Nel corso della conferenza stampa del Festival di Sanremo 2020, tenutasi sabato 8 febbraio, Fiorello è tornato a parlare della lite con Tiziano Ferro. Ha chiarito che le indiscrezioni che lo vedevano pronto a lasciare Sanremo dopo la battuta pronunciata dal cantante, sono del tutto infondate: "Non sta né in cielo, né in terra. È accaduto tutto alla luce del sole. Ricevere insulti non fa piacere a nessuno, ma abbiamo chiarito e basta". Amadeus ha confermato le parole di Fiorello: "Non mi avrebbe mai lasciato solo".

Fiorello accusa Selvaggia Lucarelli

Nella giornata di ieri, Selvaggia Lucarelli ha pubblicato le dichiarazioni di Fiorello. Lo showman accusava Tiziano Ferro di aver dato luogo a una campagna di odio contro di lui. In conferenza stampa, Fiorello ha dichiarato che il suo è stato uno sfogo e che non immaginava che Selvaggia Lucarelli lo avrebbe pubblicato:

"Chiedo scusa alla sala stampa, perché è uscita una mia intervista. Era una telefonata. Ingenuamente ho fatto una telefonata. Non sono il Dalai Lama. Mi sono detto: ‘Sono anni che non chiamo un giornalista'. Avevo letto una cosa che mi ha dato fastidio e mi sono sfogato. A un certo punto, leggo ed era stato tutto pubblicato. Ero al telefono con Selvaggia Lucarelli, sì. Io vi dico la mia verità. Non pensavo la pubblicasse. Se fossi un giornalista direi: ‘Posso pubblicare questa telefonata?'. E se mi dicono no, dico ‘Ok, non la pubblico'".

Fiorello svela il messaggio che ha ricevuto da Tiziano Ferro

Tra Tiziano Ferro e Fiorello, intanto, è tornata la pace. Lo showman e il cantante si sono anche scambiati un bacio sul palco dell'Ariston. Fiorello ha svelato il messaggio ricevuto dall'artista: "Tiziano Ferro non pensava di scatenare tutto questo. Il momento più bello del mio Festival è stato nel pomeriggio, quando ci siamo rivisti durante le prove. Mi ha mandato un messaggio. Ieri gli ho mandato le pagine che mostravano il nostro bacio e lui mi ha scritto: ‘Il bel paesone non ti tradisce mai. Fiore dormi bene, sono super felice'. Stamattina gli mando un vocale che non posso farvi sentire e lui risponde: ‘Siamo due persone intelligenti'".