La-Scimmia-logo

L'assiduo cinguettatore twitter Francesco Facchinetti ha cominciato da qualche giorno a parlare di scimmie! Non stiamo impazzendo, nè noi nè lui, ma si tratta semplicemente di pubblicità per il suo nuovo programma, La scimmia, che non solo si presenta come un talent show originale, ma è anche il primo del genere su Italia 1. Il sesto canale sarebbe, quindi, la nuova cullla lavorativa del figlio dei Pooh che non ha di certo brillato con i suoi ultimi programmi Rai, ultimo in ordine di tempo il flop di Star Academy che da sostituto di XFactor su Rai2 ha dovuto chiudere i battenti prima, assistendo dalla poltrona di casa al successo dell'edizione Sky del talent. Facchinetti ci riprova  con questo esperimento televisivo, sperando che i numeri di Italia1 siano più facilmente raggiungibili di quelli della seconda rete Rai.

Talent per immaturi – Dal prossimo autunno, nel daytime di Italia1, 10-12 ragazzi tra i 18 e 24 anni, che non hanno ancora conseguito la maturità per varie vicissitudini, torneranno sui banchi seguendo le lezioni di un liceo scientifico (indirizzo scelto per questo diploma formato tv ), mentre il sabato si svagheranno con corsi-diversivo, tipo quello per dj, tenuti da personaggi famosi che risponderanno all'esigenza di spettacolo insita in qualsiasi show del piccolo schermo.  Il talent che non sarà anche reality, se non nel seguire le lezioni dei concorrenti, è prodotto dalla TaoDue e prevede per ora solo un daytime al quale andrebbe ad aggiungersi un appuntamento serale qualora i numeri convincessero a correre il rischio. Si arriverebbe così agli scrutini, dove il corpo docente eleggerebbe il più meritevole tra i concorrenti che otterebbe con la vittoria la possibilità di iscriversi ad una università straniera.

Facchinetti ci riprova – Simona Ventura gli consigliò di fermarsi e studiare, dopo i suoi flop televisivi, ma dopo una sola stagione, Francesco torna in tv con un nuovo programma, ancora una volta sperimentale come piacciono a lui, che però parte senza pretese da prime time, almeno all'inizio. Un talent in sordina che potrebbe sbocciare qualora contenuti e concorrenti conquistassero il pubblico giovane di Italia1, ma importante sarà comunque l'apporto del conduttore, chiamato ad adattare il suo stile ad un prodotto del tutto nuovo, su un'emittente diversa da mamma Rai. Sarà la volta buona per Francesco Facchinetti per spiccare il volo di presentatore e in generale uomo- tv?