È stata una delle serie televisive più amate degli ultimi anni, la più inquietante eppure tra le più seguite in assoluto, stiamo parlando di Stranger Things. Dopo due stagioni, ecco arrivare anche il terzo angosciante capitolo della serie tv americana con protagonisti un gruppo di curiosi ragazzini. Netflix ha diffuso il trailer finale che annuncia l'arrivo di Stranger Things 3, previsto per il 4 luglio sulla piattaforma streaming.

I nuovi episodi condensati nel trailer

Il trailer condensa gli episodi della nuova stagione che si promette sia, anche questa, da brividi. La data del debutto non è forse una coincidenza, dal momento che gli avvenimenti raccontati saranno ambientati durante la festa dell'Indipendenza americana del 4 luglio. Eleven e gli altri ragazzini di Hawkins dovranno contrastare la minaccia del Sottosopra, ovvero l'altra dimensione con cui hanno a che fare i protagonisti sin dalla prima stagione, opposta a quella del mondo reale. Nell'ultima stagione i quattro protagonisti si erano lasciati alle spalle l'angosciante universo , pensando di aver chiuso il portale che aveva lasciato entrare nella realtà le creature terrificanti che hanno dovuto combattere.

Da quanto emerge dal trailer, invece, quella che i ragazzi hanno soprannominato Mind Flyer, cioè una delle belve fuoriuscite dal Sottosopra, che nella seconda stagione sia era impadronita del corpo di Will, sembra sia rimasta ancora sulla Terra. Per poter continuare la permanenza nella cittadina dell'Indiana, la mostruosa entità deve trovare un corpo in cui albergare, è probabile che possa essere quello di Billy, che già era stato il protagonista del precedente trailer. Stavolta i ragazzini non saranno soli, ma dovranno dividere la scena con alcune forze governative che avvieranno complicati esperimenti, servendosi di strani macchinari, e dovranno rapportarsi anche con una spia russa, che cercherà di raggiungere i suoi scopi non sempre in modo lecito.

Le forze buone: Wynona Rider e lo sceriffo Hopper

Ma se questi individui rappresentano gli antagonisti, a fungere da aiutanti dei nostri "giovani eroi" saranno la madre di Will, interpretata da Wynona Rider, e lo sceriffo Hopper, che cercheranno di porre fine, una volta per tutte, a questa terrificante vicenda che sta spaventando la cittadina di Hawkins.

Già dal trailer è evidente come non manchino l'angoscia, il terrore, l'adrenalina e il coraggio che avevano animato anche le serie precedenti. Mike, Dustin, Lucas e Eleven sono visibilmente cresciuti, ma seppur adolescenti mostrano di essere forti e risoluti come degli adulti. Nel mondo di Stranger Things, dove accadono le cose più strane, questa inversione di ruoli non ci stupisce, anzi, in un universo minacciato dall'incombenza di un sottosopra questa sembra essere l'unica cosa davvero normale.