4 Dicembre 2015
10:16

Cresce il Grande Fratello, testa a testa con “È arrivata la felicità”

La semifinale del Grande Fratello 14 cresce negli ascolti, raggiunte il 20% di share e va in testa a testa con la fiction “È arrivata la felicità”.

Finalmente una gioia per il "Grande Fratello 14" che cresce negli ascolti, raggiunte il 20% di share e va in testa a testa con la fiction "È arrivata la felicità". La puntata che ha annunciato i finalisti del reality show ha raccolto davanti al video 3.951.000 spettatori pari al 20.63% di share, mentre su Rai Uno ”È arrivata la felicità" ha conquistato 4.361.000 spettatori pari al 16.17% di share nel primo episodio e 3.957.000 spettatori pari al 17.54% di share nel secondo episodio. Era prevedibile che la semifinale del Grande Fratello 14 potesse insidiare lo strapotere della fiction di Rai Uno che, nonostante l'ottimo risultato di Canale 5, continua comunque a mantenere il primato sugli spettatori netti. Le storie del Gf, da Federica Lepanto ed il suo ex fino all'eliminazione "a sorpresa" di Rebecca e Simone, hanno comunque fatto buon gioco a Canale 5 che arriva al gran finale tirando un sospiro di sollievo e puntando a superare quota 4 milioni di spettatori netti.

Sulle altre reti. Bene il film "Next" su Italia 1 visto da 1.972.00 telespettatori per uno share del 7.62%. Su Rete 4 "Una donna in fuga" realizza una media spettatori di 1.242.000 per uno share del 4.79%. "Virus" su Rai Due è stato visto da 1.221.000 telespettatori per uno share del 5.32%. La puntata di "Piazza pulita" su La7 è stata vista da 1.003.000 telespettatori per uno share del 4.92%.

È arrivata la felicità vince gli ascolti, Grande Fratello in crescita
È arrivata la felicità vince gli ascolti, Grande Fratello in crescita
"È arrivata la felicità" batte tutti e cresce negli ascolti
È arrivata la felicità trionfa agli ascolti, Rai Uno tiene testa a Canale 5
È arrivata la felicità trionfa agli ascolti, Rai Uno tiene testa a Canale 5
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni