Gina Lollobrigida e Andrea Piazzolla sono stati ospiti di Live – Non è la D'Urso. Seduta sul divanetto di Barbara D'Urso, la diva che oggi ha 93 anni, ha tuonato contro Javier Rigau, l'uomo da cui sostiene di essere stata ingannata con un matrimonio per procura. Inoltre, ha manifestato la sua delusione anche nei confronti del figlio Milko.

Gina Lollobrigida contro Javier Rigau

Gina Lollobrigida ha raccontato come ha conosciuto Javier Rigau: "Ho visto Rigau nel 2000, veniva alle feste importanti che si davano a Monte Carlo. L'ho intravisto tra gli altri invitati. Sono uscita con lui una volta perché i miei accompagnatori non erano disponibili durante la festa e si è prestato ad accompagnarmi perché ero sola". Barbara D'Urso, allora, le ha fatto sapere che più volte l'uomo ha dichiarato che quando la loro conoscenza ha avuto inizio, lui era minorenne. L'attrice non ci sta:

"Non ha detto una parola che abbia senso, è vanesio, un povero imbecille che non è riuscito nella vita che a fare truffe. Non è un uomo che si può rispettare. Ha detto delle cose irripetibili. È un uomo che non ha dignità, che vive di pubblicità. Il nome mio è popolare, lui ha preso questo nome e se lo vuole portare dietro per tutta la vita. È un essere che non si può giudicare perché è un pazzo, un idiota e un criminale".

Barbara D'Urso le ha anche fatto presente: "Prima Andrea Piazzolla ha detto che Rigau, già da quando era sposato con te, aveva e ha un fidanzato. Lo sapevi?". L'attrice ha replicato: "Non lo sapevo, non credo sia uno solo, ma di più".

Le parole di Gina Lollobrigida sul figlio Milko

Barbara D'Urso, allora, ha provato a immedesimarsi nel dolore che Gina Lollobrigida starà provando per la vicenda processuale e per il fatto che suo figlio Milko e suo nipote Dimitri non si siano schierati dalla sua parte. L'attrice ha espresso tutta la sua delusione e ha dichiarato che anche se suo figlio tentasse di ricucire il rapporto, lei non riuscirebbe più a credergli: "Mio figlio sono ormai cinque o sei anni che non ragiona più, non ci sta con la testa. Ci sono persone che invecchiano prima e altre che invecchiano molto più in là". Andrea Piazzolla è intervenuto e anche lui si è detto incredulo che Milko si sia schierato dalla parte di Rigau anziché da quella della madre. Gina Lollobrigida, poi, ha concluso:

"Se mio figlio tornasse indietro e mi abbracciasse, non gli crederei più. Se mi ha ferito tanto? C'è da domandarlo? Ha distrutto la mia reputazione senza vergogna, è una cosa tremenda per un figlio aver fatto questo contro una madre che ha sempre tentato di educarlo bene. Non vale la pena parlarne. L'unica cosa che io spero è che sia condannato e che capisca quello che ha fatto".

Andrea Piazzolla ha tentato di mitigare i toni. Ha concluso spiegando che ritiene che Milko e il nipote di Gina Lollobrigida, Dimitri, pecchino di "poca personalità" e dunque, abbiano "creduto a persone sbagliate".

Qui le parole di Andrea Piazzolla che ha dichiarato di aver pensato di impiccarsi.