 12 dei 24 Big in gara, Amadeus, Diletta Leotta, Rula Jebreal e Fiorello si ritrovano sul palco per la classifica provvisoria di questa prima serata. Questo l'esito:

1 Le Vibrazioni

2 Elodie

3 Diodato

4 Irene Grandi

5 Marco Masini

6 Alberto Urso

7 Raphael Gualazzi

8 Anastasio

9 Achille Lauro

10 Rita Pavone

11 Riki

12 Bugo e Morgan

05 febbraio 01:09 Raphael Gualazzi ultimo ad esibirsi, diretta prima serata Sanremo

Ultimo ad esibirsi in questa prima serata è Raphael Gualazzi. L'artista, che con Sanremo ha grande familiarità per le diverse partecipazioni alla kermesse in passato, porta in gara il brano “Carioca”. Una canzone che mostra per l'ennesima volta l'identità musicale variegata ed eterogenea di un artista che nel corso degli anni ha saputo spaziare tra diversi generi e anche questa volta ribalta le aspettative. Carioca non è solo il titolo, ma le atmosfere stesse del pezzo.

05 febbraio 01:04 Gessica Notaro e Antonio Maggio cantano contro la violenza sulle donne, diretta prima serata Sanremo

Arriva sul palco di Sanremo la storia di Gessica Notaro, la modella che alcuni anni fa è stata sfregiata con l'acido dall'ex compagno. Per ricordare questo caso di cronaca che ha turbato molto la sensibilità comune, sale sul palco Antonio Maggio, ex vincitore tra le Nuove Proposte nel 2012, che per l'amica Gessica Notaro ha scritto insieme a Ermal Meta una canzone che rievoca quella vicenda, con una frase che la dice lunga: "Potevi sciogliermi i dubbi o i capelli, invece mi hai sciolto un sorriso, ma io ne ho uno di riserva". A cantarle questo inedito fuori gara insieme ad Antonio Maggio c'è proprio Gessica Notaro.

05 febbraio 00:56 Riki canta “Lo sappiamo entrambi”, diretta prima serata Sanremo

Riki è tra i 24 big in gara a Sanremo 2020. Il giovane talento milanese, che ha iniziato la sua carriera ad Amici, sale per la prima volta sul palco dell’Ariston con la canzone “Lo sappiamo entrambi” ed è il penultimo ad esibirsi nella prima serata. Di questa sua canzone Riccardo Marcuzzo ha curato sia le parole che la melodia. Nota a margine, l'effetto autotune sul finire del ritornello della canzone, che certamente permette ad una canzone non troppo incisiva al primo ascolto, di farsi notare.

05 febbraio 00:52 Diretta prima serata Sanremo, Tiziano Ferro scherza sulla stecca di inizio serata

Per la terza volta in questa prima serata Tiziano Ferro torna sul palco dell'Ariston, stavolta per cantare la sua "Accetto miracoli", canzone dell'album di recente uscita. Dopo le non felicissime riproposizioni di due grandi classici della storia di Sanremo, "Nel blu dipinto di blu" e "Almeno tu nell'universo", quest'ultima esibizione lo riconcilia con il pubblico. Lui stesso scherza sulle sue prime due esibizioni con Rula Jebreal: "Abbiamo cominciato con una mezza paresi".

05 febbraio 00:43 Amadeus esce per la prima volta dall’Ariston, diretta prima serata Sanremo

La novità di questa edizione del Festival è il palco allestito in piazza Castello, all'esterno dell'Ariston. Amadeus sceglie Emma Marrone per percorrere la passerella che porta dal teatro al palco esterno, sottolineando come si tratti di una assoluta novità nella storia di Sanremo. In realtà sono due i precedenti, prima Fabio Fazio, che uscì dall'Ariston per inaugurare la statua dedicata a Mike Bongiorno, così come Laura Pausini, che decise di uscire dal teatro per cantare tra i fan accalcati all'esterno dell'Ariston. L'effetto capodanno di Amadeus in cappotto ci riporta indietro di qualche settimana.

