Fanno riflettere le dichiarazioni che Emanuela Tittocchia ha rilasciato a Mattino5 nel corso della puntata andata in onda il 13 marzo 2019. L’attrice, sulla scia della vicenda di Prato con l’insegnante di ripetizioni 35enne che ha avuto un figlio dal suo allievo 14enne, confessa di avere intrattenuto un rapporto speciale con un ragazzino conosciuto quando aveva 11 anni. È Federica Panicucci a introdurre l’argomento: “C’è una cosa che mi ha stranito. So che hai un rapporto particolare con un ragazzino che aveva 11 anni quando lo hai conosciuto”. La Tittocchia conferma:

Per me è difficile parlare di questa cosa perché il limite è sempre molto sottile. Mi sono sentita dire cose spiacevoli e pesanti. Il mio parrucchiere è di Napoli. Ho conosciuto la moglie e ho conosciuto il figlio. Mi sono innamorata di questo ragazzino, in un certo senso. Quando vado giù in vacanza dormiamo insieme. Quello che mi piace di più è il fatto che io stia benissimo con lui. Non c’è alcuna complicazione.

Il racconto reso dietro le quinte

La conduttrice la incalza, riportando quanto la donna avrebbe raccontato dietro le quinte: “Però tu hai detto che lui sarebbe il tuo uomo ideale”. L’attrice ridimensiona, pur non negando: “Sì, mi piacerebbe fosse così perché è pieno d’amore, mi dà tantissimo, con lui sto benissimo. È piccolo, lo so, e per me è difficile parlarne. Mi sono confrontata anche con sua madre”. “Mio figlio non dormirebbe mai a letto con qualcuno, al massimo con me” risponde la Panicucci ma l’ospite sgombra il campo da eventuali riferimenti di natura sessuale:

Ne ho parlato con la madre e loro sono tranquilli. Da quando ho sentito dire certe cose da lui che riguardano la sfera sessuale, ho evitato di andare da loro. Parla di questo argomento come un adulto. È molto difficile da spiegare, però lui non mi vede in quel modo. Mi parla delle sue fidanzate, ma lui sa tutto, quando ne parliamo mi rendo conto che sa tutto di sesso. Non so perché ne parli con me, ne parla con tutti.

L’uomo ideale

So che dici che è il tuo uomo ideale” sottolinea ancora la Panicucci, sempre facendo riferimento a un dialogo intercorso precedentemente. L’attrice: “Mi piacerebbe che il mio uomo ideale fosse generoso, puro e spontaneo come lui”. Poi ha analizzato i sentimenti che questo ragazzino evocherebbe: “Non sono innamorata di lui, ma ci sto bene. Capisco che sia strano da capire. Mi dà consigli, mi parla, è più adulto di me su certe cose”. Infine, annuncia di avere ridimensionato il loro rapporto da qualche tempo, spinta dalla fase adolescenziale che oggi il ragazzino vive: “È da tanto che non ci vediamo perché lui sta crescendo e ho fatto dei passi indietro. Non ci scriviamo ma prima quando mi arrivavano i suoi messaggi mi faceva molto piacere”.