Fabrizio Frizzi è tornato in televisione dopo il malore che l'aveva costretto al ricovero e a uno stop forzato dagli impegni professionali: dopo il ritorno regolare a "L'eredità", il conduttore è stato ieri sera tra gli ospiti di Il mondo a colori – Una serata per Telethon, show benefico condotto da Antonella Clerici. È proprio nel corso di questa apparizione che Frizzi ha dato qualche chiarimento in più riguardo alle sue attuali condizioni di salute, spiegando di stare molto meglio ma di non essere ancora uscito completamente da questo periodo buio.

La dichiarazione di Fabrizio Frizzi

Omaggiato dalla trasmissione con un video che ha raccolto gli anni di conduzione a Telethon, Frizzi ha anche divertito il pubblico riproponendo la celebre gag della macchina da scrivere di Jerry Lewis. L'amica Antonella Clerici (nella cui trasmissione La prova del Cuoco Frizzi aveva fatto la sua prima apparizione dopo il ricovero) si è premurata di chiedergli come sta attualmente. Ecco le sue parole.

Io vi ringrazio di cuore. L'affetto che ho ricevuto è stata la cosa positiva di questa vicenda che in realtà non è stata per niente bella. Sto meglio. Come vedi sto molto meglio di come stavo il 23 ottobre e nei giorni successivi. Devo combattere ancora… diciamo che spero, spero bene. Ma come vedi mi sono già ripreso abbastanza.

Frizzi e Conti si alterneranno all'Eredità

Dopo il ritorno all'Eredità in tandem con Carlo Conti il 15 dicembre, Frizzi ha ripreso il timone del quiz show di Rai1. Tuttavia, tra lui e Conti sarà una sorta di staffetta nei prossimi mesi, un'alternanza periodica tra i due conduttori che darà ulteriore verve al programma preserale ed è forse pensata anche per evitare in Frizzi un eccessivo affaticamento dopo i recenti problemi di salute.

Il ricovero per una lieve ischemia

Il malore di Frizzi risale allo scorso ottobre: immediatamente trasportato in ospedale, proprio durante le registrazioni di una puntata dell'Eredità, venne ricoverato per gli effetti di una leggera ischemia. Il presentatore Rai è riuscito fortunatamente a riprendersi in un periodo di tempo breve, anche se dovrà continuare a monitorare con attenzione la propria salute.