13.475 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2019

“Dio è morto”, l’esibizione di Ligabue e Claudio Baglioni al Festival di Sanremo 2019

La quarta serata del Festival di Sanremo 2019 è la serata dei duetti ma è soprattutto la serata di Luciano Ligabue. Il rocker di Correggio torna a Sanremo dopo aver aperto la kermesse nel 2014, omaggiando Fabrizio De André, ritornando poi nell’ultima serata per un medley dal suo repertorio. Cinema, letteratura, impegno civile e politico: Ligabue è una stella assoluta del nostro tempo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
13.475 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2019

La quarta serata del Festival di Sanremo 2019 è la serata dei duetti, quelli con cui i 24 artisti si esibiranno, ma è soprattutto la serata di Luciano Ligabue. Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio ospiteranno sul palco il rocker di Correggio pronto a partire con un nuovo tour in programma per l'estate negli stadi italiani. Un tour tratto da "Start", dodicesimo album della sua carriera da cui è tratta anche "Luci d'America" il primo singolo con cui il cantante si è esibito sul palco dell'Ariston. Ma per questa presenza speciale, Ligabue non poteva accontentarsi di fare promo e così ha regalato altre due chicche.

L'esibizione di Urlando contro il cielo

Bisio lo presenta ricordandone i numeri e presentando la canzone cantata, chiedendogli un altro pezzo: "È il secondo Sanremo che faccio in trent'anni" dice prima di chiedere di entrare dalle scale e farsi presentare proprio dal conduttore. Ci vogliono tre sketch prima di cominciare a cantare uno dei suoi pezzi più amati, "Urlando contro il cielo". Subito dopo è stato Claudio Baglioni a entrare sul palco per un duetto speciale: "Questa sera noi vorremmo cantare una canzone quasi profetica di u artista con cui Luciano ha collaborato spesso, un pezzo dedicato, e l'hai persino diretto in un tuo film" ha detto Baglioni presentando "Dio è morto".

Il ritorno a Sanremo dopo l'apertura nel 2o14

A margine del suo "Mondovisione Tour", Ligabue apre eccezionalmente il Festival di Sanremo 2014 con la cover di "Crêuza de mä", per omaggiare Fabrizio De André e ritornerà poi nell'ultima serata per fare quattro brani dal suo repertorio: "Certe Notti", "Il giorno di dolore che uno ha", "Il Sale della terra" e "Per sempre". Per Luciano Ligabue, il ritorno a Sanremo rappresenta anche, in un certo senso, il ritorno alla professione dopo un anno di stop da ogni fatica discografica.

Ligabue al cinema e in letteratura

Grande impegno politico e sociale, Ligabue vanta anche successi cinematografici e letterari. Nel 1998 il suo esordio da regista, "Radiofreccia", diventa un film che segna una generazione. Fuori concorso al Festival di Venezia, vince 3 David di Donatello, 2 Nastri d'Argento, un Globo d'Oro e tre Ciak d'oro. Nel 2002 ritorna con "Da zero a dieci", un'altra storia generazionale su quattro amici che si ritrovano vent'anni dopo per un weekend a Rimini, in una estate in cui faranno il punto sulle proprie vite. Non bissa il successo di "Radiofreccia", ma vince la Grolla d'oro. Nel 2009 è uno dei cinque componenti della 66esima Mostra del Cinema di Venezia, presieduta da Ang Lee. Torna a girare un film nel 2017, esce l'anno successivo: "Made in Italy". Tra i successi letterari, "Fuori e dentro il Borgo" (1997), una raccolta di racconti premiati con il "Premio Elsa Morante". "La neve se ne frega" è il suo primo romanzo (2004), vende 200mila copie in breve tempo. Nel 2006 esce "Lettere d'amore nel frigo", una raccolta di 77 poesie. "Il rumore dei baci a vuoto" è una raccolta di 13 racconti che esce nel 2012. Il suo ultimo libro è "Scusate il disordine", uscito nel 2016.

13.475 CONDIVISIONI
524 contenuti su questa storia
I tatuaggi di Francesco Sarcina
I tatuaggi di Francesco Sarcina
Chi è Sandra Bonzi, la moglie di Claudio Bisio e madre dei suoi figli Alice e Federico
Chi è Sandra Bonzi, la moglie di Claudio Bisio e madre dei suoi figli Alice e Federico
Lorella Cuccarini: “Mahmood vincitore di Sanremo 2019? Più spazio al televoto del pubblico"
Lorella Cuccarini: “Mahmood vincitore di Sanremo 2019? Più spazio al televoto del pubblico"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views