05 febbraio 00:38 Alberto Urso sul palco con “Il sole ad est”, diretta prima serata Sanremo

Terzultimo Big ad esibirsi in questa prima serata del festival di Sanremo 2020 è Alberto Urso. Dopo il successo ottenuto sul palco di Amici, il giovane cantate che si destreggia tra la musica lirica e il pop sarà uno dei protagonisti della 70esima edizione, portando in gara un brano squisitamente sanremese che parla d’amore, ovvero “Il sole ad est”. Ancor prima di Amici, Alberto Urso ha partecipato da bambino a "Ti Lascio una Canzone", format condotto da Antonella Clerici, fucina dalla quale sono venuti fuori diversi artisti tra cui Il Volo, che hanno vinto Sanremo nel 2016.

05 febbraio 00:18 Emma Marrone torna sul palco e canta “Stupida allegria”, diretta prima serata Sanremo

Emma Marrone torna sul palco, stavolta per cantare. Amadeus si gioca un'altra gag di Fiorello, che si fa trovare dietro le quinte a suonare bonghi e percussioni. La cantante salentina viene quindi portata sul palco dal conduttore per cantare "Stupida allegria", il suo ultimo successo discografico.

05 febbraio 00:13 Salta il videomessaggio di Roger Waters “per motivi di scaletta”, diretta prima serata Sanremo

Salta all'ultimo il videomessaggio di Roger Waters, annunciato da Amadeus come un regalo dell'artista al festival di Sanremo. Sarebbe dovuto andare in onda prima dell'intervento di Rula Jebreal ma, da comunicazioni Rai, si apprende che la decisione è stata presa per motivi di scaletta. Motivazione che lascia naturalmente qualche perplessità, se si considera la potenziale portata politica del messaggio di Roger Waters.

05 febbraio 00:07 Bugo e Morgan all’Ariston con “Sincero”, diretta prima serata Sanremo

Coppia inedita e insospettabile quella composta da Morgan e Bugo, che portano all’Ariston “Sincero”. Si tratta della nona esibizione della serata e il brano è l’occasione per una sarcastica e pungente critica della società da parte di due cantautori eccentrici che si ritrovano per la prima volta insieme sul palco. Morgan torna al Festival dopo l’ultima partecipazione risalente al 2016, quando presentò insieme ai Bluvertigo il brano “Semplicemente”. Esordio assoluto a Sanremo per per Bugo, precursore della scena indie nazionale, meno noto al pubblico generalista.

05 febbraio 00:02 Diretta prima serata Sanremo, Rula Jebreal “Noi donne non vogliamo più avere paura”

Arriva anche il momento di Rula Jebreal, che per il suo monologo in cui prova ad evidenziare la situazione gravissima, dal punto di vista dei numeri, che riguarda la condizione della donna, in relazione alle violenze subite, agli abusi e alle uccisioni. "Nell'80% dei casi il carnefice non ha bisogno di bussare alla porta per un motivo semplice, ha le chiavi di casa, ci sono le impronte ovunque". Due leggii differenti davanti a Rula Jebreal, su uno sono riportati i dati e frasi che sottolineano l'allarmante realtà della condizione femminile, La giornalista racconta la vicenda di sua madre, che si è tolta la vita dopo un'infanzia di violenze subite e fatica a trattenere la commozione. "Voi non avete nessuna colpa", dice rivolgendosi alle donne. Sull'altro leggio ci sono frasi di canzoni celebri della storia della musica italiana come "La Cura" e "La donna cannone", scritte da uomini per le donne:

È possibile trovare le parole giuste, raccontare l'amore, l'affetto la cura. Questo è il momento in cui queste parole non vengano solo cantate, ma vissute ogni giorno. Per questo dobbiamo urlare da ogni palco anche quando ci diranno che non è opportuno. Io sono diventata la donna che sono grazie a mia madre ed anche a mia figlia, che è seduta in mezzo a voi (la figlia Miral, ndr).

