8 Luglio 2012
17:22

Cristina e Benedetta Parodi insieme a La7: “Siamo inseparabili”

Le due sorelle Parodi ammettono di fare sempre le vacanze assieme, di non litigare mai, di avere i camerini vicini e di essere inseparabili. Da Settembre lavoreranno assieme a La7.
A cura di Fabio Giuffrida

cristina e benedetta parodi

Cristina e Benedetta Parodi lavoreranno assieme. Non succede a tutte le sorelle di poter condividere non solo la vita privata ma anche quella professionale. Per le due giornaliste-conduttrici che sono passate dal Biscione alla piccola rete di Telecom Italia il sogno si è avverato. E c'è di più: Cristina Parodi aprirà il suo programma pomeridiano alle 14, subito dopo il TgLa7 diretto dall'ex Direttore del Tg5 Enrico Mentana, con una lunga diretta di circa due ore dal lunedì al venerdì per raccontare l'attualità, la cronaca, le tendenze ed i costumi con l'aiuto di opinionisti in studio e del pubblico da casa, che proseguirà il pomeriggio alle 17.50 per circa mezz'ora in attesa di dare la linea ai Menù di Benedetta, il programma di cucina condotto dalla sorella Benedetta Parodi che a sua volte precederà G'Day, il preserale condotto da Geppi Cucciari. Cristina dunque farà da traino a Benedetta, sperando di ottenere buoni consensi di pubblico: un pomeriggio tutto al femminile che culminerà nell'ironia e nell'irriverenza di Geppi.

Bellissime, professionali, sorridenti e sempre in forma, queste sono le sorelle Parodi che si sono confessate in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. La prima domanda d'obbligo è perchè dopo 22 anni di attività al Tg5 la Parodi abbia lasciato: "Sono anni che faccio la stessa cosa, avevo voglia di cambiare ed è meglio lasciare quando sei al top e provare qualcosa di nuovo, con tutti i rischi che comporta. E poi creare un programma dal niente mi dà un'energia incredibile" ha replicato la giornalista. Una nuova esperienza quella a La7, un tuffo nel vuoto, quasi una follia, ma finalmente un programma tutto suo. Niente conduzione al Tg5, niente politica, sarà un programma più leggero, un piccolo ritorno al suo Verissimo che oggi ha ereditato la compagna di Piersilvio Berlusconi, Silvia Toffanin.

Ci saranno incursioni reciproche nei due programmi targati Parodi, quindi continueranno a lavorare assieme, avendo anche i camerini vicini. E Benedetta giura: "Per lei sarà una sciagura perchè ricomincerò a saccheggiarle il guardaroba". Le due inseparabili sorelle non parlano quasi mai di lavoro, litigano solo per cose infantili e i loro pensieri fissi sono la famiglia, i bambini, i vestiti ma anche la cucina. I loro figli sono molto legati tra di loro, trascorrono sempre le vacanze assieme anche se quest'anno Cristina andrà in Sardegna mentre Benedetta a Riccione. Un allontanamento prima della full immersion in quel di La7 che nel frattempo è ufficialmente in vendita: tra i soggetti interessati all'acquisto di La7 spiccano Discovery Channel e il Gruppo L'Espresso. Ma figurano anche Al Jazeera e Sat2ooo.

Benedetta Parodi è pigra, a giurarlo è sua sorella Cristina che ribadisce come "non abbia voglia di uscire, di fare niente" (qui Benedetta Parodi è ritenuta più erotica di Rocco Siffredi). Eppure ricordano la loro estate in campagna, la spensieratezza. Benedetta è creativa, scrive bene ed è piena di idee  mentre Cristina è determinata, pacata, perfezionista e molto riservata. Quale sarà il futuro delle sorelle Parodi? Per Benedetta "un futuro senza lavoro, anzi vorrebbe smettere tra cinque anni" mentre Cristina "si ritirerebbe a Formentera per diventare una hippy" dal momento che da ragazza era una figlia dei fiori che suonava la chitarra e metteva le fasce in testa, una "love & peace".

Cristina Parodi pronta al debutto a La7:
Cristina Parodi pronta al debutto a La7: "Siamo tutti in fibrillazione"
Cristina Parodi al debutto a La7: professionale, elegante e convincente
Cristina Parodi al debutto a La7: professionale, elegante e convincente
Cristina Parodi live su La7 con pochi aggettivi e molti verbi
Cristina Parodi live su La7 con pochi aggettivi e molti verbi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni