11 gennaio 22:41 “Mamma devi stare lontana da me”: Gabriele chiude la busta, ma Maria De Filippi lo convince ad aprirla

Gabriele è intenzionato a chiudere la busta. Così, Diletta scoppia in lacrime: "Ti prego no, sono cresciuta. Gabriele devi togliere l'odio". Maria De Filippi prova a far riflettere il ragazzo: "Non fare una scelta che poi ti fa male, sei cresciuto anche tu, hai una solidità". Gabriele non cambia idea: "Non posso permettermelo, ti perdono ma devi stare lontano da me". La conduttrice lo incoraggia: "Sei grande e grosso, lei è uno scricciolo in confronto a te. Ha chiamato tutti i giorni per sapere se avevamo consegnato la posta". Ma il figlio di Diletta è convinto della sua scelta: "Preferisco essere criticato ma chiudo la busta, mi ha cercato solo quando le faceva comodo". Poi il colpo di scena. Gabriele vorrebbe tenere almeno una delle foto che la mamma ha portato in studio. Mentre la sceglie, scoppia a piangere e Maria De Filippi finalmente lo convince ad aprire la busta. Mamma e figlio si abbracciano in lacrime. Il lieto fine è arrivato.

11 gennaio 22:27 Gabriele in lacrime: “Ho subito cattiverie da mia madre”, ma un rumore spaventa Maria De Filippi

Gabriele, dopo aver sentito le parole della madre, scoppia a piangere: "Per gli errori del passato l'ho perdonata, il problema è che c'erano delle cose fatte a forza da lei. Ho subito delle cattiverie gratuite da lei e non l'accetto". Maria De Filippi gli spiega: "Lei lo riconosce, infatti ha detto che era quella che demoliva tutto ciò che tu amavi". Gabriele ribadisce: "Se avesse avuto più umanità, non avrei subito quelle cattiverie", poi si rivolge direttamente alla madre:

"Non mi volevi far vedere mio padre. Fino ai sette anni non sono stato con lui perché mi mandavi dai nonni. Sono arrabbiato perché non hai mai rispettato i miei sentimenti, hai sempre fatto ciò che ti è convenuto. Ho visto troppa cattiveria da parte tua, troppa".

Diletta replica: "Io ci sono, ti cerco, ma più ti cerco più dici che non ti sto cercando". Gabriele dice di aver fatto un tatuaggio che simboleggia la famiglia: "Per me, la famiglia è chi ti cresce non chi ti mette al mondo". Si riferisce in modo particolare ai nonni paterni e al padre con il quale dice di avere "un legame fantastico". È convinto, al contrario, che la mamma non gli voglia bene:

"Il fatto stesso che hai scelto tuo marito e non me dice tutto. Mi hai detto in macchina: ‘Se non fai pace con mio marito, io a te non ti vedo più' e io sono sceso dalla macchina. Poi ti ho allontanata anche perché dove arrivavi tu nella mia vita, facevi un danno".

Quando Diletta ribadisce che sente la mancanza di Gabriele, lui ironizza: "Ti manca un traslocatore, ecco cosa ti manca". Ma Maria De Filippi spiega che la donna può permettersi di pagare un uomo che faccia questo lavoro, poi si sente all'improvviso un rumore dietro le quinte. Un oggetto si stacca da una telecamera e cade a terra. La conduttrice si spaventa ed esclama: "Ammazza" strappando un sorriso a Gabriele.

 

11 gennaio 22:11 Diletta chiede perdono al figlio Gabriele: “Scusami se ho fatto degli errori, avevo 16 anni”

Si passa alla storia di Diletta. La giovane vorrebbe rivedere il figlio Gabriele, che l'accusa di non volergli bene. Ha avuto Gabriele quando aveva 16 anni e dopo 11 mesi la storia con il suo compagno è finita. Spesso era la nonna a occuparsi del bambino. Diletta non stava bene, ha sfiorato l'anoressia ma sostiene di aver sempre tentato di crescere Gabriele con amore. A un certo punto, però, il figlio ha chiesto di poter vivere con il padre. Così, il ragazzo ha iniziato a farsi vedere sempre meno. Quando Gabriele ha compiuto 18 anni, Diletta gli ha regalato dei soldi. Ma Gabriele ha reagito malissimo. Le ha urlato in faccia che non vuole soldi ma il suo affetto. La consegna della posta è andata a buon fine, Gabriele ha accettato l'invito. Quando la busta si è aperta Diletta ha preso la parola:

