Complice della gag realizzata da Pio e Amedeo ai danni di Mario Balotelli a C’è posta per te c’è Gabriele Grieco, vero fratello di Amedeo, membro del noto duo di comici. Non si tratta di un giovane reclutato per l’occasione, ma del vero parente dell’attore. A confermarlo è la pagina Instagram del giovane che dimostra il legame tra i due. Amedeo, dunque, ha voluto che ad accompagnarlo a C’è posta per te fosse il suo vero fratello.

Lo scopo della convocazione di Balotelli

Pio e Amedeo hanno convocato Mario Balotelli a C’è posta per te per un motivo preciso: speravano che il campione comprasse un’automobile a Gabriele, appena patentato. Hanno richiesto l’intervento in studio di un concessionario che ha portato la vettura desiderata dal fratello di Amedeo. Balotelli è stato invitato a fermare seduta stante un contratto di acquisto volto alla conclusione dell’affare. C’è spazio perfino per qualche stoccata, nel pieno rispetto del ruolo dei due protagonisti di Emigratis. Di Matteo Salvini, ad esempio, i due dicono: “Tranquillo Mario, tu gli piaci perché sei l'unico nero che ha lasciato l'Italia da solo!”. La cifra da scucire a Supermario è pari a circa 13 mila euro.

Maria De Filippi si offre di fare a metà

Sulle prime, Balotelli si è rifiutato di acquistare l’automobile al fratello di Amedeo Grieco. Ha però rilanciato: “Sono disposto a dare in beneficenza la stessa cifra”. Di fronte alle insistenze dei due, è stata Maria De Filippi ad andare in soccorso al campione, offrendosi di acquistare l’auto a metà. Quando Balotelli ha accettato, Amedeo gli ha fatto i suoi sinceri complimenti: “Al di là del modo in cui ci siamo conosciuti, voglio dire che Balotelli è davvero una delle persone più buone che abbia mai conosciuto”. Si è detta d’accordo la De Filippi che ha aggiunto: “Sono anni che conduco questa trasmissione e una cosa del genere non era mai accaduta. Ringrazio Balotelli che è un campione”.