Il monologo di Rula Jebreal, immaginato alla vigilia come retorico proprio per le polemiche da cui era stato accompagnato, diventa potentissimo:

Sono stata scelta stasera per celebrare la musica e le donne. Il senso di tutto ciò è nelle parole giuste, nelle domande giuste. […] Domani chiedetevi pure come fossero vestite le donne a Sanremo stasera. Che non si chieda mai più a una donna stuprata come era vestita quella notte. Non si chieda mai più. Mia madre ha avuto paura di quella domanda, come tante altre donne. Noi non vogliamo più avere paura, essere vittime. Lo dobbiamo alle nostre figlie, lo dobbiamo a noi stesse. Nessuno può permettersi il diritto di addormentarci con una favola. Noi donne vogliamo essere libere, nello spazio e nel tempo. Vogliamo essere musica.

Grande applauso della platea e le camere inquadrano diverse persone in lacrime, tra cui Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus.

04 febbraio 23:47 Elodie irrompe sul palco di Sanremo con “Andromeda”, diretta prima serata Sanremo

Tra le artiste più attese di questa edizione del Festival di Sanremo c’è sicuramente Elodie, reduce dal successo radiofonico della scorsa estate, “Margarita”. L’artista porta in gara “Andromeda”, canzone scritta da Mahmood e Dardust, interprete e autore di “Soldi”, la canzone che ha trionfato al Festival dello scorso anno. Elodie torna sul palco dell’Ariston a tre anni di distanza dalla prima volta. Un brano, “Andromeda”, che parla di un amore difficile, tormentato, nel quale riaffiora un parallelismo con la mitologia. Al primo ascolto il tocco dei due autori si percepisce nettamente ed è uno dei pezzi più incisivi ascoltati stasera, con una Elodie dalla bellezza dirompente che non può passare inosservata.

04 febbraio 23:39 Diretta prima serata Sanremo, il cast de “Gli anni più belli” sul palco dell’Ariston

Come annunciato alla vigilia, salgono sul palco dell'Ariston Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti e Emma Marrone, protagonisti de "Gli anni più belli", l'ultimo film di Gabriele Muccino in uscita in sala il 13 febbraio. Per Favino è il terzo anno di seguito sul palco dell'Ariston, prima da spalla di Baglioni e poi da ospite. Emma Marrone, invece, è una veterana del Festival, che ha vinto e condotto. E alla fine torna comunque Baglioni, gli attori cantano infatti "Tu come stai", successo intramontabile dell'ex conduttore del Festival.

04 febbraio 23:28 Momento “donna” di Diletta Leotta con la nonna in prima fila, diretta prima serata Sanremo 2020

Diletta Leotta viene lasciata sola sul palco da Amadeus per un prevedibile momento "donna". La conduttrice parla di bellezza e della sua caducità: "Sono bellissima, ma sapete una cosa, la bellezza capita. Quando accade è un vantaggio, anche perché sennò col cavolo che sarei qui, vero? Potete dire di sì, tanto so cosa state pensando. Per esempio, lei, nell'angolo, io lo so che sta pensando "bona sta Leotta". Ma sarei ipocrita se vi dicessi che il mio aspetto è solo un fatto secondario. Mi viene in mente che mia nonna Elena me lo diceva sempre: la bellezza è un peso che, come il tempo, ti può far inciampare se non la sai portare. E mia nonna era bellissima da giovane ed è ancora pazzesca a 85 anni. Non mi credete? Ditelo voi se non ho ragione".

In prima fila c'è proprio sua nonna: "Io voglio dirti una cosa questa sera: in tutto questo tuo lunghissimo tempo, tu sei riuscita a tiempirti le tasche di mille storie da raccontare, ma hai inevitabilmente lasciato indietro la tua giovinezza, la tua bellezza. Questo tempo alla fine fa lo sgambetto a tutti. Noi a volte facciamo di tutto per trattenerlo, evitarlo, ma stasera voglio fare con voi un esperimento per capire che effetto farà questo tempo su di me". Quindi si vede sulla schermata il volto della conduttrice invecchiare: "Secondo voi, nel 2076, sarò felice?". Quindi il monologo si chiude così:

A guardarmi così, con tutto questo tempo addosso, io ho capito che non ho paura e questo lo devo a te.

04 febbraio 23:15 Tiziano Ferro in lacrime per “Almeno tu nell’universo”, diretta prima serata Sanremo 2020

Tiziano Ferro torna di nuovo sul palco. Dopo Domenico Modugno è il momento dell'omaggio a Mia Martini con "Almeno tu nell'universo", che per inciso verrà rievocata anche nel corso della serata cover di giovedì 6 febbraio da Achille Lauro e Annalisa. A fine esecuzione l'artista non riesce a trattenere il pianto e scoppia in lacrime. "Ho rovinato tutto", dice alla fine dell'esecuzione rivolgendosi ad Amadeus, che lo ringrazia e lo abbraccia.

04 febbraio 23:08 Anastasio con “Rosso di rabbia”, diretta prima serata Sanremo 2020

Fiorello torna sul palco in versione tappabuchi per rievocare l'ennesimo aneddoto della sua storia d'amicizia con Amadeus. Stavolta è il momento dell'imitazione di Sandy Marton. Poi è il momento del settimo artista ad esibirsi in questa serata inaugurale di Sanremo 2020. Si tratta di Anastasio, che si presenta in gara con un brano dal titolo “Rosso di Rabbia”. Il cantante calca per la seconda volta il palco dell’Ariston, dove era già stato ospite lo scorso anno come ospite, proponendo l’inedito “Correre”. Dopo il successo ottenuto con la partecipazione ad X Factor nel 2018, il 22enne di Sorrento viene indicato dai bookmakers come uno dei papabili aspiranti alla vittoria finale di questa edizione.

04 febbraio 22:45 Al Bano e Romina dell’Ariston, diretta prima serata Sanremo 2020

È il momento di Al Bano e Romina al festival di Sanremo 2020. A precederli, sul palco, è la figlia Romina Carrisi, che li chiama sul palco come "i miei genitori pop". La coppia, che si è riunita artisticamente solo negli ultimi anni dopo un lungo periodo di separazione, si fa vedere nuovamente a Sanremo a più di 30 anni di distanza. I due cantano il grande successo che li ha consacrati definitivamente come coppia artistica: Nostalgia Canaglia. Momento nostalgico che pare essere la cifra di questo Festival, per ovvie ragioni declinato sul ricordo delle 69 edizioni passate e i momenti più significativi. Pagherà?

Immancabile il momento medley, con la coppia che ripropone i successi più noti, da "Ci sarà" a "Felicità" e arriva quindi il momento più "atteso", quello dell'inedito scritto per i due da Cristiano Malgioglio seduto in prima fila e in mimetica con la poltrona. Si chiama "Raccogli l'attimo", cantato rigorosamente in playback.

04 febbraio 22:34 Le Vibrazioni a Sanremo, ovazione per Beppe Vessicchio che ritorna dopo 3 anni

Siamo giunti a metà del percorso, con la sesta esibizione di questa prima serata del Festival di Sanremo 2020. Il giro di boa spetta a Le Vibrazioni, che tornano a Sanremo dopo la partecipazione al Festival del 2018, il primo targato Claudio Baglioni. Il gruppo, con frontman Francesco Sarcina “Dov’è", una riflessione sulla ricerca di una felicità che sembra non avere un luogo e per la quale non c’è altra soluzione se non quella di aspettare. La band è a Sanremo per la terza volta, ma l'arrivo sul palco della band è però contrassegnato da un altro lieto ritorno, perché a dirigere l'orchestra c'è il maestro Beppe Vessicchio, di ritorno a Sanremo dopo tre anni di assenza. Nota a margine: il frontman della band è accompagnato da Mauro Iandolo, traduttore in linguaggio dei segni della canzone.

04 febbraio 22:22 Diodato torna a Sanremo con “Fai rumore”, è il quinto artista in gara

Quinto artista della serata è Diodato, che presenta la sua “Fai Rumore”. Quella dell’artista tarantino appare una delle canzoni più sanremesi: la sofferenza per un amore finito si sposa con la voce malinconica e romantica dell’interprete, che sale sul palco dell’Ariston per la terza volta in carriera dopo il secondo posto del 2014 tra le Nuove Proposte con “Babilonia” e la partecipazione in coppia con Roy Paci del 2018 con “Adesso”, che si classifica all’ottavo posto. La terza se si considera la serata cover del 2019, quando affiancò sul palco Ghemon e i Calibro 35 per una bellissima versione di “Rose Viola”.

