Claudia Mori, la moglie di Adriano Celentano è nata a Roma il 12 febbraio 1944. La storica compagna di una vita di Adriano Celentano ha 75 anni, a tracciare il suo identikit anche altezza e peso: 168 centimetri per 65 kg, stando alle recenti rilevazioni. Il suo nome è legato indissolubilmente al suo compagno di vita, insieme cantavano "siamo la coppia più bella del mondo e ci dispiace per gli altri". 

La storia d'amore con Adriano Celentano

La storia d'amore con Adriano Celentano inizia nel 1963. L'incontro sul set di "Uno strano tipo", film diretto da Lucio Fulci, è determinante. Tra i due è amore a prima vita. Lui lascerà la fidanzata dell'epoca, Milena Cantù, per Claudia Mori. Il matrimonio arriva solo un anno dopo e in gran segreto, per sfuggire ai fotografi. Il 14 luglio 1964, la coppia pronuncia il fatidico sì. Ma in realtà tutto avviene nella notte del 15, precisamente alle 3 di notte, per depistare fotografi, giornalisti e paparazzi appostati all'esterno della chiesa di San Francesco a Grosseto.

I figli e la famiglia di Claudia Mori

Una storia d'amore che non ha mai avuto cedimenti e che è sopravvissuto agli inevitabili scossoni anche grazie all'arrivo di tre figli: Rosita, Giacomo e Rosalinda. La prima, la maggiore, ha 54 anni: conduttrice e attrice. Il secondo, Giacomo, ha 53 anni e ha provato a ripetere la carriera di suo padre ma senza molta fortuna. Rosalinda, 51 anni, attrice e conduttrice, di recente protagonista di una intervista a "Storie Italiane" in cui ha rivelato di aver sofferto di depressione. Claudia Mori ha una sorella maggiore, Anna Moroni, nata nel 1939.

Claudia Mori nella musica, nei film e in tv

Dal suo primo film, “Cerasella”(1959) con Mario Girotti (quello che poi diventerà noto come Terence Hill) fino a X Factor e le esperienze come produttrice di serie tv come "Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu". Più di cinquant'anni di carriera per Claudia Mori lavorando spalla a spalla con i più grandi: Luchino Visconti le affida il ruolo della lavandaia nel cult “Rocco e i suoi fratelli”. L'incontro con Adriano Celentano è suggellato anche al cinema: "Uno strano tipo", "Super Rapina a Milano". Poi i successi discografici: "La coppia più bella del mondo" è un cult cantato in coppia con Adriano Celentano. I due, nel 1970, vinceranno il Festival di Sanremo con la canzone "Chi non lavora non fa l'amore". Sempre con Adriano Celentano è nella nota versione del "Rugantino" di Pasquale Festa Campanile. Paolo Limiti scrive per lei "Buonasera dottore", il più grande successo di Claudia Mori. L'exploit con "Yuppi Du", secondo film alla regia di Celentano, decreterà anche la vittoria di un Nastro d'argento per la Miglior musica. Gli anni '80 volano in un lampo, un successo dopo l'altro: nel 1985, diretta ancora da Celentano per "Joan Lui – Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì”. Nel 2009, l'ultima grande prova televisiva come giudice di X Factor.

La malattia di Claudia Mori

Di recente, sono circolate voci non confermate su una presunta malattia di Claudia Mori. Tra le ipotesi accreditate anche quella che Claudia Mori soffrisse di Alzheimer, ma è una voce che non è stata mai ufficializzata, né smentita.

Claudia Mori in Adrian, il personaggio ispirato a lei

La serie "Adrian" ha anche un personaggio che è chiaramente ispirato a lei. Si chiama Gilda e nei disegni di Milo Manara e della casa nordcoreana, che ha successivamente sviluppato e animato il progetto, è chiara l'ispirazione alla sua figura. La chiacchierata serie animata del Molleggiato vede un altro punto d'unione, un altro riferimento alla grande storia d'amore della coppia.