Con un comunicato stampa ufficiale, diramato dalla produzione del programma Ciao Darwin, a nome e per conto anche del conduttore Paolo Bonolis, si rende noto che sono stati manifestati vicinanza umana e rammarico per l'incidente del concorrente 54enne Gabriele, al quale è stata già attivata la polizza assicurativa a copertura dell'infortunio.

Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005, società di produzione del programma ‘Ciao Darwin’, informano di aver preso contatti formali nei giorni scorsi con la famiglia del concorrente infortunato nel corso delle riprese della trasmissione. Oltre a manifestare vicinanza umana e rammarico per l’accaduto, Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno chiesto informazioni esatte sulle condizioni del congiunto, al di là dei sommari resoconti di stampa, e si sono messe a disposizione per tutto quanto si rendesse necessario. È stato inoltre comunicato alla famiglia di aver già attivato la polizza assicurativa a copertura dell’infortunio.

La testimonianza del cugino Stefano Ambrosetti

Il cugino di Gabriele, Stefano Ambrosetti, nelle ultime ore aveva dichiarato a Fanpage.it di essere rimasto male non solo per quanto accaduto, ma anche per l'apparente disinteresse della produzione: "Fino a giovedì la produzione ci ha chiamato per chiedere, da giovedì in poi sono spariti. A me la cosa che ha fatto rabbia è che erano usciti degli articoli che dicevano che è cascato di spalle, la cosa è molto grave anche se è cascato di spalle. E poi mi ha dato fastidio che sulla pagina Facebook di ‘Ciao Darwin' continuassero a postare cose scherzose, belle donne in vista. Non una parola o due righe su questo ragazzo".

Le attuali condizioni di Gabriele ancora in ospedale

Immobile dal collo in giù, il concorrente Gabriele, rimasto vittima di un incidente nel gioco Genodrome di Ciao Darwin, è attualmente ancora in ospedale con un prognosi ancora incerta. Il cugino Stefano ha tenuto a precisare a Fanpage.it che i dottori non si sarebbero ancora sbilanciati sul futuro della sua mobilità fisica e, di conseguenza, sul recupero della sua piena capacità di camminare di nuovo:

Dal collo in giù non risponde più nulla. Muove leggermente le mani, sente dei formicolii sulla parte sinistra, sia sulla mano che sulla gamba e per questo i medici lasciano qualche spiraglio di positività, ci stanno dando qualche leggera speranza però solo il tempo ci dirà se riuscirà a camminare o meno. Non è semplice.