04 febbraio 22:18 Effetto nudo per Achille Lauro, a Sanremo con “Me ne frego”

È il momento di Achille Lauro, tra le presenze più attese di questo Festival di Sanremo. L’artista, il quarto ad esibirsi in questa prima serata del Festival di Sanremo, si presenta all’Ariston per il secondo anno consecutivo, forte dell’enorme successo di “Rolls Royce”, tra i pezzi più ascoltati dell’anno appena trascorso. E l'effetto visivo colpisce immediatamente, perché Lauro sale sul palco con una tutina Gucci effetto nudo che naturalmente rischia di oscurare l'esibizione stessa, che in effetti non sorprende per originalità. La scelta stilistica ha però un'origine più aulica, ovvero l'interpretazione di una scena attribuita a Giotto in una in una delle storie di San Francesco della Basilica Superiore di Assisi. Il cantante presenta il singolo dal titolo “Me ne frego”, in cui parla d’amore in un modo provocatorio e non convenzionale. E visto che Sanremo e la politica continuano ad essere un binomio fortunatissimo della vigilia del Festival, anche Achille Lauro ha generato le sue polemiche per la correlazione di quel “me ne frego”, frase storicamente associata a Benito Mussolini.

04 febbraio 22:15 Rula Jebreal a Sanremo: “Stasera cerchiamo di fare un passo in avanti e non fare gaffe”

Dopo Diletta Leotta, arriva al Festival di Sanremo anche Rula Jebreal, che dopo le numerose polemiche della vigilia scende sul palco dell'Ariston ricordando le scale più belle che lei abbia mai sceso: "Questo è un posto carico di energia, ma le scale più belle che ho sceso sono state quelle che a 20 anni mi hanno portato in Italia". La giornalista non si perde l'occasione di punzecchiare il conduttore di Sanremo: "Stasera cerchiamo tutte di fare un passo avanti e, magari, non fare gaffe".

04 febbraio 22:05 Standing ovation per Rita Pavone che torna a Sanremo dopo 48 anni con “Niente (Resilienza 74)”

Terza esibizione della serata, quella di Rita Pavone, che torna a Sanremo per la quarta volta in carriera, a 48 anni di distanza dall’ultima, quando portò in gara “Amici Mai”, nel 1972. Stavolta l’artista propone il suo brano “Niente (Resilienza 74)”, un pezzo piuttosto significativo sin dal titolo, in cui emerge tutta la grinta dell’artista. La platea accoglie con un lungo applauso l'artista, la cui presenza a Sanremo, che Amadeus aveva tenuto nascosto sino al 6 gennaio insieme a quello di Tosca, era stata in effetti appannata da una scia di polemiche in relazione alle posizioni politiche espresse da Rita Pavone, alle quali la cantante aveva risposto senza mezze misure. L'esibizione di Rita Pavone, che a 75 ostenta una grinta e una accuratezza vocale invidiabili, raccoglie la standing ovation a fine esibizione.

04 febbraio 22:03 Tocca a Marco Masini, l’artista toscano sul palco di Sanremo “Il confronto”

Dopo Irene Grandi c’è un altro artista toscano sul palco dell’Ariston. Marco Masini è il secondo ad esibirsi. Il cantautore è alla sua nona volta a Sanremo dove vanta una vittoria, quella del 2004 con “L’uomo volante”. L’ultima partecipazione alla kermesse risale a tre anni fa tre anni, nel 2017, l’ultima edizione condotta da Carlo Conti. Il brano con cui si presenta in gara si chiama “Il confronto”, un è un vero e proprio discorso con sé stesso attraverso i suoi 30 anni di carriera che cadono proprio nel 2020.

04 febbraio 22:01 Diletta Leotta tutta in giallo a Sanremo 2020

Al fianco di Amadeus per la prima serata di martedì 4 febbraio ci saranno Diletta Leotta e Rula Jebreal ed è il momento dell'arrivo sul palco della conduttrice di DAZN, che fa la sua discesa dalle scale dell'Ariston per la seconda volta in carriera, dopo aver calcato il palco di Sanremo nell'edizione 2015. Diletta Leotta scherza proprio sul numero di scalini da scendere, "voglio informare tutte le mie colleghe" e poi è subito il momento del suo primo lancio da presentatrice di Sanremo: Marco Masini.

04 febbraio 21:54 Alessandro Gassman esulta per il figlio Leo: “Come se avessi partorito 3 figli”

A pochi minuti dal successo di Leo Gassman, che è riuscito ad agguantare la semifinale battendo Fadi, arriva puntuale l'esultanza di papà Alessandro, che su Twitter scrive "come se avessi partorito tre gemelli". L'attore ha sempre sostenuto pubblicamente suo figlio, pur mantenendo sempre una linea sobria sin dai tempi di X Factor 2018.

04 febbraio 21:45 Irene Grandi apre la gara dei Big, canta “Finalmente io”

Irene Grandi apre le danze del Festival di Sanremo 2020 con "Finalmente io”. Per la cantante toscana si tratta di un lieto ritorno all’Ariston dopo l’ultima partecipazione da concorrente del 2015, mentre nel 2019 è stata ospite di Loredana Bertè nella serata duetti. “Finalmente Io” è scritta da Vasco Rossi, che si è occupato anche della musica, curata da un altro grande interprete come Gaetano Curreri, che invece aveva vinto il Festival nel 2016 con gli Stadio. L'esecuzione di Irene Grandi è vocalmente perentoria e pressoché impeccabile. La canzone è una riproduzione fedele di ciò che ci si potrebbe aspettare da un pezzo scritto da Vasco Rossi e musicato da Curreri.

04 febbraio 21:39 È il momento di Tiziano Ferro a Sanremo 2020, l’omaggio a Domenico Modugno

Chiuso il primo blocco dedicato alla gara delle Nuove Proposte, si entra nel vivo con la prima uscita sul palco dell'Ariston di Tiziano Ferro. L'artista, che sarà ospite fisso in tutte e cinque le serate, omaggia il più grande classico della storia sanremese, quella "Nel Blu dipinto di Blu" con cui Domenico Modugno trionfò a Sanremo nel 1958. Amadeus lo presenta ripercorrendo la storia di questa presenza di Ferro all'Ariston, sottolineando come il collante sia stato la loro amicizia decennale. L'esecuzione, a onor del vero, non è proprio impeccabile e, ad essere proprio pignoli, qualcuno potrebbe averci sentito una stonatura. Ma l'emozione è concessa a tutti e lui stesso dice che "è solo l'inizio".

04 febbraio 21:34 Leo Gassman batte Fadi ed è il secondo semifinalista tra le Nuove Proposte

L'esito della seconda sfida tra le Nuove Proposte appariva abbastanza scontato sin dalla vigilia, vista la notorietà di Leo Gassman. Il 54% del voto conferma che a prevalere è proprio l'ex concorrente di X Factor. Fadi non può che ringraziare con entusiasmo il pubblico, forse consapevole di come sarebbero andate le cose. Leo Gassman accede quindi alla semifinale tra le Nuove Proposte con la sua "Vai Bene cosi" e venerdì si giocherà tutto con gli altri 3 semifinalisti.

04 febbraio 21:29 Leo Gassman a Sanremo 2020 con “Vai bene così”

È il momento di Leo Gassman, l'ultimo ad esibirsi tra le Nuove Proposte in questa prima serata di Sanremo 2020. Gassman è già noto al grande pubblico, non solo per il suo cognome e per essere figlio di Alessandro e nipote di Vittorio, ma anche perché si è già legittimato artisticamente con la partecipazione a X Factor nel 2018. La canzone che porta in gara si chiama "Vai bene così" ed è quella che gli ha permesso di conquistarsi un posto sul palco dell'Ariston a Sanremo Giovani.

