È morto Siegfried Fischbacher e con la sua morte si mette definitivamente la parola fine al popolare duo di domatori di leoni, Siegfried e Roy. Era il "biondo" del duo, aveva 81 anni e da tempo combatteva contro un cancro al pancreas. Lui e Roy Horn sono stati più di 40 anni insieme, iniziando a lavorare insieme sin da adolescenti, diventando i resident dello spettacolo più importante dell'Hotel Mirage di Las Vegas. Netflix ha in produzione la seconda stagione di Tiger King, tutta incentrata sulla loro storia.

La morte di Roy Horn a maggio per Covid-19

Lo scorso maggio morì l'altra metà del duo, Roy Horn, all'età di 75 anniin seguito a complicazioni da Coronavirus. Proprio Siegfried Fischbacher rese noto il suo dolore attraverso un comunicato stampa: "Oggi il mondo ha perso uno dei suoi più grandi maghi, ma io ho perso un amico. Dal momento in cui ci siamo incontrati, ho capito che io e Roy, insieme, avremmo cambiato il mondo della magia. Non avrebbe potuto esserci Siegfried senza Roy e Roy senza Siegfried".

Chi erano Siegfried e Roy

Siegfried Fischbacher e Roy Horn, nati tedeschi ma naturalizzati americani, sono stati una delle coppie di magia più famose al mondo. Furono loro a portare per la prima volta, gli animali esotici negli spettacoli di magia. Un successo incredibile che ne fece le vere star di Las Vegas, resident all'Hotel Mirage di sei spettacoli a settimana, esibendosi a cifre astronomiche.

L'incidente del 2003

Nell'ottobre del 2003, Roy Horn fu attaccato dalla loro tigre, Mantacore mentre rimase da solo sul palco. Non era mai accaduto, la tigre fu distratta e infastidita da qualcuno del pubblico mentre Roy Horn cercò di calmarla. L'aggressione fu violentissima, al punto che Roy Horn rimase sfigurato. La loro storia sarà presto raccontata nella seconda stagione della popolare docu-serie Netflix, Tiger King.