L'addio di Chef Rubio a Discovery e il suo seguitissimo programma, "Camionisti in trattoria", è una notizia che in pochi minuti ha fatto il giro del web. Secondo quanto rivelato dal settimanale Oggi e riportato anche sul Fatto Quotidiano magazine, ci sarebbe già un nome in lizza come possibile sostituto, sebbene la cosa non sia stata ancora ufficializzata.

Il sostituto di Chef Rubio

Si tratterebbe di un personaggio già apparso in tv, ovvero lo chef Misha Sukyas, che è stato protagonista della trasmissione Chopped Italia, in onda sul canale Food Network, in veste di giudice. La notizia non sarebbe ancora ufficializzata, però non è escluso che possa essere lui a sostituire Gabriele Rubini, che in arte conosciamo tutti come Chef Rubio, dal momento che Discovery comunicherà a breve il protagonista della quarta stagione di "Camionisti in trattoria" che andrà in onda sul Nove e su DMAX. La trasmissione aveva riscosso parecchio successo tra il pubblico che la guardava con piacere e che non si aspettava questo improvviso saluto da parte dello chef dei Castelli Romani. Il polemico chef, però, ha voluto precisare tramite Instagram quali siano state le motivazioni che lo hanno spinto a troncare la collaborazione con Discovery, e al momento di parlerebbe anche di una possibile chiamata in Rai.

Chi è Misha Sukyas

Misha Sukyas, classe 1980, è uno chef armeno naturalizzato italiano. La sua passione per la cucina inizia in giovane età, quando nemmeno diciottenne dopo esperienze burrascose nel frequentare il liceo artistico, viene spedito dal padre nel ristorante di famiglia in California, dove inizia la sua gavetta facendo il lavapiatti. È solo un primo impiego, ma l'idea di entrare a far parte di una brigata inizia a stuzzicarlo. La sua prima vera esperienza lavorativa inizia a Londra, quando dopo aver girovagato per svariati ristoranti percependo solo la paga della giornata, incontra Antonello Tagliabue, lo chef del ristorante "Bice" che lo prende a lavorare.

Nasce un sodalizio culinario tra i due, tanto che Sukyas ritiene che Tagliabue sia stato il suo mentore, colui che davvero lo ha introdotto nel mondo della cucina. Da questo momento in poi la sua carriera decolla e le sue esperienze toccano vari Paesi, passando per l'Olanda, volando a Sydney e facendo esperienze anche in Cina, in Indonesia e in Africa. Nel 2013, però, torna in Italia dove inizia la sua avventura nella ristorazione. A Milano apre il suo primo locale "L'Alchimista", che chiuderà dopo un solo anno, poi continuerà la sua esperienza nel 2015 con lo Spice bistrò e bar dove coltiverà la sua idea di una cucina dedita alla sperimentazione, per poi chiudere nel 2016 e iniziando collaborazioni temporanee con vari locali. Poi l'approdo in tv al fianco di Chiara Ferragni, quando ancora esisteva il blog The Blond Salad, e come tutor nella prima edizione di Hell's Kitchen con Carlo Cracco.