Sono amori accelerati quelli che vive Asia Argento, amori che viaggiano alla velocità del suono e che finiscono invariabilmente per schiantarsi. Il comune denominatore è da ricercare nella personalità forte, indomabile, di un’attrice che nel corso degli anni è riuscita nella mirabile impresa di risultare scomoda, al punto da farsi un gran numero di nemici. Sotto il profilo sentimentale, è lei stessa a porre sulle sue storie un carico da 90, riscrivendole una volta finite perché forniscano l’idea d’insieme che lei stessa gli ha attribuito.

Dal 2000 al 2007: l’amore senza pace con Morgan

Il primo amore interrotto burrascosamente è quello della vita, quel rapporto che l’avrebbe resa madre per la prima volta. È il 2000 quando i due si conoscono e si riconoscono. Geni inquieti, smaniosi di produrre arte, si specchiano l’uno nell’alta, accendendo la miccia di una passione che sfugge al perimetro della ricerca della serenità. Asia ha 25 anni e l’anno dopo resta incinta di Anna Lou. Nessuno dei due sapeva che, anni dopo, proprio quella bambina sarebbe diventata terreno di furioso scontro. Nel 2007 i due si lasciano, male, com’era prevedibile che fosse. Ne consegue una battaglia tra aule di tribunale, con Asia che accusa l’ex compagno di disinteressarsi moralmente e materialmente della figlia. Lui, quell’aria svagata di sempre, il naso immerso nella musica, sfugge e racconta: “Con lei sono sempre stato infelice, ero arrivato a pesare 45 chili”. Contrapposta alla vacuità di Morgan si staglia lei, Asia, che risponde colpo su colpo e lo dipinge come un padre assente. Sarà sempre lei ad assolverlo anni dopo, quando la furia di quell’amore che ha bruciato ogni cosa al suo passaggio non troverà altri elementi da ardere.

Nel 2004 l’incontro con Bennett bambino

È il 2004 quando, in piena relazione con Morgan, Asia conosce Jimmy Bennett. Regista di Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, lo vuole sul set. Non c’è scintilla in quel periodo, e come potrebbe essere? Jimmy ha solo 8 anni e Asia non è, questo è un fatto, una molestatrice di bambini. Quell’attore dalla carriera complicata, segnata da anni di difficoltà anche finanziarie, la accusa di molestie a settembre del 2018, anni dopo quel primo incontro. Racconta di essersi sentito obbligato a un rapporto sessuale, consumato quando aveva 17 anni all’interno di una camera d’albergo. Asia nega con forza, lo accusa di avere inventato l’intera storia. Poi la pubblicazione di alcuni sms – consegnati alla polizia da quella Rain Dove che credeva un’amica – la costringe a uscire allo scoperto: un rapporto sessuale c’è stato ma sarebbe stata lei a essere molestata. “Non è stato uno stupro ma ero gelata. Lui era sopra di me” racconta la figlia d’arte che arriva dai mesi difficili scanditi dalle denunce ad Harvey Weinstein. Da rappresentate del MeToo, si ritrova a indossare i panni dell’accusata. Quella vicenda la piega, la costringe a rinunciare a importanti contratti di lavoro e, soprattutto, la pone nuovamente nella condizione di dover distruggere un bel sentimento nato anni prima, un legame ancora una volta sbagliato.

L’amore interrotto con Anthony Bourdain, morto suicida nel 2018

Nel 2017 Asia Argento incontra Anthony Bourdain, chef conosciuto in tutto il mondo con la fama da playboy. Vivono quell’amore apertamente, e per la prima volta la vita sentimentale di Asia viene attraversata da una corrente di serenità. È la malattia dell’uomo a decidere diversamente. Depresso, si suicida nel giugno del 2018 in un hotel in Francia. Pochi giorni prima, Asia era stata fotografata abbracciata a un altro uomo, il giovane giornalista francese Hugo Clement. Dopo la morte di Bourdain, è il pubblico – non Asia, per la prima volta – a riscrivere quell’amore. Traccia nessi tra quelle foto e la morte violenta dello chef. Qualcuno scrive addirittura che ci fosse quel presunto tradimento alla base del suicidio. Falso: Asia e Bourdain avevano un rapporto aperto e, soprattutto, Anthony era malato di depressione da anni. La sua discesa verso l’inferno era cominciata molto prima di incontrare quella donna complicata.

Fine 2018 con Fabrizio Corona, in tutto 4 foto

È la fine del 2018 quando il settimanale Chi “sorprende” Asia con Fabrizio Corona. In realtà, della sorpresa c’era ben poco: quegli scatti, come confermato dallo stesso Fabrizio, erano stati concordati con un paparazzo. Quelli con Corona sembrano due mesi intensi: il sesso al primo incontro, l’insospettabile connessione mentale, il ricordo nostalgico di Vittorio Corona, primo professionista a credere nella capacità della 17enne Asia. “Farsa grottesca. Scendo da ‘sta giostra” scrive Asia su Instagram quando quella relazione finisce. Rivendica ancora una volta la responsabilità di riscrivere quell’incontro, plasmandolo perché aderisca alla sua percezione. A differenza del passato, però, in quella relazione c’è poco da plasmare: 4 foto in tutto, scandite da altrettanti incontri. Una saetta mediatica, troppo poco per parlare di amore.