"Le prime notizie di questa mattina su Giorgio Tirabassi sono buone. Dajeeeee Giorgio!!! Un abbraccio ai tuoi cari". Questo il tweet di Fiorello sulle condizioni di salute del 59enne attore e regista romano, sopraggiunto nelle prime ore del mattino, prima che il comunicato della Asl 1 Avezzano-Sulmona-L'Aquila e soprattutto le parole dello stesso attore arrivassero a tranquillizzare l'ambiente. Giorgio Tirabassi è attualmente sotto il controllo dei medici, ma è fuori pericolo mentre l'opinione pubblica si è stretta idealmente attorno all'attore. La Taodue, casa di produzione che ha lavorato a lungo con Tirabassi, ha scritto: "Forza Giorgio, siamo al tuo fianco". 

Le parole di Giorgio Tirabassi

"Amici e conoscenti, voglio tranquillizzare tutti. Sto bene e sono in buone mani". Giorgio Tirabassi, attraverso il suo profilo Facebook ufficiale, parla per la prima volta dopo l'infarto che lo ha colpito nella serata del 1 novembre 2019. L'attore era a Civitella Alfedena, paesino dell'Abruzzo, per presentare "Il grande salto", sua ultima prova da regista e attore.

Giorgio Tirabassi è stato operato

Giorgio Tirabassi è stato sottoposto nella notte, si legge su Il Messaggero, a un intervento di angioplastica con stent per risolvere il problema di occlusione a una coronaria. È ricoverato presso l'Unità di Terapia Intensiva Cardiologica dell'ospedale di Avezzano, sotto lo stretto controllo dei medici. Dopo una serie di indiscrezioni, finalmente lo stesso attore tranquillizza tutti sul suo stato di salute.

L'infarto che ha colpito Giorgio Tirabassi

Il 59enne romano era arrivato in Abruzzo per presentare il suo nuovo film, "Il Grande Salto", nel comune di Civitella Alfedena dove era giunto intorno alle 19. Alle 19.45, l'attore accusa il malore. Portato immediatamente in ospedale, dopo essere stato soccorso da alcuni medici in sala, le sue condizioni sarebbero da subito apparse molto gravi. I medici del 118, sopraggiunti dalla vicina Castel di Sangro, hanno trasportato Tirabassi presso l'ospedale di Avezzano. Nella notte, l'intervento d'urgenza.