28 Ottobre 2016
16:41

“Before the Flood” in streaming il 30 ottobre, DiCaprio messaggero di pace per il clima

“Before the Flood – Punto di non ritorno” andrà in onda su National Geographic (canale 403 di Sky) domenica 30 ottobre alle 20:55. Per sensibilizzare il pubblico sul tema del cambiamento climatico, National Geographic distribuirà il documentario in versione integrale su alcune delle principali testate web d’Italia. Fanpage.it aderisce all’iniziativa e si fa promotore della distribuzione collettiva, mandandolo online su Facebook domenica 30 alle ore 21:00.
A cura di Eleonora D'Amore

In qualità di messaggero di pace delle Nazioni Unite con delega al clima, Leonardo Di Caprio ci racconta l’impatto devastante del cambiamento climatico sul nostro pianeta in un evento televisivo prodotto da Martin Scorsese. Regista del documentario è Fisher Stevens, già produttore di The Cove, il film sulla caccia ai delfini in Giappone, vincitore nel 2010 dell’Oscar per il Miglior documentario. "Before the Flood – Punto di non ritorno" andrà in onda su National Geographic (canale 403 di Sky) domenica 30 ottobre alle 20:55.

Per sensibilizzare il pubblico sul tema del cambiamento climatico, National Geographic distribuirà il documentario in versione integrale su alcune delle principali testate web d’Italia, che lo proporranno in contemporanea con la messa in onda sul canale. Fanpage.it aderisce all'iniziativa e si fa promotore della distribuzione del documentario, mandandolo online su Facebook domenica 30 alle ore 21:00. Altri possibili canali online saranno Amazon Video, Hulu, Facebook, Twitter, YouTube e le app dedicate di iTunes e di Google Play.

Nel corso di questo viaggio che lo porterà dai ghiacciai della Groenlandia alle foreste in fiamme di Sumatra fino alle stanze del Vaticano, Di Caprio raccoglierà le testimonianze di scienziati e attivisti e si confronterà con i più grandi leader mondiali come Barack Obama e Papa Francesco, il segretario di Stato americano John Kerry e Elon Musk. Scaverà tra le cause del riscaldamento globale alla ricerca di possibili soluzioni e si interrogherà sulla possibilità di intervento attuale, valutando l'ipotesi di un'inversione di processo.

È così che Leonardo DiCaprio ha spiegato la volontà di intervenire su uno dei problemi più angoscianti del Pianeta, lanciando un messaggio volto alla sensibilizzazione globale:

Al momento, la situazione sembra sfuggirci di mano. Ogni giorno, non facciamo che ricevere notizie allarmanti sull’ambiente, e la situazione non fa che peggiorare, anno dopo anno. Serve un cambiamento radicale e immediato, bisogna far nascere una nuova coscienza collettiva. È il momento di mettere da parte le reticenze, le scuse, le infinite ricerche. Rappresentiamo l’ultima speranza della Terra. È nostro dovere proteggerla, o per noi e per tutte le forme di vita che la popolano sarà la fine.

 
Papa Francesco compie 80 anni, due film per festeggiarlo (e due ancora in produzione)
Papa Francesco compie 80 anni, due film per festeggiarlo (e due ancora in produzione)
DiCaprio testimone in tribunale per una causa a
DiCaprio testimone in tribunale per una causa a "The Wolf of Wall Street"
Il processo di Johnny Depp e Amber Heard è diventato un film
Il processo di Johnny Depp e Amber Heard è diventato un film
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni