Le dichiarazioni di Maria Teresa Ruta nella Casa del Grande Fratello Vip 2020 hanno spinto Anna Parziale, la donna che sostiene di essere stata a lungo con Roberto Zappulla, attuale compagno della conduttrice, a chiedere a Barbara d’Urso di replicare. Anna ha chiesto di poter rispondere a Maria Teresa attraverso Domenica Live perché sostiene che la Ruta avrebbe descritto la sua relazione con Roberto come la storia di una notte. Sostiene invece che la relazione con Zappulla sarebbe durata 10 anni e che l’uomo l’avrebbe lasciata proprio dopo avere conosciuto Maria Teresa.

Le dichiarazioni di Maria Teresa Ruta sulla ex di Roberto Zappulla

In studio sono andate in onda alcune delle dichiarazioni che Maria Teresa Ruta ha fatto a proposito del compagno Roberto e della sua ex, madre di suo figli. Nella Casa, la conduttrice si è lamentata di non avere mai potuto frequentare il bambino nato dalla precedente relazione di Zappulla:

A me è stato impedito di andare alla comunione, alla cresima, alla festa di compleanno, di Manuel perché non mi vogliono vedere. Lui non si è mai sposato, non ha mi promesso niente a questa donna. Non aveva promesso niente, lui mi ha detto che era libero. Per i primi due o tre anni lui è sempre tornato nella casa dove viveva il bambino. Mi aveva detto che lei non voleva conoscermi. Roberto ha detto che non si era separato, non era convivente, aveva solo un figlio. Questa incertezza per i primi anni è stata dilaniante. Questa signora ha altri tre figli, era rimasta vedova, ha conosciuto Roberto ed è rimasta incinta. Lui non voleva sposarla ma a 40 anni l’idea di avere un figlio gli faceva piacere e quindi le è rimasto vicino.

La mail di Anna Parziale: “10 anni con Roberto, abbiamo figlio”

 

La D’Urso ha quindi mandato in onda la mail ricevuta da Anna che aveva chiesto di poter replicare alle affermazioni di Maria Teresa: “Mi chiamo Anna Parziale e sono la mamma del figlio di Roberto Zappulla, attuale compagno di Maria Teresa Ruta. Senza un briciolo di rispetto per me e per i miei figli (che potevano essere all’ascolto) Maria Teresa Ruta si è permessa di descrivere la mia storia d’amore con il padre di mio figlio (durata 10 anni) una storia di una sera ed un figlio voluto per sbaglio. Ha detto sul mio conto bugie assurde, umiliando così la mia dignità. Vorrei che la signora fosse a conoscenza del fatto che Roberto con me non ha avuto una storia di una notte, ma ha avuto un immenso rispetto per me e altrettanto per i miei tre figli nati dal primo matrimonio. Ho tantissime prove per dimostrare che non è stata una storia di una sera, ma bensì di 10 anni”. Poi la richiesta di poter rendere nota la sua versione dei fatti:

Noi ci amavamo e ne parlo con dolore, non perché lo amo ancora ma per il modo squallido in cui quest’uomo mi ha lasciato (a mia insaputa ha iniziato a frequentare Maria Teresa) e per lo stesso modo squallido che permette alla sua attuale compagna di parlare della madre del suo unico figlio in questo modo. Cara Barbara, sono circa 13 anni che io e Roberto non stiamo più insieme e mai mi sono permessa di intromettermi in questa sua nuova storia ma non posso permettere a una qualsiasi Maria Teresa di infangare il mio nome solo perché fa televisione. Ti chiedo per favore, Barbara, di poter replicare perché solo tu puoi aiutarmi.

Anna Parziale: “Roberto Zappulla voleva sposarmi, scoprii che stava con Maria Teresa Ruta”

 

In studio, Anna ha raccontato la lunga relazione vissuta con il compagno di Maria Teresa Ruta: “Con Roberto non c’è stata una storia di una notte. Sono una donna onesta e ho sempre lavorato nella mia vita. La storia è durata 10 anni e lei parla di una notte. Quando Roberto ha conosciuto Maria Teresa noi stavamo ancora insieme. Dopo quattro anni che stavamo insieme, abbiamo deciso di avere un bambino. Siamo stati due anni a casa del fratello perché Roberto non aveva casa, poi ne abbiamo presa una insieme nel 2000. Nel 2002 è nato Manuel, è stato il frutto del nostro amore”. Dopo la nascita del loro bambino, Zappulla avrebbe conosciuto la Ruta:

Aveva avuto altre convivenze prima di me ma non aveva mai voluto figli. Siamo rimasti insieme per altre 4 anni. Nel 2006 Maria Teresa ha presentato un programma del fratello Carmelo (cantante neomelodico napoletano, ndr) e lì conobbe Roberto, che stava con me. Si sono conosciuti e frequentati a causa del fratello. Poi mi disse che aveva trovato lavoro a Milano e che sarebbe partito. Non guadagnavamo molto e gli dissi di andare, avevo una fiducia completa. Lui era gelosissimo, non potevo nemmeno parlare con qualcuno. Ad agosto mi telefonò mentre io stavo a casa del fratello, sua moglie e io siamo molto amiche. Mi disse che stava aspettando delle persone e che mi amava. Mezz’ora dopo lo richiamai e mi rispose lei, non sapevo si trattasse di Maria Teresa, lo avrei saputo dopo un paio di giorni. Le dissi che era la moglie di Roberto e lei rispose che avevo sbagliato e riagganciò. Roberto smise di rispondermi al telefono. Cominciai a sentirmi male e raccontai tutto ai miei cognati. Dopo un po’ Roberto rispose a mia cognata. Gli chiese spiegazioni sul motivo per il quale al telefono avesse risposto una donna e all’inizio negò, e dopo qualche istante disse che si trattava della donna che aveva al suo fianco. Mi portarono in ospedale perché ebbi una crisi di nervi. Qualche giorno dopo mi confermò che era Maria Teresa. Sono stata male in ospedale, è stato male anche mio figlio. Non volevo farglielo vedere perché era stato troppo cattivo. Dopo una ventina di giorni Roberto tornò a casa, mi disse che se ne sarebbe andato, che aveva la sua vita a Milano e che tra noi era finita perché non andavamo più d’accordo, cosa non vera. Tornava a casa una volta al mese per vedere suo figlio. È stato con noi un solo Natale, proprio quell’anno.

La ex di Roberto Zappulla: “Maria Teresa e io siamo molto diverse”

 

Il racconto di Anna prosegue: “Sono stata molto male, mi aiutò mia madre. Una volta Roberto venne in ospedale da me e mi disse ‘Devo dire ai medici che la tua medicina sono io?’. I miei figli sono la mia vita, ho lavorato ovunque per poterli crescere. Rimasi vedova a 28 anni e ho fatto il possibile per non fargli mancare nulla. Sono andata a pulire le case. Non avrei mai potuto abbandonare i miei figli per Roberto. La mia ultima figlia aveva 6 anni quando l’ho incontrato, lo chiamava ‘papà’. Roberto voleva sposarmi, fui io a non volere”. Poi si rivolge direttamente all’ex compagno e alla Ruta:

Roberto, ricordi quando mi mettesti un velo in testa per chiedermi di sposarti? Fui io a non volerti sposare, ma non perché non ti amavo. Maria Teresa, non voglio offenderla, ma c’è una grande differenza tra me e lei.