Nella casa del Grande Fratello Vip, non c'è mai tempo per annoiarsi, dal momento che sempre più spesso emergono delle novità del tutto inaspettate. Tra ipotetiche strategie, amicizie incrinate e amori che non si decidono a sbocciare, il colpo di scena arriva da Dayane Mello e Adua Del Vesco. Le due, si sa, sono ormai sempre più amiche, sono davvero inseparabili, tanto che qualcuno aveva ipotizzato che ci fosse tra loro del tenero. Stando a quanto dichiarato dalla modella brasiliana nella serata di ieri 1 novembre, dopo una nottata di festeggiamenti, la gieffina si dichiara all'attrice che è piuttosto sconcertata da questa dichiarazione.

La dichiarazione di Dayane Mello

Sarà stato l'entusiamo dei festeggiamenti, qualche bicchiere di troppo o semplicemente la condivisione di un periodo così intenso, vissuto costantemente insieme a far nascere dei sentimenti che potrebbero andare oltre l'amicizia nel cuore di Dayane Mello che guardando Adua Del Vesco, le apre il suo cuore dicendole: "Sei bellissima, sei tutta perfetta, Adua mi sa che mi sono innamorata di te". L'attrice, stesa in giardino, guarda attonita la sua compagna d'avventura e le dice: "Dai, stai scherzando! Mi metti in crisi", ma quando la modella le si avvicina per darle un bacio, la 25enne lo accoglie con tanto di occhi chiusi.

Le effusioni tra Dayane e Adua

Tra Dayane e Adua Del Vesco non è certo la prima volta che si consumano momenti d'affetto e complicità. Durante la festa di Halloween organizzata dai ragazzi nella casa, le due si sono scambiate un bacio mentre ondeggiavano a ritmo di musica. Eppure, proprio per questo scambio di effusioni, che tra due amiche potrebbe corrispondere alla normalità, era stato indicato come il sintomo di un'amicizia diventata qualcosa di decisamente più serio e coinvolgente a livello sentimentale. In questa edizione del Grande Fratello Vip più volte è sembrato che si volesse giocare con un'omosessualità latente tra alcuni concorrenti e questo è accaduto tanto tra le due amiche che già si erano lasciate andare ad un bacio, quanto tra Francesco Oppini e Tommaso Zorzi, sporcando un'affinità tra due persone con l'ombra dell'ambiguità.