26 Maggio 2021
16:26

Cosa è successo a Matthew Perry, Chandler di Friends e la vita prima della reunion

L’apparizione di Chandler Bing di Friends in un’intervista a People ha preoccupato i fan. Matthew Perry è apparso appesantito, stanco e distratto. Dopo il successo della sitcom l’attore canadese ha vissuto un lungo periodo di riabilitazione a causa della dipendenza dall’alcol e dalla droga. Nel 1997 per via di un incidente con una moto d’acqua è iniziata la dipendenza da Vicodin. Nel 2017 lo scandalo con la pornostar Maddy O’Reilly. Perry ha confessato: “Non ricordo tre stagioni di Friends per via delle mie dipendenze, ma sul set sempre sobrio”
A cura di Gabriele Crispo

Matthew Perry è noto al grande pubblico per il ruolo di Chandler Bing in Friends e per la sua relazione con la diva di Hollywood Julia Roberts. Molti però lo ricordano anche per le sue dipendenze dall'alcol e dalla droga. Poi dopo un incidente è iniziata anche la dipendenza da Vicodin, a cui ha fatto seguito una lunga fase di riabilitazione. Sembrava tutto finito ma in occasione di un'intervista a People per lo speciale di Friends è apparso appesantito e stanco. Il sarcastico pubblicitario della sitcom –  da giovedì 27 maggio in FRIENDS: THE REUNION – nasconde un passato difficile che a fatica è riuscito a scrollarsi di dosso.

Matthew Perry e la dipendenza dall'alcol

In una intervista del 2015 al Daily Mail (per promuovere il suo film "The Odd Couple") la star di Friends ha raccontato i suoi problemi con l'alcol negli anni in cui andava in onda la sitcom:

Sono stato in Friends dall’età di 24 anni a quella di 34. Eravamo dappertutto. E io sono una persona riservata che recitava in una serie tv con 30 milioni di spettatori. Ero all’apice della fama e ammetto che il successo mi ha colto di sorpresa, cambiandomi la vita. Era solo la mia quinta serie Tv e ero conosciuto in tutto il mondo. Improvvisamente la mia vita era cambiata e non lo sapevo. Ma c'era anche il rovescio della medaglia. Volevo avere attenzione, ma d'un tratto ne ho ricevuta troppa. E non era il giusto tipo di attenzione che cercavo. Il trucco è far sì che il personaggio che interpreti sia solo qualcosa con cui convivere e non qualcosa in cui trasformarsi. Ma sono arrivato ad un punto in cui avevo sviluppato una dipendenza da tutto ciò. Volevo sempre riempire il silenzio con una battuta. Non era una cosa sana. E allora ho visto nell'alcol un rifugio di cui ho abusato.

La dipendenza da alcol prese ben presto il sopravvento su Matthew Perry. Lui in più di un’occasione ha ammesso di "far uso di grandi quantità di alcol", sebbene: "Non mi sono mai presentato ubriaco sul set di Friends".

La dipendenza dai farmaci e dalle droghe: l'abuso di Vicodin

La dipendenza di Matthew Perry dall'alcol si è aggravata nel 1997 in seguito ad un incidente su una moto d’acqua. In quella occasione Perry, a causa di alcune ferite molto dolorose, ha fatto uso di un antidolorifico, il Vicodin. "Con i farmaci mi sono sentito meglio di come mi fossi mai sentito", ha raccontato al Daily Mail nel 2015. L'uso del medicinale spalancò le porte ad un'altra ossessione e dipendenza: l'uso di idrocodone e paracetamolo. E così da quel momento all’abuso di alcol alternò la dipendenza da medicinali e, successivamente, anche ad alcune sostanze stupefacenti.

I problemi di memoria: "Non ricordo tre stagioni di Friends"

A causa di tutte queste dipendenze l'attore di Chandler Bing ha confessato di avere problemi di memoria e di non avere ricordi chiari della sitcom di cui era protagonista.  Nel 2016 in un'intervista a Chris Evans di BBC Radio 2  ha detto: "Credo che la risposta a questo quesito sia che non mi ricordo tre stagioni di Friends". Evans gli aveva chiesto quale fosse il suo episodio preferito della serie.

