353 CONDIVISIONI
14 Dicembre 2011
10:28

La redazione di La7 denuncia Enrico Mentana per comportamento antisindacale

Enrico Mentana è stato denunciato dalla redazione di La7 e dall’Associazione Stampa Romana perchè si è rifiutato di leggere dei comunicati sindacali. La replica di Mentana è stata molto secca e diretta: “Sono un giornalista non leggo comunicati”
353 CONDIVISIONI

Ogni tanto da La7 arrivano anche notizie che non ti aspetteresti mai, soprattutto se provenienti da una delle punte di diamante della rete, cioè Enrico Mentana, il direttore del TG La7, uno dei telegiornali più imparziali e quindi più affidabili attualmente in Italia. È giunta la notizia che l’Associazione Stampa Romana, in accordo con il comitato di redazione di La7, ha denunciato Enrico Mentana per comportamento antisindacale. Il motivo di questa denuncia è molto chiaro e segue “le ripetute violazioni dell’articolo 34 del Cnlg da parte della direzione del Tg de La7 che si rifiuta categoricamente di intrattenere corrette relazioni con il Comitato di Redazione”. In pratica, il direttore Mentana si è rifiutato di leggere il comunicato della Fnsi che esprimeva la propria solidarietà ai poligrafici, in sciopero dopo la mobilitazione di Cgil-Cisl-Uil e Ugl contro la manovra del governo Monti.

Ad esprimere il suo rammarico per questa vicenda ci ha pensato Paolo Buttarini, segretario Asr, sorpreso e deluso dal rifiuto di Mentana giudicato “irricevibile e contrario a quanto previsto dagli accordi collettivi di lavoro”, e infatti ha dichiarato:

Non possiamo consentire ad alcuno di contravvenire alle regole sindacali. I dati di ascolto o l’innegabile professionalità di un direttore non possono fare da schermo alla violazione delle norme che la categoria, alla quale anche Mentana appartiene, si è data per garantire la propria autonomia e la difesa dei propri diritti. Ho personalmente e più volte richiamato il direttore del Tg de La7 a un comportamento più conciliante e al rispetto del contratto, mi dolgo che questi richiami siano caduti nel vuoto.

È arrivata però subito la replica di Enrico Mentana che ha spiegato i motivi del suo rifiuto che sono dettati da una sua scelta editoriale e metodologica:

Sono rituali, che se mai hanno avuto un senso, certo non lo hanno ora. Faccio il giornalista e do notizie per i telespettatori, non leggo comunicati di altri. Così come durante il tg non ho mai letto comunicati di Telecom, ovvero del mio editore, non vedo perché dovrei leggere quelli dei sindacati. La Federazione della Stampa non può comportarsi come quelle aziende che pretendono la pubblicazione dei loro comunicati.

Forse in questo caso però Mentana ha esagerato nel non dare voce ai sindacati, è come se si volesse impedire applicare una sorta di censura. Ma, come detto, dal direttore non ci si aspettava un comportamento del genere e siamo sicuri che si tratti solo di un fraintendimento che presto troverà risoluzione.

353 CONDIVISIONI
Enrico Mentana shock: "Mi dimetto dal Tg La7"
Enrico Mentana shock: "Mi dimetto dal Tg La7"
Mentana ritira le dimissioni da La7 e nega di volere il Tg1
Mentana ritira le dimissioni da La7 e nega di volere il Tg1
Silvio Forever in onda su La7 con lo speciale di Mentana
Silvio Forever in onda su La7 con lo speciale di Mentana
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni