Colpo di scena a "L'Eredità", il quiz preserale di Rai1 condotto da Flavio Insinna. La campionessa in carica, Manuela Di Pede, ha clamorosamente abbandonato il gioco. Ad annunciarlo con ironia, tra lo stupore del pubblico in studio, nel corso della trasmissione, è stato lo stesso Insinna che ha parlato di una improvvisa rinuncia al titolo. Non sono state ancora rese note le motivazioni della defezione, si è parlato infatti di impegni inderogabili non specificati.

La comunicazione di Flavio Insinna

Con queste parole il conduttore di Rai1 ha comunicato l'assenza di Manuela Di Peda. La milanese, sposata, mamma di un bimbo di 15 mesi, ha tentato di portare a casa, senza riuscirci, il bottino della "Ghigliottina". La donna, che nella vita si occupa di sicurezza dell'ambiente e del lavoro, ha lasciato il posto al nuovo campione molisano Carlo Alberto Fucilli, 37enne consulente direzionale che ritroveremo in sfida anche questa sera. Flavio Insinna ha così comunicato al pubblico la rinuncia improvvisa di Manuela:

Sul finale travolgente si fumarono Zazà. L'esperienza all'Eredità della meravigliosa Manuela finisce qui, succede anche nei giochi. La ringraziamo perché ci ha scritto una bellissima email nella quale ha speso parole di grandissimo affetto per noi, ricambiamo sinceramente. Si riparte ora con nuovi sette concorrenti.

Continua il successo de L'Eredità

L'Eredità si riconferma uno dei programmi serali più seguiti della stagione, un format televisivo consolidatosi sempre di più nei suoi quasi 15 anni di vita, che è riuscito a fidelizzare il grande pubblico al di là dei suoi conduttori. Infatti, nemmeno i vari passaggi di testimone hanno intaccato, nel corso del tempo, il successo dello storico game show, che ha continuato a registrare un indice di gradimento sempre molto alto. Nonostante un debutto non proprio entusiasmante, dovuto con molta probabilità ad un pubblico incapace di metabolizzare con velocità la morte di Frizzi, con una media di 3.500.000 telespettatori al giorno nel mese di settembre, Insinna ha ripreso le redini della trasmissione eguagliando i numeri delle scorse edizioni. Nello specifico, tenendo in considerazione la settimana dal 15 al 18 ottobre 2018, con uno share del 24%, quasi 4 milioni e mezzo di persone sono rimaste incollate alla tv.

Nel ricordo di Fabrizio Frizzi

È una vera e pesante “eredità” quella passata nelle mani di Insinna e il peso della sostituzione dell'amico fraterno Fabrizio Frizzi si è fatto sentire. "L’unica cosa che posso fare è provare a essere all’altezza del suo sorriso", ha dichiarato in un' intervista rilasciata a Caterina Balivo nel programma "Vieni da me". Il gigante ricordo di Frizzi aleggia negli studi della Rai di Roma Dear Nomentana, a lui intitolati da luglio, e il paragone sembra essere sempre dietro l'angolo. Insinna è entrato in trasmissione in punta di piedi e pare aver leggermente modificato il suo stile e il suo approccio televisivo, quasi come a voler commemorare il collega scomparso: da mattatore indomito a presentatore moderato, continua a portare avanti una conduzione diventata asciutta, priva di tutti gli eccessi ( a partire dal tono della voce) a cui ci aveva abituato.