L'attesa sta per finire. Tra poco più di una settimana, infatti, Rai1 lascerà spazio a ‘Don Matteo 12‘. La nuova stagione della serie televisiva, che si colloca a 20 anni dall'esordio, si comporrà di 10 puntate e andrà in onda a partire da giovedì 9 gennaio. Terence Hill si è raccontato sulle pagine di ‘Tv, Sorrisi e Canzoni'.

Don Matteo 13 si farà?

L'attore ha precisato che questa potrebbe non essere l'ultima stagione, come si vociferava nei mesi scorsi: "Fermo restando che sarà la Rai a decidere, per quanto mi riguarda sono pieno di entusiasmo e carico di energia. E ‘Don Matteo', grazie alle caratteristiche del protagonista, potrebbe andare avanti all'infinito. Don Matteo è una figura epica, un po' come Trinità. Non ha un passato, non ha parenti, non si sa da dove venga né dove vada. È il personaggio perfetto per una serie senza fine".

Come è nato Don Matteo

Nel corso dell'intervista, Terence Hill ha ricordato come è nato il personaggio di Don Matteo. L'attore stava preparando una serie per Mediaset con protagonista un prete investigatore a capo di una squadra di paracadutismo. Quando il progetto sembrava pronto per la realizzazione, Terence Hill seppe che anche Lux Vide stava dando vita a una serie incentrata su un prete investigatore e che voleva affidare a lui il ruolo del protagonista:

"Accettai, chiedendo alcune modifiche. Innanzitutto il titolo, che da ‘Il diavolo e l'acquasanta' diventò ‘Don Matteo'. Poi il nome del protagonista, che inizialmente si chiamava Don Teodoro. E, infine, il mezzo di trasporto. Enrico Oldoini, che ha ideato la serie, lo aveva immaginato a bordo di una moto, io invece ho preferito la bicicletta perché è più ecologica e dà più movimento alle scene. La bici ormai è diventata un simbolo di Don Matteo: basta appoggiarla al muro di una casa e tutti pensano che lì ci sia lui".

L'amicizia con Nino Frassica

Terence Hill e Nino Frassica (il Maresciallo Cecchini della serie, ndr) si ritrovano sul set da ormai vent'anni. Tra loro è nata una bellissima amicizia: "Io parlo poco, lui parla poco, ma siamo diventati amici per la pelle. In scena, poi, ci capiamo al volo. Siamo una coppia ben riuscita, un po' come don Camillo e Peppone. Ho avuto un buon rapporto anche con Simone Montedoro. Per questa nuova edizione è tornato sul set per una piccola apparizione ed è stata una festa". Non resta che attendere il 9 gennaio per assistere alla prima puntata di ‘Don Matteo 12'.