Occhi puntati sulla Regina Elisabetta durante i funerali del Principe Filippo, l'amato consorte al suo fianco per 73 anni. La Regina ha partecipato al corteo funebre al Castello di Windsor a bordo di una Bentley, che ha seguito il Land Rover sul quale il principe Filippo ha voluto che fosse trasportato il suo feretro. Al suo arrivo nella Cappella San Giorgio, le telecamere hanno immortalato la Regina in prima fila per la funzione, in un momento di raccoglimento e di dolore. Un grande cappello nero a nascondere le espressioni del volto, già coperto dalla mascherina. Terminata la cerimonia, la Regina si è avvicinata in lacrime al feretro del consorte, prima di lasciare la Cappella.

L'amore tra la Regina Elisabetta e il Principe Filippo

Sposati il 20 novembre 1947, il matrimonio tra Filippo e la Regina Elisabetta è durato così a lungo che lui è diventato il principe consorte più longevo della storia britannica. Dalle loro nozze sono nati quattro figli, Anna, Andrea, Carlo ed Edoardo, otto nipoti e nove pronipoti. Con l’incoronazione a Regina della consorte, alla morte del padre il 6 febbraio 1952, Filippo aveva acquisito i titoli di Altezza reale, duca, conte e barone, poi principe nel 1957 su nomina della moglie. Da allora, è stato sempre un passo indietro ala moglie, con stile e discrezione. Durante la cerimonia di commemorazione, il decano lo ha ricordato come un grande esempio di lealtà verso la Regina, un esempio per tutta la nazione.

Harry e William distanti per volere della Regina

Harry e William hanno seguito il corteo funebre a piedi, dalla camera ardente verso la Cappella San Giorgio dove si è svolta la funzione religiosa in memoria del Principe Filippo. A separarli, il cugino Peter Philips figlio della principessa Anna, così come aveva disposto la Regina Elisabetta. Le immagini, trasmesse in diretta tv in tutto il mondo, riportano alla mente il corteo funebre della Principessa Diana, con William e Harry anche allora distanti. A cerimonia terminata, fuori dalla Cappella i due fratelli si sono scambiati parole di conforto.