"Ti vorrò sempre bene, fino a quando non chiuderò gli occhi per l'ultima volta. La tua stanza è vuota, ho lasciato tutto lì nella speranza che tu possa tornare. Ero giovane Gabriele, avevo 16 anni, perdonami se ho fatto degli errori. Non li ho fatti perché non ti amassi, sono passati due anni che non ci vediamo, non possiamo farne passare altri. Dobbiamo ricominciare insieme".

11 gennaio 22:02 Johnny Depp realizza i sogni di Emanuele e Rosalba: un corso da barbiere e una borsa di studio

È arrivato il momento della sorpresa. Johnny Depp entra in studio. Rosalba ed Emanuele sono increduli. L'attore prende la parola e ammette di essere commosso: "Mi ha emozionato la vostra storia. Da tutto quello che ho sentito sono rimasto particolarmente toccato. Siete due persone speciali e coraggiose, anche vostra madre lo è. So che avete perso la luce della vostra vita. Ma lui è ancora qui con noi e non se ne andrà mai".

Poi regala loro i suoi bracciali: "Questi sono per voi, nella mia vita sono stato molto fortunato. Ho avuto momenti difficili, ma ci sono state persone che mi hanno aiutato a superarli. Mi hanno dato degli oggetti che hanno significato molto per me. Mi ricordavano che anche se ero triste, c'era un esercito pronto a supportarmi. Se avete una famiglia, avete un esercito dietro di voi". Inoltre, ha voluto realizzare i sogni dei due ragazzi. Ha regalato ad Emanuele un corso per imparare a fare il barbiere, mentre a Rosalba ha offerto una borsa di studio. La busta si è aperta e la famiglia si è riunita in un abbraccio.

 

11 gennaio 21:55 Rosa promette ai figli: “Troverò la forza di reagire dopo la morte di Andrea”

Andrea è morto il 15 gennaio 2019. In una lettera, letta da Maria De Filippi, la signora Rosa evidenzia quanto le manchi ogni piccolo gesto del marito, dal suo sorriso al modo in cui tagliava il melone. Nella missiva, ha spiegato:

"Grazie a lui, la nostra famiglia ha vissuto in armonia per anni. Anche noi abbiamo vissuto momenti bui, i miei genitori non lo vedevano di buon occhio. Poi ho scoperto di essere in dolce attesa. Eravamo poveri, ma tornava sempre con un regalino per voi. Straordinario uomo, padre perfetto, marito ideale. Quando è andato via, mi sono spenta anch'io. Ma stasera sono qui per chiedervi perdono. Per darvi la luce, che papà dava a voi".

Rosa, allora, promette a Rosalba ed Emanuele che d'ora in poi tenterà di reagire: "Quando andate al supermercato con me è come se andaste a braccetto con un fantasma, ma ho deciso che voglio reagire perché ho i due figli migliori che potessi desiderare. Chissà se mi perdonerete mai per aver tolto anche l'ultimo saluto al vostro eroe. Sono arrabbiata con il destino perché questo scherzo non me lo doveva fare. Portarmelo via è come se qualcuno mi avesse spinto giù per un burrone. Ma non voglio fare lo stesso scherzo a voi, non posso lasciarmi andare. Vi prometto che ce la farò a prendervi per mano e ad accompagnarvi sempre". 

 

11 gennaio 21:42 “Scusate se dopo la morte di papà non ho visto il vostro dolore”: la sorpresa di Rosa ai figli

Entra in studio Rosa, che si siede accanto a Johnny Depp. La donna, originaria di Qualiano in provincia di Napoli, ha sofferto tantissimo. Suo marito Andrea è morto a 47 anni mentre faceva il suo lavoro: è precipitato da un traliccio dell'alta tensione. La donna non ha avuto il coraggio di recarsi né in ospedale, né al funerale. Preferiva illudersi che prima o poi l'uomo sarebbe tornato. Attraverso Johnny Depp, Rosa vuole chiedere perdono ai figli Rosalba ed Emanuele perché quando Andrea è morto per quattro giorni non ha voluto vedere nessuno, inclusi loro. Ora intende dedicarsi alla realizzazione dei loro sogni. Quando i figli entrano in studio, Rosa prende la parola:

"Mamma vi vuole un mondo di bene. Papà con i suoi sacrifici non ci ha fatto mai mancare niente. Ora è diventato il nostro angelo. Vi chiedo scusa perché all'inizio vedevo solo il mio dolore e non il vostro".

11 gennaio 21:33 Johnny Depp: “I teschi mi ricordano che l’unico momento da vivere è questo”

La puntata ha inizio da un regalo. Si parte da Johnny Depp. L'attore entra in studio accolto da un fragoroso applauso. Presto sarà protagonista di una storia intensa. Il pubblico in sala chiama il suo nome e la star ironizza: "Sono tutti parenti". Maria De Filippi lo intervista mostrandogli degli oggetti. Si parte dall'anello con un teschio. Depp commenta: "I teschi hanno sempre avuto un significato per me. È un modo per ricordarmi che ora è il momento di vivere. Non bisogna preoccuparsi del domani. Siamo qui e pensiamo a questo". Parla anche del suo amore per la musica:

"Non posso viaggiare senza una chitarra. Ho iniziato a suonarla quando avevo 12 anni, a orecchio, ascoltavo la musica. È stato uno dei momenti di passaggio nella mia vita. La chitarra è stato il mio primo amore, mi ha salvato la vita".

Poi ha parlato del suo ruolo di padre: "Quando mia figlia voleva giocare, io ero con lei. Ho sperimentato dei personaggi insieme a lei, facevo le voci, ho iniziato a parlare come Willy Wonka". Infine, ha espresso la sua stima per Marlon Brando: "È stato un amico, un mentore, un insegnante, tutto".

 

11 gennaio 20:49 Ospiti Johnny Depp, Luca Argentero e Cristina Marino

L'attesa è finita. Stasera, sabato 11 gennaio, torna ‘C'è posta per te 2020‘. A partire dalle ore 21:20, Canale5 lascerà spazio alla prima puntata del programma di Maria De Filippi. Ad attendere gli spettatori, come sempre tante emozioni, grazie a quel sapiente misto di storie divertenti e romantiche che da sempre caratterizza il people show.

Ospiti della prima puntata

‘C'è posta per te 2020' inizia col botto. Gli ospiti della prima puntata, infatti, sono dei volti molto cari al pubblico italiano. A impreziosire la serata, sarà la star hollywoodiana Johnny Depp, "pirata" più amato del grande schermo. Inoltre, ci sarà Luca Argentero e la compagna Cristina Marino, che da poco hanno annunciato di aspettare un bebè. I tre ospiti si prodigheranno per regalare ad alcuni dei protagonisti della puntata, un momento indimenticabile.

C'è posta per te compie 20 anni

Quella del 2020 è una tappa molto importante per il programma di Maria De Filippi. Non solo la trasmissione festeggia il traguardo della ventitreesima edizione, ma c'è un'altra ricorrenza da ricordare. La prima puntata di ‘C'è posta per te' andava in onda il 12 gennaio del 2000, dunque il programma spegne 20 candeline. In questi anni, i consensi hanno superato il confine nazionale. Il format ideato da Maria De Filippi e Alberto Silvestri, infatti, è stato venduto in 24 nazioni. Tra i Paesi che hanno proposto il format del people show ai loro telespettatori anche Spagna, Francia, Grecia, Germania, Portogallo, Libano, Turchia, Marocco, Tunisia, Argentina, Perù, Venezuela, Romania, Bulgaria, Belgio, Canada e USA. Non resta che attendere le ore 21:20 per dare il via alla nuova edizione di ‘C'è posta per te'.