Daniela Spada moglie di Cesare Bocci è stata la sorpresa inaspettata del noto attore de Il commissario Montalbano durante la finale di Ballando con le stelle 2018. La donna, colpita da un ictus post partum 18 anni fa, dopo aver dato alla luce la loro figlia Mia, ha dovuto anche superare un terribile cancro al seno. Vinte le sue battaglie e tornata a camminare, al di là di qualsiasi previsione clinica, Daniela Spada è scesa in pista a Ballando per danzare con suo marito sulle dolci note di un valzer. Prima di arrivare sul palco, ha dichiarato:

Cesare è un uomo fantastico, fondamentale perché essendo io diventata disabile 18 anni fa, a 36 anni per un’embolia post-partum, praticamente l’abbiamo vissuta insieme la mia malattia. Ogni cosa che non potevo fare ero io che non potevo farla, però anche Cesare. Non ci siamo chiusi nel nostro dolore ma abbiamo fatto di tutto per uscirne fuori e piano piano ci siamo vissuti delle cose belle. Ballare con lui per me vuol dire tantissimo perché comunque prima dell’ictus io adoravo ballare e ora da me non se l’aspetta. Ho deciso di fare questa cosa sia per incoscienza sia per questa voglia di unione con lui. Ho paura di ballare tantissimo perché addirittura un neurologo disse a Cesare, con modi non troppo carini: ‘Si rassegni, sua moglie non camminerà mai più’. E invece sto qui, non solo cammino ma cerco di ballare un valzer- È una cosa grande e se mi chiedi perché lo faccio ti rispondo ‘perché non dovrei farlo?’.

Cesare Bocci appena l'ha vista si è commosso e l'ha abbracciata, facendola danzare pian piano e tenendola stretta. Quando l'abbraccio è diventato più intenso e la coppia ha iniziato a fissarsi con tanto amore, Guillermo Mariotto ha manifestato la sua più sentita commozione. Recatisi davanti alla giuria, hanno raccolto ampi consensi e le parole tremanti di Mariotto, che li ha ringraziati con immenso trasporto.

QUI IL VIDEO RAI