04 febbraio 21:25 Fadi a Sanremo 2020 con “Noi Due”, sfida Leo Gassman

Non si perde un secondo e, dopo l'eliminazione degli Eugenio in via di Gioia, si passa subito alla seconda sfida tra Fadi e Leo Gassman. Primo ad esibirsi, con "Noi due", è proprio Fadi. Il giovane romagnolo ha superato tutte le fasi di selezione di Sanremo Giovani, conquistandosi uno dei cinque posti sul palco dell’Ariston. La sua è una canzone dalle atmosfere fortemente melodiche e accattivanti per un pubblico legato alla tradizione sanremese. Si avverte qualche problema di intonazione, a beneficio di un'interpretazione che pare molto sentita.

04 febbraio 21:20 Tecla Insolia va in semifinale, eliminati gli Eugenio in via di Gioia

A pochi minuti dall'inizio di questa prima serata del Festival di Sanremo, arriva il primo verdetto, visto che gli Eugenio in via di Gioia e Tecla Insolia sono protagonisti del primo duello tra le 8 Nuove Proposte. A passare il turno è Tecla Insolia con il 50,6%. Eliminati gli Eugenio in via di Gioia.

04 febbraio 21:18 Tecla Insolia a Sanremo 2020 con “8 marzo”, aveva vinto Sanremo Young

Tra le Nuove Proposte della 70esima edizione del Festival di Sanremo c’è anche la giovanissima Tecla Insolia, che ha conquistato l'accesso a Sanremo vincendo "Sanremo Young". La sedicenne originaria di Varese è la seconda ad esibirsi in questa prima serata del Festival di Sanremo 2020 e si scontrerà proprio con gli Eugenio in via di Gioia, esibitisi pochi istanti prima.

04 febbraio 21:12 Gli Eugenio in via di Gioia aprono Sanremo 2020 con “Tsunami”

La prima parte della serata viene dedicata alla gara delle Nuove Proposte. Amadeus non si perde in indugi e presenta subito gli Eugenio in Via di Gioia, la band torinese uscita vincitrice a Sanremo Giovani. Il gruppo già conosciuto nell’ambiente musicale italiano, dopo aver partecipato alle selezioni di Sanremo Giovani, è arrivato tra i finalisti della competizione e porterà sul palco dell’Ariston il brano “Tsunami”. La canzone è stata tra le più sorprendenti dell'edizione di Sanremo Giovani andata in scena lo scorso dicembre e sembra la scelta migliore, energica e dinamica per aprire la serata.

04 febbraio 21:08 Amadeus sul palco: “Grazie Fiorello, 35 anni fa avevamo promesso di fare Sanremo insieme”

Amadeus arriva sul palco scendendo dalla proverbiale scalinata dell'Ariston, la giacca è in linea con le abituali smise del conduttore, che si prende la scena per riproporre la storia del "sogno di una vita" che si realizza e della promessa che lui e Fiorello si fecero 35 anni fa, quando iniziavano a lavorare insieme in radio: "Grazie Ciuri, senza di te non sarebbe stata la stessa cosa". Quindi Fiorello torna sul palco e prosegue la gag iniziata pochi minuti prima, immaginando gli effetti di un possibile flop sulla carriera di Amadeus: "Ti tolgono anche I Soliti Ignoti, te lo immagini Alessandro Greco che lo conduce al posto tuo?". "Era meglio il Festivalbar –  dice il comico siciliano – alla prima puntata già sapevi che Ramazzotti avrebbe vinto e andava bene così". E poi lo saluta con un proverbio di sua invenzione: "A Sanremo si entra Papa, si esce Papetee".

04 febbraio 20:55 Fiorello apre la prima serata di Sanremo in tunica: “Scambiatevi un segno di pace”

È Fiorello ad aprire la prima serata del Festival di Sanremo 2020. Lo showman siciliano, conduttore “ombra” di questa edizione di Sanremo al fianco di Amadeus, romperà il ghiaccio scaldando la platea, prima di lasciare spazio alla gara delle Nuove Proposte e ai 12 Big in gara della serata. Lo showman siciliano entra dalla platea con una tunica, quella di Don Matteo: "Questo è un Festival a rischio 12% di share, si doveva fare qualcosa di grosso".  Si scusa con il Papa, dicendo di non voler essere blasfemo, ma parte subito prendendo in giro Amadeus:

Si è messo contro tutti, Salmo, Monica Bellucci, ospiti che sono scappati via a gambe levate manco fossero elettori del Movimento 5 Stelle. Qualcuno doveva arrivare in suo soccorso e le Sardine non potevano. Io starò qui al fianco di Amadeus, sarò il suo Rocco Casalino.

