"La Tv ha perso l'opportunità di avvicinarsi al mondo del web". Cicciogamer89, popolare youtuber italiano, è stato ospite della prima puntata di Mai Dire Talk con risultati più o meno disastrosi. Da una settimana la community del web si interroga sul modo in cui la Gialappa's Band e Mago Forest hanno trattato il loro ospite e il suo mondo. Parliamo di una community di quasi 3 milioni di utenti, molto attiva su un target di giovanissimi. I video di Cicciogamer, le sue battaglie contro il peso e contro gli hater, sono condivise e raccontate in libri, show teatrali e vlog su YouTube. Nella prima puntata di Mai Dire Talk, la sua presenza di pochi minuti è stata utilizzata in una maniera che alla community e allo stesso youtuber non è piaciuto, al punto che Cicciogamer ha pubblicato un video in cui ha raccontato il suo pensiero. A "Mai Dire Talk" è stato preso in giro per il suo peso e per il suo lavoro da Youtuber, riducendo tutto al solito stereotipo. Mago Forest gli ha anche rifilato uno schiaffo dietro la nuca, riprendendo "quello che facevamo da ragazzi".

Lo sfogo di Cicciogamer

In un video di tredici minuti, visto da quasi 400mila utenti, Cicciogamer risponde a quanti lo hanno accusato di aver "sputtanato" il mondo dei Youtuber. Lui precisa di non aver visto nulla della clip di presentazione, che riduce la complessità del mondo Youtube in pochi raffazzonati secondi, e rivela di non aver preso soldi.

Come avete visto, non mi hanno dato modo di poter parlare o di esprimere un concetto. Una cosa che dobbiamo capire, quello non era il programma per poter dire quanto siamo bravi qui su Youtube e quante ore di lavoro ci sono dietro. Non era il luogo adatto. Ero andato lì consapevole di beccarmi qualche frecciatina, purtroppo hanno calcato la mano dicendo parecchie inesattezze e screditando quello che facciamo. Sono andati anche su personale, ma mettetevi pure nei miei panni. Sarebbe stato utile diventare aggressivo? Avrebbe portato a qualcosa? Mi criticate per il fatto che non ho reagito, ma dopo tutto quello che ho fatto in maniera impulsiva, provate a mettervi pure nei miei panni? Io ho perso cento chili, ancora non sto bene con me stesso, e sentirsi dire in diretta nazionale: "È il Re del All you Can eat", quando ci sto ancora sotto per il fatto che non riesco a scendere più di 116 chili. Cosa avreste fatto? Io vi ringrazio per il supporto, ma una cosa che chiedo: prima di dare le vostre opinioni e dire che sicuramente l'ho fatto per soldi, chiedete prima. Perché io non sapevo niente. Sono stato "bullizzato", lo metto tra virgolette, in maniera un po' troppo pesante. Ma cosa potevo mai fare?

L'occasione persa

L'occasione persa della televisione di parlare di YouTube e del suo mondo, ma i programmi della Gialappa's Band hanno sempre avuto come cifra il cazzeggio e il raggiro, di qualsiasi personaggio. In questo momento, l'universo della Gialappa si scontra un universo molto più ampio, permeante sui più giovani e più consapevole. Forse sì, è stata una occasione sprecata. Speriamo che un programma tv gli possa dare la possibilità di ripetere, questa volta senza strumentalizzazioni, l'esperienza di raccontare il suo mondo e la sua community.