6.644 CONDIVISIONI
26 Gennaio 2021
15:05

Can Yaman sarà Sandokan, il commento di Kabir Bedi

L’attore indiano, mitico interprete di Sandokan in un celeberrimo sceneggiato, un film e due fiction (di cui una mai trasmessa), commenta la scelta di Can Yaman come sue erede nei panni dell’eroico pirata malese. L’attore turco sarà protagonista in una nuova serie liberamente tratta dai libri di Salgari, al fianco di Luca Argentero.
A cura di Valeria Morini
6.644 CONDIVISIONI

Can Yaman, ormai un idolo assoluto in Italia, sarà l'erede di Kabir Bedi e vestirà i panni di Sandokan in una fiction le cui riprese inizieranno in estate. L'attore turco ora ha anche la benedizione del suo predecessore, che ha commentato la notizia in un'intervista a Tv Sorrisi e canzoni. Bedi si è detto incuriosito nei confronti di questa nuova versione dell'eroe di Emilio Salgari ed è contento della scelta di Yaman.

Ho sempre pensato che Sandokan dovesse essere rifatto con i moderni effetti speciali. Sono sicuro che Can Yaman sarà un degno successore. Non vedo l’ora di vederlo in questa nuova incarnazione.

Kabir Bedi e il successo con Sandokan

"L’Italia mi ha reso immortale, grazie a Sandokan: è un ruolo iconico, simbolo di coraggio e libertà. Ma ho avuto anche la fortuna di interpretare parti diverse per mostrare la mia abilità", ha dichiarato l'attore indiano, che al personaggio del pirata malese deve gran parte del suo successo. Lo ha interpretato in un noto sceneggiato di Sergio Sollima del 1976, nel sequel per il cinema La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa! (1977) e nelle fiction Il ritorno di Sandokan e Il figlio di Sandokan (quest'ultima mai distribuita per controversie legali). Kabir Bedi ha molto in comune con Yaman: entrambi hanno trovato grande fortuna in Italia e sono dei veri beniamini per il pubblico popolare (tutti e due, non a caso, parlano perfettamente la nostra lingua). Se la carriera italiana di Yaman deve ancora iniziare, e parte proprio da Sandokan e da uno spot con Ferzan Ozpetek, Bedi ha lavorato nel nostro Paese anche in altre due rivisitazioni dei romanzi di Salgari, Il corsaro nero e I misteri della giungla nera, oltre che (tra l'altro) in Il principe del deserto, Un medico in famiglia, Vivere e nel film A/R Andata + Ritorno di Marco Ponti. La sua è però una carriera internazionale con diversi lavori negli Usa, soprattutto in soap opera (celebre il ruolo del principe Omar in Beautiful) e in serie tv come Supercar, Magnum P.I. e La signora in giallo. Non dimentichiamo che è stato anche uno dei cattivi della saga di 007, Gobinda in Octopussy.

Cosa sappiamo sul Sandokan con Can Yaman

Della nuova serie su Sandokan, prodotta da Lux Vide, si sa ancora poco. Liberamente tratta dai romanzi del ciclo salgariano dedicato alle Tigri di Mompracem, vedrà per l'appunto Can Yaman nei panni del coraggioso pirata malese. Nei panni del portoghese Yanez, fedele luogotenente nonché inseparabile amico del nostro eroe, troveremo Luca Argentero. Ampio spazio sarà dato alla figura femminile, l'eroina Marianna, di cui non è stata ancora ufficializzata l'interprete.

6.644 CONDIVISIONI
Kabir Bedi: "Sandokan è uno solo, se Can Yaman piacerà di più lo deciderà il pubblico"
Kabir Bedi: "Sandokan è uno solo, se Can Yaman piacerà di più lo deciderà il pubblico"
Can Yaman e Luca Argentero insieme in "Sandokan"
Can Yaman e Luca Argentero insieme in "Sandokan"
"Tensione tra Can Yaman e Luca Argentero, Sandokan a rischio": la foto della smentita
"Tensione tra Can Yaman e Luca Argentero, Sandokan a rischio": la foto della smentita
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni