1.004 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2020
3 Febbraio 2020
16:37

Rula Jebreal a Sanremo 2020, la giornalista sposata con Arthur Altschul e madre di Miral

Rula Jebreal è una delle donne scelte da Amadeus per affiancarlo per la conduzione di Sanremo 2020. La presenza della giornalista palestinese, naturalizzata italiana, sul palco dell’Ariston aveva destato numerose critiche per le affermazioni piuttosto dure nei confronti dell’Italia e degli italiani. Oltre ad avere una solida carriera giornalistica, nata proprio durante la sua permanenza in Italia nel periodo universitario, la giornalista è sposata con l’uomo d’affari americano Arthur Altschul e ha una figlia, Miral, avuta da una precedente relazione con l’artista bolognese Davide Rivalta.
A cura di Ilaria Costabile
1.004 CONDIVISIONI
Rula Jebreal con il marito Arthur Altschul a un evento benefico
Rula Jebreal con il marito Arthur Altschul a un evento benefico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2020

Rula Jebrèal è una delle donne volute da Amadeus al suo fianco a Sanremo 2020. La bellissima giornalista palestinese, che per anni ha vissuto in Italia, dove ha iniziato la sua carriera nel mondo del giornalismo abbandonando la sua iniziale passione per la medicina, è stata al centro delle polemiche prima ancora che la sua partecipazione al Festival fosse confermata da Amadeus. Oltre ad una solida carriera che l'ha portata a trasferirsi a New York qualche anno fa, Rula Jebreal conduce anche una vita sentimentale serena, accanto a suo marito Arthur Altschul. Scopriamo, quindi, qualche particolare in più sulla sua vita privata.

Chi è Rula Jebreal: carriera giornalistica in Italia

Gli anni trascorsi in Italia sono quelli dell'Università, dopo essersi diplomata in un collegio privato in Israele, Rula Jebreal vince una borsa di studio indetta dal governo italiano per un soggiorno di formazione rivolto a studenti stranieri di Medicina. Giovanissima, quindi, si trasferisce a Bologna e nel 1997 inizia a collaborare con alcune testate giornalistiche come La Nazione, Il Resto del Carlino, trattando di cronaca locale. La sua predisposizione a questi argomenti la farà avvicinare alla politica estera, occupandosi prevalentemente di ciò che accade nella sua terra d'origine e diventando con il tempo un punto di riferimento per testate importanti, conducendo programmi come Omnibus su La7 e collaborando anche con la Rai, prima di trasferirsi definitivamente a New York.

Miral Rivalta la figlia di Rula Jebreal e Davide Rivalta

È durante i ferventi anni italiani che incontra l'artista bolognese Davide Rivalta. Dal loro legame nasce una bambina, Miral figlia di Rula Jebreal e Davide Rivalta. La giovane adesso ha 23 anni e si è laureata, ad ottobre, all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Il suo nome compare anche nel romanzo scritto dalla madre, "La strada dei fiori di Miral” del 2004, a cui segue a sei anni di distanza anche un film "Miral", con una doppia produzione francese e israeliana, scritto proprio da Rula Jebreal e interpretato dall'attrice e modella Freida Pinto. La pellicola ha avuto una grande risonanza, soprattutto per la movimentazione messa in atto dalla giornalista che ha fatto in modo venisse proiettato anche alle Nazioni Unite.

Il matrimonio con Arthur Altschul

Viaggiando spesso in America, Rula Jebreal ha conosciuto quello che sarebbe diventato il suo futuro marito, l'uomo d'affari Arthur Altschul, figlio dell'omonimo banchiere americano nonché uno dei partner del gruppo Goldman Sachs.

Le polemiche per la partecipazione a Sanremo 2020

La partecipazione di Rula Jebreal a Sanremo è stata ampiamente contestata. Il motivo per cui la presenza della giornalista ha destato particolare scalpore riguarda le affermazioni che lei stessa avrebbe fatto, recentemente, parlando dell'Italia e degli italiani, in un articolo pubblicato dalla testata The Guardian. La giornalista ha utilizzato delle parole piuttosto forti dicendo che gli italiani sono razzisti, e definendo l'Italia un Paese fascista. Sebbene le trattative per averla in Rai durante il Festival fossero iniziate ad ottobre, quando la giornalista tornò in Italia per un'intervista a Che tempo che fa, il tutto sembrava essersi risolto in un nulla di fatto, per il timore che la sua presenza sul palco dell'Ariston potesse essere sintomo di malcontento, ma Amadeus si è battuto fino all'ultimo per averla al suo fianco insieme alle altre donne da lui scelte per questa edizione così importante.

1.004 CONDIVISIONI
694 contenuti su questa storia
Area Sanremo 2020, annunciati gli otto vincitori: solo due parteciperanno al Festival
Area Sanremo 2020, annunciati gli otto vincitori: solo due parteciperanno al Festival
A sei mesi da Sanremo 2020 ecco quali sono canzoni e cantanti più ascoltati
A sei mesi da Sanremo 2020 ecco quali sono canzoni e cantanti più ascoltati
Chi è il maestro Enzo Campagnoli, che ha ballato con Elettra Lamborghini a Sanremo
Chi è il maestro Enzo Campagnoli, che ha ballato con Elettra Lamborghini a Sanremo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni