Se non bastassero i dischi di platino di "Possibili scenari" a descrivere il successo dell'ultima fatica discografica di Cesare Cremonini, la consacrazione vera passa dalla televisione. Il 17 luglio su Rai2 (e in contemporanea su RadioDue) andrà in onda, in prima serata, il concerto a San Siro dell'artista bolognese. Un evento da 55mila fan che si sono radunati per lui in quello che viene considerato uno dei templi della musica live italiana.

I precedenti, da Jovanotti a Vasco Rossi

La notizia non passa inosservata rispetto allo scenario che vede interconnesse la musica e la televisione. Non è abituale, infatti, che il servizio pubblico destini questo tipo di spazio agli artisti musicali, soprattutto se si tratta di prima serata e di una delle tre principali reti Rai. Nel passato recente serate evento di questo tipo erano state pensate per artisti come Jovanotti, o Vasco Rossi, e non c'è bisogno di spiegare il motivo.

Risulta particolarmente significativo, quindi, che sia Cesare Cremonini il protagonista musicale dell'estate di Rai2, dopo anni nei quali è riuscito a infilare una incredibile serie di successi, dimostrando un'impressionante feeling con le radio e spaziando in termini di suoni e ambientazioni musicali. Un pop complesso, che resta impresso.

Coreografie e ricordi

"Prima del concerto iniziavo a preoccuparmi perché tutti mi chiedevano ‘Hai paura?’, Ma ora che sono qui è come essere tornato a casa". Era iniziato così il concerto del 21 giugno di Cesare Cremonini allo stadio San Siro di Milano, una serata ricca di spunti visivi, quattro maxi schermi, due ai lati e due nella parte centrale, che proiettano ambientazioni visive che fanno da cornice a Cremonini e alla sua band. Una serata in cui hanno avuto spazio anche i primordi musicali dell'artista bolognese, che tra le altre cose inviterà sul palco Ballo, storico bassista e amico, co-fondatore dei Lunapop, suonando 50 Special:

“Questa mattina mi ero ripromesso di farlo. Perché con te quasi 20 anni fa abbiamo iniziato questa avventura”, gli dice Cremonini prima di attaccare con “50 Special”