Paola Barale, storica valletta di Mike Bongiorno, ha preso parte alla puntata del Maurizio Costanzo Show dedicata all’indimenticabile conduttore scomparso. Ospiti del giornalista e conduttore anche Pio e Amedeo, duo comico leccese diventato particolarmente famoso per la sua irriverenza. Una prova in tal senso è arrivata dal quiz improvvisato dai due che, ricalcando lo stile di Mike, hanno chiesto a Simona Ventura di sottoporsi una serie di domande. L’ultima riguardava proprio la Barale e il matrimonio con Gianni Sperti, un argomento che l’ex valletta di Mike non tocca mai volentieri.

Le battute di Paola Barale su Gianni Sperti

Rivolgendosi alla Ventura, Pio e Amedeo hanno chiesto: “Cosa ha accomunato per anni Paola Barale e Gianni Sperti? A: la passione per il ballo. B: le stesse sopracciglia ad ali di gabbiano. C: la capacità di guadagnare in televisione senza fare un ca***”. Cavando fuori d’impaccio la collega Simona Ventura, è stata proprio la Barale a rispondere:

No, le sopracciglia le aveva diverse allora. Te la dico io la risposta, la C. All’epoca non faceva ancora le sopracciglia, non aveva l’estetista.

Paola Barale ricorda Mike Bongiorno

Anche la Barale, che per 7 anni fu valletta di Mike Bongiorno, ha quindi ricordato il grande conduttore scomparso: “Ho lavorato con Mike per 7 anni e quando andai via per fare La sai l’ultima si arrabbiò moltissimo. La rete mi offrì di fare questo programma con Gerry Scotti ma mi fu comunicato che a Mike avrei dovuto dirlo io. Lui sul momento accusò il colpo, non fu molto contento ma registrammo la puntata e andò a casa. Il giorno dopo tornò secondo copione e mi fece una piazzata, la più grande della mia vita. Mi disse delle cose forti, come un padre che sgrida la figlia. Mi accusò di volerlo lasciare perché avevo un interesse per Gerry. Non era vero. Ci rimase molto male per tutta la situazione”.