video suggerito
video suggerito
Festival di Sanremo 2019

La maledizione di Nino D’Angelo e Livio Cori, problemi anche a Domenica In: “Porteremo i corni”

Dopo i problemi tecnici al Festival di Sanremo, Livio Cori e Nino D’Angelo subiscono le stesse problematiche anche in studio a “Domenica In” con una base sbagliata: “Vabbè, ci porteremo i corni portafortuna la prossima volta”, osserva con sarcasmo Nino D’Angelo. Polemiche anche sul mancato utilizzo dell’autotune: “Nessuno dice come stanno le cose. Noi qui dovevamo esibirci con l’autotune che fa il 50% della canzone”.
4.358 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nino D'Angelo arriva a "Domenica In" battagliero. Difende la scelta di cantare in dialetto napoletano "Un'altra luce" in coppia con Livio Cori. La quinta volta a Sanremo in dialetto: "Non canterò mai in italiano perché io sono contento di essere napoletano, fiero delle mie origini, alla mia appartenenza". Poi accade l'imprevisto.

I problemi tecnici

Ma i problemi tecnici sono stati all'ordine del giorno per la coppia che non ha espresso al meglio se stessa. Lo ha detto Nino D'Angelo in apertura, prima di cantare:

Nessuno dice come stanno le cose. Noi qui dovevamo esibirci con l'autotune che fa il 50% della canzone, ma non ce l'hanno fatto fare. La canzone va apprezzata per il suono, e l'autotune era tutto. Poi abbiamo avuto problemi tecnici.

Ma è una maledizione quella che ha colpito Livio Cori e Nino D'Angelo, anche in studio a "Domenica In" viene lanciata la base sbagliata e il duo è costretto a interrompersi: "Vabbè, ci porteremo i corni portafortuna la prossima volta", osserva con sarcasmo Nino D'Angelo.

Il solito carosello di stereotipi

E alla fine è il solito carosello napoletano. Mara Venier prova a sdrammatizzare: "Dai, facciamo una canzone napoletana". E parte la tarantella napoletana, fermata però da Nino D'Angelo: "Noi siamo qui per cantare il pezzo nostro non per fare le canzoni napoletane". Dopo la pubblicità, i problemi alla base proseguono e Livio Cori e Nino D'Angelo lasciano lo studio: "Andiamo a comprare un cd e torniamo". Poi ritornano: "Siamo andati a comprare il cd, adesso se non va nemmeno questo dobbiamo soltanto andare a Lourdes, la strada per Nizza da quella parte". Fatti gli scongiuri, Nino D'Angelo e Livio Cori partono con la canzone, questa volta senza nessun problema tecnico. Il pubblico apprezza.

4.358 CONDIVISIONI
524 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views