Gite, espulsioni, supplenti e ispettori. La quarta puntata de Il Collegio 4 del 12 novembre è stata ricca di nuove storie e dinamiche che arricchiscono la narrazione di questa quarta stagione del programma di Rai2 prodotto da Magnolia-Banijay. Anzitutto la situazione Claudia Dorelfi, a rischio espulsione alla fine della terza puntata, che è stata graziata dal preside Bosisio. Non è andata allo stesso modo per Alex Djorjevic e Andrea Bellantoni, espulsi dalla scuola per una rissa sfiorata.

I ragazzi si trovano ancora una volta a guardare le immagini attempate del Sanremo di quell'anno, il 1982, con un Vasco Rossi giovanissimo e in grande sfoggio. La puntata è stata poi segnata dall'arrivo in classe di una supplente e da quello improvviso di un ispettore, per la verifica della situazione didattica e comportamentale in classe. Infine è arrivato il momento dell'agognata uscita, una gita al giardino zoologico. Una puntata, la quarta, che ha registrato un nuovo record di ascolti assoluto per il programma, che conferma l'enorme successo dell'edizione italiana del format.

Claudia si salva, Alex e Andrea espulsi da Il Collegio 4

Il primo momento determinante della puntata è stato proprio il "salvataggio" di Claudia Dorelfi, che alla fine della scorsa puntata rischiava l'espulsione dopo diversi giorni di isolamento. A dispetto delle impressioni iniziali, non è andata così, per la felicità di alcuni compagni di classe. Destino diverso, invece, per Alex Djorjevic e Andrea Bellantoni, che sono stati invece espulsi dopo aver sfiorato una rissa. Nonostante le scuse, il preside non è stato con loro clemente. Dopo la loro espulsione, ritenuta ingiusta da parte di molti compagni di classe, nasce una sorta di rivolta spontanea.

La supplente Marilisa Pino

In stile commedia sexy il racconto dell'arrivo in classe della professoressa Marilisa Pino, supplente di italiano ed educazione civica chiamata a sostituire il professor Maggi. La professoressa è infatti bella e avvenente e per questo molto amata dai maschi della classe. Durante la lezione però, non sono dei galantuomini, così lei si vedrà poi costretta a una lezione sul femminismo. Proprio durante la lezione sul femminismo di della professoressa Pino, arriva un momento di forte commozione generato dall'intervento di Vilma Maria d'Addario, che parla della sua famiglia, della morte di suo padre e degli sforzi con cui sua madre è riuscita a portare avanti la famiglia. Un intervento che commuove la stessa professoressa, la quale si alza per abbracciarla.

La gita al giardino zoologico

Il momento della famosa gita di cui si parlava nella terza puntata è arrivato. La classe è andata al giardino zoologico. Non solo per divertimento, visto che la missione era quella di girare, divisi in due squadre, un documentario usando attrezzature audio e video degli anni 80 e riscoprendo dunque le videocassette, supporto video dominante negli anni Ottanta.

Il senso di solitudine di Mario Tricca

Non meno importante la conversazione tra il professore Luca Raina e Mario Triccatra gli alunni più interessanti di questa edizione. "Perché si sente così diverso e isolato dagli altri?", è la domanda del docente, alla quale Mario risponde sostenendo che il suo senso di inadeguatezza, quel sentirsi un pesce fuor d'acqua, può essere legato al fatto che molti dei suoi compagni sono persone ignoranti, il che motiva le sue difficoltà a legare con loro.

L'ingresso di un ispettore

Nella parte finale della puntata arriva anche la visita di un ispettore, la prima nella storia del programma. Si tratta di una figura che ispeziona le condizioni della classe, il livello di studio e l'educazione verso i docenti. Una verifica che non si conclude con esito molto positivo.