La riabilitazione di Matthew Perry

L'attore nato nel Massachusetts per questo motivo ha frequentato strutture riabilitative in più fasi della sua vita. La prima volta che Perry è stato in un centro di riabilitazione è stata nel 1997. Ma purtroppo è stato lì per un mese senza risolvere i suoi problemi. Il secondo tentativo nel 2001. In quella occasione una dichiarazione del suo staff: "Lo fa per perseguire il suo sogno di divertire le persone". La guarigione è stata molto lunga e come da lui dichiarato: "Non puoi pensare di avere problemi di dipendenza per 30 anni e risolverli in 28 giorni".

Nel 2011 tornano le dipendenze e arriva un terzo ricovero. Nonostante Friends fosse finito da sette anni, la dipendenza di Perry non finiva. A TMZ ha raccontato che avrebbe trascorso un po' di tempo lontano dai riflettori per concentrarsi "in modo proattivo" sulla sua sobrietà. "Sto progettando di andare via per un mese per concentrarmi e continuare la mia vita nel recupero. Per favore, divertivi a prendermi in giro sul web".

Le sue lotte, che ormai vanno avanti dal 1997, lo hanno fatto diventare portavoce di associazioni contro la droga. Nel 2011 ha fatto pressione sul Congresso americano per ottenere sostegno dal governo per le persone, che come lui, soffrono di dipendenza. E nel 2013 ha ricevuto un premio dall’Office of National Drug Control Policy americano per il suo impegno contro l'uso di droghe.

La vicenda della pornostar e la richiesta di farmaci

Nel novembre 2017, Perry è tornato alla ribalta perché una pornostar ha affermato che l'attore di Friends l'ha supplicata di procurargli 50 antidolorifici da prescrizione. Il The Sun scrive che Maddy O'Reilly ha affermato di aver ricevuto una serie di messaggi su Instagram da Perry. L'attore le chiedeva se conoscesse qualcuno che potesse: "Aiutarmi a comprare delle pillole. Sono disposto a pagare qualsiasi cifra". Al Daily Mail la pornostar ha raccontato: "Sono preoccupata per il benessere di Matthew, abbiamo lo stesso problema. E purtroppo ho visto molte persone distruggersi per questo". Perry non ha mai dato seguito a questa accusa, né l’ha mai commentata.

Matthew Perry la sua vita oggi

Il The Sun sostiene che Perry attualmente è dedito a una vita fatta di sobrietà, ma negli ultimi anni il suo corpo ha subito una grande trasformazione. Lo scorso aprile l'attore è stato avvistato dopo sei mesi di assenza dalle scene, con i capelli grigi, la barba ispida e visivamente appesantito. Perry ha parlato di un periodo difficile a causa del lockdown. Ai suoi 7,5 milioni di follower su Instagram ha chiesto: "Perché è così difficile in questo periodo?" Centinaia di follower hanno risposto con messaggi di supporto e ammirazione, nell'intento di rincuorare Perry.

Durante un'intervista sullo speciale di Friends a People, ha suscitato molta preoccupazione la salute dell'attore. Perry biascicava e annuiva a ogni cosa dicessero i colleghi. I fan hanno notato che il canadese non rispondeva alle domande con il suo normale umorismo, anzi era silenzioso e distratto.

In passato aveva escluso la possibilità di prendere di nuovo parte alla sitcom e aveva dichiarato: "Ho un incubo ricorrente, non sto scherzando. Quando dormo, continuo a sognare che stiamo rifacendo ‘Friends' ma non importa a nessuno. Facciamo una serie intera, insomma ritorniamo e a nessuno importa niente. Quindi se qualcuno me lo dovesse chiedere, direi di no. Il punto è che abbiamo concluso la serie a un punto talmente alto che non potremmo mai batterlo. Perché dovremmo rifarla?"

Matthew Perry non si sposa più, la rottura da Molly Hurwitz annunciata dopo la reunion di Friends
Matthew Perry non si sposa più, la rottura da Molly Hurwitz annunciata dopo la reunion di Friends
Friends: The Reunion in onda su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la HBO americana
Friends: The Reunion in onda su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la HBO americana
31 di Videonews
La reunion di Friends in onda su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la HBO americana
La reunion di Friends in onda su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la HBO americana
L'oro di Jacobs fa il boom di ascolti, quasi 7 milioni davanti alla Tv
tv
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni