Flavio Briatore chiarisce i motivi per cui ha lasciato l'Italia per Dubai, nonostante l'emergenza sanitaria, portando con sé il figlio Nathan Falco. Nelle scorse ore era emerso un gossip lanciato dal cronista Gabriele Parpiglia in una diretta Instagram, secondo cui Briatore avrebbe portato via il figlio dal nostro Paese perché vittima di derisioni da parte dei compagni di scuola, in merito alla partecipazione di mamma Elisabetta Gregoraci al Grande Fratello Vip. La verità sarebbe però un'altra.

Il chiarimento di Flavio Briatore

Briatore, che continua a essere al centro dell'attenzione mediatica proprio per la presenza della ex moglie nella Casa, ha negato del tutto queste voci, con un post Instagram. L'imprenditore sarebbe negli Emirati Arabi per questioni lavorative (che quindi consentono di viaggiare nonostante il Covid) e avrebbe scelto di portare anche Nathan per non lasciarlo a casa senza genitori.

Il GOSSIP non dorme mai. Sono andato a Dubai per lavoro, per l’apertura del nuovo concept Billionaire, che tra l’altro sta già riscuotendo un successo straordinario. Ho portato mio figlio Falco con me, assicurandomi che ogni giorno studiasse e svolgesse i compiti che gli erano stati assegnati dalla scuola prima di partire. Il motivo di questa mia decisione è stato soltanto il desiderio di poter passare anche questi giorni di lavoro insieme a mio figlio.
Il resto sono pure fantasie e pettegolezzi.

Elisabetta lascerà prima il GF Vip per tornare dal figlio

L'eco mediatica che ha investito la famiglia della Gregoraci, Nathan compreso, è destinata a esaurirsi presto. Elisabetta ha infatti deciso che lascerà il GF Vip a dicembre, nonostante l'allungamento del reality fino a febbraio. Uscirà il 4 o il 7 dicembre, proprio per passare le feste con suo figlio e per non lasciarlo troppo tempo senza la presenza materna: "Io ho un bambino che non vedo da 75 giorni. E mio figlio è il podio, deve venire prima di tutto, più di ogni cosa. Deve essere così. I figli vanno seguiti. Per quanto ti possano dire che stanno bene, hanno bisogno della loro mamma".