"Se funziona la roba dei vestiti che fa il 40% di share, giuro che domani mi vesto da Maria De Filippi", continua Fiorello, che poi non si perde in indugi e chiede alla platea di invocare con lui l'ingresso di Amadeus con un canto da chiesa. Gag non proprio delle più brillanti, quando si tratta di quel fenomeno di Fiorello, è giusto dirlo.

04 febbraio 20:51 La prima serata di Sanremo 2020 di martedì 4 febbraio

Stasera parte il Festival di Sanremo 2020, la settantesima edizione della kermesse canora che la Rai ha affidato ad Amadeus, conduttore e direttore artistico. Dei 24 cantanti Big in gara, dodici si esibiranno nel corso della prima serata, quattro invece le Nuove Proposte sul palco. Al fianco di Amadeus per la prima serata di martedì 4 febbraio ci saranno Diletta Leotta e Rula Jebreal. Previsto l’intervento di Fiorello, ospite fisso di questo Festival, così come quello di Tiziano Ferro. Tra gli altri ospiti Emma Marrone, Gessica Notaro, Al Bano e Romina Power, Pierfrancesco Favino e il resto del cast del film “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino.

La scaletta della prima serata di di Sanremo 2020

    1. Irene Grandi con "Finalmente io"
    2. Marco Masini con "Il confronto"
    3. Rita Pavone con "Niente (Resilienza 74)"
    4. Achille Lauro con "Me ne frego"
    5. Diodato con "Fai rumore"
    6. Le Vibrazioni con "Dov'è"
    7. Anastasio con "Rosso di rabbia"
    8. Elodie con "Andromeda"
    9. Bugo e Morgan con "Sincero"
    10. Alberto Urso con "Il sole ad est"
    11. Riki con "Lo sappiamo entrambi"
    12. Raphael Gualazzi con "Carioca"

Quanto alle Nuove Proposte nel corso della prima serata del Festival si esibiranno quattro dei cantanti in gara, dividendosi in due sfide: la prima vedrà opposti gli Eugenio in via di Gioia e Tecla Insolia, la seconda Leo Gassman e Fadi.

Gli ospiti della prima serata di Sanremo 2020

Gli ospiti della prima serata di Sanremo 2020 parlano italiano. Amadeus accoglierà sul palco Emma Marrone, vincitrice dell’edizione 2011 con “Arriverà” e co-conduttrice al fianco di Carlo Conti e Arisa nell’edizione 2015. Ci saranno inoltre Al Bano e Romina Power, che tornano insieme al Festival di Sanremo per la prima volta dopo la vittoria in coppia del 1984 e canteranno un brano inedito scritto da Cristiano Malgioglio. Inoltre Gessica Notaro, la modella sfregiata in volto con acido dall’ex compagno che parlerà di violenze sulle donne. Infine, interverrà il cast dell’ultimo film di Gabriele Muccino “Gli anni più belli“, formato da Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria e dalla già citata Emma Marrone. Presenze fisse sul palco di Sanremo 2020 saranno invece Fiorello, nel ruolo inedito di spalla di Amadeus, e Tiziano Ferro, che sarà all’Ariston per tutte e cinque le sere proponendo grandi classici della storia sanremese.

Diletta Leotta e Rula Jebreal co-conduttrici di Amadeus

Al fianco di Amadeus in questa prima serata del Festival di Sanremo 2020 ci sono Diletta Leotta e Rula Jebreal, due delle 10 conduttrici che accompagneranno il presentatore in questa avventura sanremese. Se la presenza della conduttrice di DAZN è stata accolta con molto favore, più divisiva e problematica è stata l’operazione per portare la giornalista di origini palestinesi all’Ariston. Presenza che a un certo momento pareva essere saltata dopo le prime polemiche politiche, che è stata invece fortemente voluta da Amadeus.