Fiorello celebra il successo di Amadeus e del suo Sanremo sul palco della finale. Nel suo primo intervento della serata, lo showman amico del conduttore ha speso qualche minuto per chiedere una applauso per l’amico che celebrasse la capacità di avere reso questa edizione di Sanremo un evento ancor più che negli anni precedenti. “Ho sentito gente dire ‘Non vedi il festival? Ma sei pazzo! Guardalo, può succedere qualcosa da un momento all’altro’” è stato l’esordio, il gancio per fare riferimento alla clamorosa squalifica di Bugo e Morgan nel corso della quarta serata, un evento senza precedenti al Festival: “Ieri sera dietro le quinte era peggio di delirio a Las Vegas. C’era Morgan che inseguiva Bugo, Rita Pavone che giocava a burraco con Dua Lipa, Piero Pelù che stuccava Achille Lauro. José, il figlio di Amadeus, quando è iniziato il festival aveva 8 anni. Adesso ne ha 11”.

Il successo del Festival secondo Fiorello

Un Festival che ha fagocitato tutto: dalla scena politica alle notizie sul coronavirus. Fiorello lo sottolinea compiaciuto: "Non si può fare una cosa così, cari vertici Rail. Il festival ha fagocitato tutto. Zingaretti, Salini dove state? Non c’è nessuno. Sardine, 5 stelle, c’è solo Sanremo. Ho visto Floris che parlava di pensioni con Elettra Lamborghini. Cos’ha fatto questo Festival? Non pensavo che quell’uomo sarebbe riuscito a fare tutto questo. Il mio amico è pazzesco".

La Rai ha chiesto ad Amadeus di fare Sanremo bis

Fiorello ha confermato quando già dichiarato dal direttore di Rai1 Coletta a Fanpage.it: i vertici Rai hanno chiesto ad Amadeus di rifare Sanremo il prossimo anno: “I vertici Rai ieri gli hanno proposto di fare Sanremo bis. La risposta la daremo alla fine di questa puntata, cioè la settimana prossima. Vorrei un applauso per Amadeus, quello vero, perché se lo merita Amadeus, veramente”. Poi ha stemperato l’emozione generata dalla standing ovation con una battuta: “Ovunque tu sia Amadeus, sappi che ti pensiamo. So cosa stai facendo in questo momento, ti conosco. C’è del pallismo”.