1.011 CONDIVISIONI
29 Gennaio 2015
17:51

“I genitori di Elena Ceste sono esterrefatti dopo l’arresto di Michele”

In un’intervista mandata in onda nel corso di Pomeriggio Cinque, gli avvocati dei genitori di Elena Ceste hanno spiegato che i loro assistiti sono esterrefatti, dopo aver appreso la notizia dell’arresto di Michele Buoninconti. Per il momento preferiscono non commentare l’accaduto.
A cura di Daniela Seclì
1.011 CONDIVISIONI

La puntata odierna di Pomeriggio Cinque, si è occupata della morte di Elena Ceste. Questa mattina è arrivata la notizia dell'arresto di Michele Buoninconti. I carabinieri di Asti lo hanno raggiunto nella sua casa alle 10:30 circa. Si sono trattenuti 45 minuti. L'arresto è avvenuto solo quando le autorità sono state certe che i figli di Buoninconti fossero a scuola.

Il marito di Elena Ceste è stato accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. È arrivato in carcere tra le 13:30 e le 14:00. Il movente sarebbe da ricercare in conflittualità familiari che si protraevano da tempo. Secondo quanto riportato dalla giornalista Laura Magli, a carico dell'uomo ci sarebbero gravi indizi di colpevolezza. Determinanti sarebbero state le intercettazioni ambientali e le celle che il telefonino di Buoninconti avrebbe agganciato il giorno della scomparsa della moglie.

Nel corso di Pomeriggio Cinque, è stata mandata in onda un'intervista agli avvocati dei genitori di Elena Ceste hanno riportato lo stato d'animo dei loro assistiti:

"I genitori di Elena non hanno commentato, sono esterrefatti. Non abbiamo ancora visto l'ordinanza, perciò anche noi, non siamo in grado di commentare nulla sull'arresto".

Inoltre, hanno spiegato perché hanno dovuto recarsi a casa di Michele Buoninconti. I legali hanno dichiarato:

"La famiglia ci ha chiesto di prendere i libri di scuola, i vestiti, il computer dei ragazzi. Insomma, siamo qui per prendere i beni che servono ai minori. In casa di Michele, intanto, si sta svolgendo una perquisizione".

Rivolgersi ai nonni dei suoi figli, è stato il primo gesto dell'uomo dopo essere stato raggiunto dalle autorità:

"Michele ha chiamato i nonni perché andassero a prendere i bambini  a scuola".

1.011 CONDIVISIONI
"Tra i parenti di Elena Ceste c'è rabbia e dolore, ma credono a Michele"
"Michele scrive lettere d'amore a Elena Ceste, le dice 'Ti amo tanto'"
"Poco dopo la scomparsa di Elena Ceste, Michele era sul luogo del ritrovamento"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni