C'è ancora uno spiraglio lasciato aperto per quanti sognano di rivedere Regè-Jean Page nella seconda stagione di Bridgerton. È Shonda Rhimes che in una intervista alla versione americana di Vanity Fair spiega nel dettaglio quali sono stati gli accordi presi con l'attore che ha interpretato il Duca di Hastings nella prima stagione e che adesso si ritrova corteggiato da tutta Hollywood: "Avevamo l'accordo per una sola stagione, ma gli ho ufficialmente chiesto un cameo per la seconda". 

Le parole di Shonda Rhimes

La produttrice di Grey's Anatomy e della serie di grande successo, pubblicata su Netflix a fine 2020, ha smentito le voci che vedevano un rifiuto netto da parte di Regè-Jean Page a partecipare alla seconda stagione di Bridgerton:

Abbiamo semplicemente stipulato un contratto che prevedesse una sola stagione con lui, la prima. Il piano era questo: vieni e fai la tua stagione nel ruolo del duca. Qualunque altra cosa che fosse extra non è mai stata realmente in piano, né quando abbiamo iniziato né quando abbiamo finito. Ma Page, e anche altri personaggi della prima stagione, è stato invitato a tornare per un cameo in futuro. Quindi ci sono un sacco di discorsi incredibilmente interessanti ancora in corso.

Shonda Rhimes ha poi commentato l'indignazione dei fan per non aver confermato l'attore anche in una seconda stagione "Sono scioccata perché di solito questo succede quando uccido i personaggi, ma diamine: è ancora vivo". 

Shonda Rhimes e il pensiero su Regè-Jean Page

La produttrice di Bridgerton ritiene Regè-Jean Page "un attore straordinario e potente, questo significa che abbiamo fatto davvero bene il nostro lavoro". Un lavoro che consiste "nel trovare le persone giuste a ogni stagione per mettere insieme questa incredibile storia d'amore che affascina il mondo". Tradotto: ci saranno nuovi volti che probabilmente conquisteranno i fan di Bridgerton. Soltanto ieri, è stata annunciata la terza e la quarta stagione della serie Netflix: il pubblico non vede l'ora.