Buon compleanno a Beautiful: la soap opera più amata festeggia 30 anni dalla messa in onda in Italia. Anche se negli Usa le vicende della famiglia Forrester partirono ufficialmente il 23 marzo 1987, la data d'inizio nel nostro Paese corrisponde al 4 giugno 1990. Si iniziò a trasmettere su Rai2, per poi passare su Rete 4 e quindi su Canale 5 (al momento, tra la messa in onda americana e quella nostrana passano 10 mesi). Da allora, Ridge e soci tengono compagnia al pubblico ogni giorno e solo la pandemia da coronavirus è riuscita a bloccare (momentaneamente) l'odissea infinita di amori, tradimenti, matrimoni, scambi di coppie, litigi e morti, che a scapito di ogni verosimiglianza ancora appassiona gli spettatori. Non sarà un caso, del resto, che il Guinness dei primati l'ha nominata la "soap opera più popolare del mondo". Celebriamo l'anniversario con una serie di curiosità.

1.I numeri di Beautiful

Partiamo dai numeri della serie (che va in onda in Usa col titolo The Bold and the Beautiful): si parla di 100 matrimoni celebrati, 22 bambini nati e 22 personaggi passati a miglior vita (come dimenticare, tra gli altri, Caroline, Sally Spectra e Stephanie?). Tra i morti, però, 3 sono resuscitati (Taylor è ritornata in vita addirittura due volte) e 3 sono riapparsi in “visita” dall’aldilà. In tutto, si parla al momento di 4160 ore di girato, 8300 puntate, oltre 374.000 pagine di copione, più di 1700 set allestiti.

2.Quante volte si è sposato Ridge?

Il personaggio al centro della scena è da sempre Ridge Forrester, il rampollo della famiglia protagonista di amori intensi e tormentati, interpretato da Ronn Moss dal 1987 al 2012, da Lane Davies per un breve periodo nel 1992 e quindi da Thorsten Kaye dal 2013. Il numero dei suoi matrimoni farebbe arrossire Liz Taylor. Ridge si è sposato la bellezza di 8 volte con Brooke Logan, il suo grande amore. Inoltre, ha impalmato una volta Caroline Spencer (che lo ha lasciato vedovo) e due Taylor Hayes Hamilton. Ha sposato anche un'altra Caroline Spencer, nipote dell'omonima prima moglie. Insomma, il nostro ha poca fantasia ma un'evidente predisposizione per l'altare (e per il divorzio).

3. Brooke Logan eroina di Beautiful

L'altra grande protagonista è Brooke Logan, l'eroina perennemente innamorata dell'amore incarnata dalla mitica Katherine Kelly Lang. Anche lei, come Ridge, non è in grado di far durare un matrimonio e conserva a casa una collezione di abiti da sposa che farebbero l'invidia di qualunque atelier. Oltretutto, non riesce a far a meno di innamorarsi all'interno della medesima famiglia. Insieme agli otto sì con Ridge, ha sposato Eric Forrester (padre di lui, anche se non biologico) due volte, Grant Chambers (nozze non valide), Thorne Forrester (fratello di Ridge), Whip Jones, Nick Marone e Bill Spencer Jr. Ha avuto una relazione con Deacon Sharpe (marito della figlia Bridget) e Thomas, figlio di Ridge, si è preso un'infatuazione per lei.

4. Il senso del tempo in Beautiful

Il tempo sarà anche una costante universale, ma nel mondo di Beautiful obbedisce a regole tutte particolari. Una delle caratteristiche più curiose della soap (insieme alla tendenza a far risorgere personaggi dati per morti) è infatti quella dello scorrimento temporale riadattato a esigenze narrative. Così, malgrado la soap sia sostanzialmente ambientata in real time nell'epoca contemporanea, può capitare che i bambini da un giorno all'altro si ritrovino adolescenti e che i ragazzi diventino velocemente grandi. È capitato con diversi personaggi come Rick, Bridget, Clark Jr., Thomas, Steffy, cresciuti improvvisamente e divenuti adulti in tempi record per trasformarsi in protagonisti attivi delle storie (e offrire il giusto ricambio generazionale al cast).

5.Beautiful è la soap più vista al mondo

Creata da William e Lee Phillip Bell (morta a febbraio 2020) e oggi prodotta dal figlio Bradley Bell, la soap viene trasmessa in oltre 100 Paesi, tra cui Botswana, Bulgaria, Fiji, Iran, Lituania, Rwanda, Arabia Saudita e ed Emirati Uniti, e viene seguita da 35 milioni di telespettatori giornalieri nel mondo. La media di Canale 5 è di 2.846.000 spettatori al giorno (15,1% di share).

6. Le tematiche sociali

Al netto delle vicende sentimentali, vero asse portante della narrazione, Beautiful non ha trascurato le tematiche sociali all'interno del racconto. Nel 2001, il personaggio di Antonio Dominguez rivelò la sua sieropositività, mentre nel 2015, fu introdotto il primo personaggio transgender con Maya Avant che guadagnò una nomination ai GLAAD Awards (premi annuali assegnati per il loro contribuito nel dare un'immagine più veritiera e accurata della comunità LGBT). Negli anni si è parlato anche di eutanasia, abusi sui minori, cancro e senzatetto.

7. Attori e cantanti

Molti membri del cast hanno la passione per la musica. Ron Moss ha iniziato la sua carriera con i Player, band di discreto successo negli anni 70-80 (riunitasi nel 2013) e negli anni 2000 ha avviato una carriera solista. Hanno inciso dei dischi anche John McCook (Erik), Adrienne Frantz (Amber), Winsor Hormon (Thorne), Jack Wagner (Nick) e Bobbie Eakes (Macy).

8. L'amore di Beautiful per l'Italia

In diverse occasioni il set di Beautiful si è spostato in Italia. Nel 1997, sono state girate alcune puntate a Cernobbio; nel 1999 è accaduto lo stesso a Venezia e nel 2002 la location scelta è stata Portofino. Peraltro, Ronn Moss e Katherine Kelly Lang appaiono spesso sulla tv italiana e hanno partecipato a Ballando con le stelle, mentre Daniel McVicar (Clarke Garrison) è stato un concorrente di Notti Sul Ghiaccio.

9. La sigla

La sigla italiana ha differito per anni da quella originale, che è una versione strumentale della canzone High Upon This Love. Nel nostro Paese è stata utilizzata la sigla iniziale Tutti Beautiful fino al 2011, e quella finale, Beautiful Caroline, fino alla puntata 7548 del 23 ottobre 2017. Entrambe sono state composte da Roberto Colombo.

10. Il cross over con Febbre d'amore

Dal 2020 Beautiful è diventa la soap opera più seguita anche negli Stati Uniti, spodestando dopo 32 anni il primato di Febbre d'amore, altra creazione dei Bell. Le due soap sono strettamente collegate: i protagonisti fanno parte dello stesso universo narrativo, tanto che tantissimi attori hanno interpretato il medesimo personaggio in entrambe, creando un cross over a tutti gli effetti. Merita di essere ricordata in particolare la perfida Sheila Carter (Kimberlin Brown), la memorabile cattiva che con omicidi e rapimenti ha seminato il terrore sia a Los Angeles che nell'immaginaria Genoa City.