Francesco Pannofino è la voce narrante di "Meraviglie – La penisola dei tesori". Una sorpresa accolta positivamente dagli spettatori del fiore all'occhiello della produzione del servizio pubblico. Su Twitter, un plebiscito di consensi per la scelta da parte di Alberto Angela e dei suoi autori di puntare sull'attore e doppiatore.

Una platea sicuramente diversa, più omogenea e di target più maturo rispetto a quella di "Emigratis", altro format nel quale il doppiatore spadroneggia nelle vesti di narratore-commentatore delle malefatte di Pio e Amedeo. Il risultato anche in questo caso non cambia: è un successo. Vale la pena ricordare che non è la prima volta che Francesco Pannofino ha partecipato a un programma del divulgatore scientifico e culturale più amato d'Italia. Per l'attore e doppiatore romano si tratta infatti di una riconferma dopo aver collaborato a "Le Meraviglie d'Italia"

Dal centro del rinascimento legato ai Gonzaga, la straordinaria Mantova, alla barocca e fiabesca Piazza Navona di Roma fino ad Amalfi e i tesori subacquei della città di Baia: la voce di Francesco Pannofino accompagna lo spettatore con grande coinvolgimento e con una pulizia che quasi sembra difficile riconoscere il Pannofino di "Emigratis", o quello ascoltato sui volti degli attori più amati e famosi di Hollywood.

La voce di Francesco Pannofino unita alle straordinarie immagini del format di Rai1 hanno rappresentato un valore aggiunto al grande livello della prima serata. Una ciliegina sulla torta che ha contribuito a far partire questo nuovo ciclo di puntate del format "Meraviglie – La penisola dei tesori" con il piede giusto. Del resto, quando c'è il divulgatore per eccellenza non si può che aspettare un lavoro eccellente e di difficile ripetibilità. Complimenti.